di 

Certificati anagrafici on line per i milanesi. Gratis, attraverso download

Parte oggi, 15 gennaio, il programma della certificazione online di tutti gli atti anagrafici del Comune di Milano. Da oggi i cittadini milanesi, connessi a internet e muniti di stampante, possono ricevere a casa tutti i certificati anagrafici, autenticati con il timbro e la firma digitale del sindaco. Gratis e attraverso la semplice azione del download.
Dal Comune annunciano la prossima estensione del servizio anche ai pass per la sosta dei residenti.

Parte oggi, 15 gennaio, il programma della certificazione online di tutti gli atti anagrafici del Comune di Milano. Da oggi i cittadini milanesi, connessi a internet e muniti di stampante, possono ricevere a casa tutti i certificati anagrafici, autenticati con il timbro e la firma digitale del sindaco. Gratis e attraverso la semplice azione del download.
Dal Comune annunciano la prossima estensione del servizio anche ai pass per la sosta dei residenti.

Come funziona?
Il primo passo per il cittadino è l’autenticazione sul sito web del Comune di Milano attraverso un pin, che corrisponde al codice della cartella esattoriale della Tarsu. A questo punto può richiedere i certificati anagrafici e di stato civile di cui ha bisogno.
Un operatore virtuale verifica l’emettibilità del certificato, genera il certificato richiesto in formato PDF con firma crittografata del Sindaco (in qualità di Ufficiale di Anagrafe) e lo invia automaticamente sul computer del richiedente, che può visualizzarlo, stamparlo e salvarlo sul proprio pc. Il cittadino può chiedere l’invio del certificato a una casella di posta elettronica, anche non certificata. Del resto se altre città hanno già introdotto questa innovazione tramite la PEC, Milano è la prima città italiana a prevedere l’erogazione del servizio tramite uno strumento estremamente semplice, quale il download.

“Questa è una piccola, grande rivoluzione - ha affermato  il sindaco Letizia Moratti - che si iscrive nella linea di questa amministrazione per semplificare la vita dei cittadini e per avvicinarli alla pubblica amministrazione nel segno del risparmio di tempo e dei costi".