di 

Dipartimento per lo Sviluppo e la Competitività del Turismo a FORUM PA 2011

Il Dipartimento per lo Sviluppo e la Competitività del Turismo ha partecipato a FORUM PA 2011 con diversi progetti, presentati presso lo stand del Ministro del Turismo: da “Easy Italia” alla “Carta dei diritti del turista”, dai “Buoni Vacanza” ai “Gioielli d’Italia”. Tra le iniziative presentate, anche il progetto “LeS4”, realizzato con l’assistenza tecnica di PromuovItalia, che fornisce opportunità a giovani disoccupati di formazione on the job presso aziende operanti nel settore turistico.
Padiglione 8 stand 3 A

Ecco una carrellata fornita dal Dipartimento per lo Sviluppo e la Competitività del Turismo sui principali progetti presentati a FORUM PA 2011:

Easy Italia: un contact center istituzionale multilingue di informazione e assistenza ai turisti in visita nel nostro Paese. Il servizio telefonico è attivo da maggio 2010 ed è stato realizzato da Formez PA su iniziativa del Ministro del Turismo. È attivo sette giorni su sette, dalle 9.00 alle 22.00, al numero 039.039.039 e risponde in italiano, inglese, francese, spagnolo, tedesco, cinese e russo, al costo di una telefonata interurbana dal telefono fisso e secondo il piano tariffario dell’operatore mobile. Chiamando Easy Italia è possibile ricevere: informazioni turistiche, mediazione linguistica, consulenza sui propri diritti di viaggiatore, aiuto in caso di disagi o emergenze, assistenza speciale per i diversamente abili e molto altro. Oltre al contatto telefonico è possibile altresì esporre il proprio caso compilando l’apposita form, si riceverà una risposta via email. Easy Italia è anche un collegamento diretto con le reti informative del territorio, grazie a un network che conta circa  300 membri, tra APT, IAT, Servizi turistici regionali, Enti provinciali per il turismo, Unioni di Comuni per promozione turistica, Uffici Informazioni e promozione turistica e Pro loco.
 
Dai mille a un milione di studenti in viaggio nei luoghi dell’Unità d’Italia: scoprire con il viaggio di istruzione le iniziative, i luoghi e gli eventi alle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia. Un modo per promuovere il patrimonio ambientale, culturale, storico-urbanistico, architettonico del territorio nazionale.
 
Manager per l’innovazione turistica: progetto sperimentale per la realizzazione di un corso di formazione di “Manager per l’innovazione turistica”, rivolto a personale delle amministrazioni centrali e territoriali.
 
Carta dei diritti del turista: vademecum multilingue sui diritti e doveri del turista in Italia contenente le disposizioni di maggiore interesse per il consumatore ed altre informazioni essenziali, perché un turista informato è un turista più sicuro. Questo progetto rientra nell’ambito di una più vasta iniziativa chiamata “Fondo Nazionale di Garanzia per il Consumatore di Pacchetto Turistico”, un fondo messo a disposizione del consumatore in caso di mancata o parziale fruizione del pacchetto turistico acquistato.
 
Buoni Vacanza: progetto che, in un’ottica di destagionalizzazione, persegue l’obiettivo di favorire il turismo dei nuclei familiari economicamente più deboli, assegnando agli aventi diritto un contributo finanziario dello Stato per l’acquisto di buoni vacanze, da fruire per periodi di bassa stagione.
 
Innovazione a sistema: sostegno alla realizzazione e diffusione dei servizi innovativi organizzati e gestiti dagli enti locali in favore dell’utenza turistica.
 
Gioielli d’Italia: progetto di promozione e valorizzazione dello stile italiano e del “buon vivere” nei Comuni medi e piccoli, realizzato in collaborazione con l’ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani.
 
Interessante anche l’iniziativa realizzata con l’assistenza tecnica di PromuovItalia – Lavoro e Sviluppo 4 (LeS4) – un progetto a dimensione nazionale che concretizza l’intenzione di fornire a giovani disoccupati opportunità di formazione on the job presso aziende operanti nel settore turistico, contribuendo in questo modo a qualificare un settore strategico per il nostro Paese. In particolare LeS4 è rivolto a soggetti disoccupati e/o svantaggiati residenti nelle Regioni Convergenza (Calabria, Campania, Puglia e Sicilia). Gli obiettivi occupazionali prevedono che almeno il 65% dei partecipanti che completano il percorso formativo riceva un’offerta di lavoro da parte delle aziende ospitanti.
 
Nell’ambito di FORUM PA 2011 il Dipartimento per lo Sviluppo e la Competitività del Turismo ha partecipato in collaborazione con il Comitato Innovazione del Ministro del Turismo al convegno “Turismo & Cambiamento. Il viaggio dell'innovazione”, per sottolineare come, grazie al progresso tecnologico, di servizio e di prodotto sia possibile oggi presentare al mercato internazionale un'offerta turistica che integra percorsi e asset diversi, profilandoli secondo interessi disparati.