L'impresa cittadina attiva nella smart city

Le imprese in una città non fanno solo business, ma costituiscono il tessuto della comunità. Per questo senza imprese sane, che producono buon lavoro, nessuna città può essere smart. Da questa premessa è partito il percorso avviato nel maggio scorso da FORUM PA e Unioncamere, con un incontro che ha approfondito il tema dell'impresa come cittadina attiva della smart city. Da quell'incontro nasce questa pubblicazione, che vede il contributo di esperti di varie provenienze: politici, tecnici di città, responsabili di task force specifiche per le Smart Cities, responsabili di industria, docenti universitari.

Quando parliamo di Smart City non possiamo che vederla come un tessuto vitale di cui le imprese non solo sono parte, ma sono molto spesso motore. Le città vedono operare entro i loro confini l’80% delle imprese italiane con un contributo in termini di partecipazione alla vivibilità delle aree urbane molto rilevante: dal recupero delle aree dismesse alla sicurezza, dall’innovazione tecnologica all’inclusione giovanile, femminile e dell’immigrazione. Ciò nonostante, in questi anni in cui si è cominciato a parlare di Smart Cities, si è messo molto in evidenza il rapporto tra amministrazione pubblica e cittadino, mentre ancora poco si è detto sul ruolo dell’impresa.

In che modo le smart cities possono essere terreno favorevole per le imprese? Quali sono le condizioni che devono essere create nella smart city affinché nascano, vivano, si riproducano e riescano, non solo a sopravvivere, ma a crescere buone imprese che producono buon lavoro? Queste le domande attorno a cui si è sviluppato il dibattito nell'incontro di maggio. L'obiettivo, ovviamente, non era risolvere bensì sollevare i problemi fondamentali che stanno dietro a questo concetto di cittadinanza delle imprese.

Questi temi sono stati poi ripresi e approfonditi con un secondo incontro, il 17 ottobre, all'interno di Smart City Exhibition 2013. In quell'occasione è stata presentata questa pubblicazione, punto di partenza e non di arrivo, ma certamente fondamentale per sviluppare una riflessione che può essere riassunta in una frase: città Smart, sostenibili e inclusive per valorizzare le imprese - imprese Smart, digitali e innovative per valorizzare le città.


NB. Il volume è gratuito ma per scaricarlo occorre essere iscritti alla community di FORUM PA

In caso di estrazione e utilizzo di parti della ricerca si prega di citare la FONTE "L'impresa cittadina attiva nella smart city" – Ottobre 2013, Realizzata da FORUM PA in collaborazione con Uniocamere.