di 

"Open Data Sicilia" presenta il progetto OpenARS

Anche quest'anno la community "Open Data Sicilia" si incontrerà nel consueto raduno annuale per proporre, far conoscere e diffondere la cultura dell’open government e le prassi dell’open data nel territorio siciliano. L'evento, di cui FPA è mediapartner, è organizzato a Palermo il 9 e 10 novembre

open

Anche quest'anno la community "Open Data Sicilia" si incontrerà nel consueto raduno annuale per proporre, far conoscere e diffondere la cultura dell’open government e le prassi dell’open data nel territorio siciliano. L'evento, di cui FPA è mediapartner, è organizzato a Palermo il 9 e 10 novembre: il primo giorno al Palazzo dei Normanni e il secondo giorno ai Cantieri Culturali della Zisa.

La community "Open Data Sicilia" è costituita da cittadini con diverse storie, competenze e professioni ma accomunati dalla volontà di contribuire a migliorare la qualità della vita della comunità territoriale con spirito di collaborazione e concretezza.

Da diversi anni opera sul territorio ponendosi come obiettivo quello di sensibilizzare la cittadinanza e le pubbliche amministrazioni su tematiche relative alla trasparenza, al monitoraggio e all'Open Government in generale.

Durante il raduno verrà presentato ufficialmente OpenARS – i Linked Data dell’Assemblea Regionale Siciliana (ARS) – proprio nella sede istituzionale in cui l’attività legislativa del Parlamento siciliano produce questi dati.

OpenARS è un progetto sviluppato da me, con la collaborazione di Davide Taibi (CNR Palermo), ed ha come obiettivo la pubblicazione del patrimonio informativo dell’Assemblea Regionale Siciliana secondo le regole dei linked-data, sfruttando cioè le potenzialità del Web Semantico per consentirne la fruizione in modo flessibile e dinamico.

Il primo giorno verrà presentato il progetto, come è stato ideato e come è stato sviluppato. Verranno mostrati diversi casi d’uso e applicazioni funzionanti che fanno uso dei dati linked dell’ARS e ne mostrano tutto il potenziale grazie alla loro fruibilità aperta e standard.
Il secondo giorno verrà organizzato un hackathon sui dati linked dell'ARS e verranno allestiti dei tavoli di lavoro in cui saranno organizzate attività per:

  • migliorare la qualità dei dati esistenti in OpenARS;
  • sviluppare applicazioni con i dati linked;
  • scrivere articoli giornalistici a partire dai dati dell’Assemblea;
  • creare visualizzazioni, mashup, dashboard dei dati di OpenARS.

Applicare i principi Linked Data vuol dire passare da un Web di documenti a un Web di dati. Nel Web semantico non ci sono più documenti ma dati o risorse. Ogni dato è indipendente, collegato agli altri dati e definito formalmente da un’ontologia.

Per i dati ARS è stata sviluppata infatti un’apposita ontologia, chiamata OpenARS, in grado di descrivere in modo formale, sfruttando le potenzialità del Web semantico, le diverse tipologie di dati dell’Assemblea Regionale Siciliana e le interconnessioni che intercorrono tra gli stessi.

L’ontologia consente di dare ad ogni risorsa un significato e di trasformare i dati dell’ARS in un enorme grafo direttamente interrogabile, esplorabile, riutilizzabile in altri contesti, in modo da arricchire il valore dei dati presenti sul sito ARS, abilitare e facilitare l’analisi dati, creare nuova conoscenza dai dati.

Con i Linked Data, deputati, assessori, incarichi, gruppi parlamentari, disegni di legge, risoluzioni, interpellanze, interrogazioni, ordini del giorno, iter legislativi e sedute sono rappresentanti all'interno di un unico grande grafo interrogabile in modo flessibile ed automatico, aperto e interoperabile, raggiungendo il livello più alto nella classificazione degli Open Data in termini di fruibilità, pari alle 5 stelle di Tim Berners-Lee, il papà del Web.

Con OpenARS è possibile rispondere in modo immediato a domande del tipo:

  • Qual è l’andamento dei seggi di deputati donne nel corso di tutte le legislature? E come si confronta questo dato con quello nazionale e/o internazionale?
  • Chi è il deputato più produttivo dal punto di vista legislativo?
  • Quali sono le tematiche delle proposte di legge maggiormente discusse in parlamento? E da parte di quale gruppi parlamentari?

Anche se l'edizione di quest'anno del raduno è dedicata principalmente ai Linked Open Data, all'interno del programma troveranno spazio anche interventi sull' utilizzo di Linked Data nel mondo della Pubblica Amministrazione, nelle aziende italiane, nel terzo settore, esempi di data-journalism e visualizzazioni basate sugli Open Data, iniziative, progetti, best-practices su Open Government, trasparenza, open data in generale.

L'invito è aperto a tutti, studenti, ricercatori, giornalisti, aziende o semplici appassionati di Open Data, di trasparenza, di monitoraggio e di open-government in generale.
Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito dell'evento dove è possibile anche registrarsi gratuitamente.