di 

Il turismo è sempre più 2.0: le esperienze presentate a FORUM PA 2011

L’offerta turistica si trasforma insieme ai suoi fruitori. E, dunque, li segue attraverso i tanti luoghi virtuali concessi dall’esplorazione della rete. Oggi a FORUM PA 2011 sono stati presentati i 10 progetti selezionati attraverso il Call "Turismo & Cambiamento: il viaggio dell’innovazione", promosso da FORUM PA in collaborazione con il Comitato per l’Innovazione nel Turismo e al Dipartimento per il Turismo.

L’offerta turistica si trasforma insieme ai suoi fruitori. E, dunque, li segue attraverso i tanti luoghi virtuali concessi dall’esplorazione della rete. Oggi a FORUM PA 2011 sono stati presentati i 10 progetti selezionati attraverso il Call "Turismo & Cambiamento: il viaggio dell’innovazione", promosso da FORUM PA in collaborazione con il Comitato per l’Innovazione nel Turismo e al Dipartimento per il Turismo. Sei progetti sono stati premiati con una targa e la motivazione "Migliore Contributo per il Call", 4 invece con un diploma e la motivazione "Meritevole di menzione tra i migliori contributi". Il call ha voluto evidenziare l’attualità della moderna comunicazione turistica, quella che ha saputo trasferirsi dove è diventata più usuale e crescente la domanda: la rete, con tutte le potenzialità connesse al web 2.0 e le opportunità offerte dai social network.

MIGLIORI CONTRIBUTI PER IL CALL

  • “Umbria on the blog”(Targa)

Confindustria Umbria turismo e alberghi
E’ un progetto innovativo di comunicazione integrata e marketing turistico che fonda la sua strategia di comunicazione nelle principali attitudini del web 2.0. L’idea è stata quella di presiedere i social network in maniera attiva, ma soprattutto di dotarsi di una social media strategy per realizzare un vero storytelling territoriale: una narrazione quotidiana delle storie che contraddistinguono la regione attraverso una piattaforma blog. Il progetto si potrebbe racchiudere in “ ridare voce alle persone ed ai territori” attraverso l’uso integrato e partecipativo dei nuovi media, al fine di far emergere e conoscere l’Umbria “nascosta”.  Nello specifico è stata realizzata una rete stabile di interconnessione tra territorio servizi turistici e la Rete. Inoltre è stato realizzato il primo blogger trip in Italia, al fine di comunicare una destinazione in modo autentico e trasparente: principi cardine del 2.0. Nell’attuale contesto nella comunicazione turistica non esistono più testimonial, ma siamo tutti testimoni di una destinazione. I risultati ottenuti sono stati: un aumento della brand awareness dell'Umbria; dell'engagement sui canali sociali; dei contenuti sul web; nonché l’interesse e la partecipazione attiva degli operatori locali e la richiesta per la replicabilità del format umbria on the blog da parte di altre regioni.

  • “Exploro.it” (Targa)

Comune di Roma
Presentato alla stampa e al grande pubblico lo scorso 24 marzo dalla società RPS Consulting S.p.A., l’innovativo sistema multipiattaforma Exploro.it ha debuttato a Roma offrendo informazioni e servizi geolocalizzati agli utenti durante l’appuntamento del Primo maggio, per la beatificazione di Giovanni Paolo II. Grazie a un’intuitiva e gratuita applicazione mobile, un circuito di 31 Totem multimediali touchscreen installati nei luoghi strategici e di maggiore afflusso della città (stazioni della metropolitana e Musei), e una piattaforma web ricca di notizie e approfondimenti, ottimizzata anche in HTML5 per i dispositivi mobili dotati di questa tecnologia, Exploro.it ha permesso ai propri utenti di consultare in tempo reale mappe, punti d’interesse artistici, culturali e archeologici, esercizi commerciali, eventi in programma, offerte e servizi di utilità sociale della Capitale.

  • “Blue4promo” (Targa)

Ente Parco Nazionale della Sila
Il Parco Nazionale della Sila ha attivato un servizio di comunicazione bluetooth che consente di catturare l'attenzione di persone in possesso di dispositivi adatti e che siano vicine al punto di diffusione del servizio. I sistemi Bluetooth posizionati nel Parco intercettano i dispositivi (cellulari, PDA, smartphone, PDAphone) coperti dal segnale, e inviano ad essi contenuti multimediali informativo/promozionali contestualizzati alla zona, relativi alle peculiarità naturalistiche del territorio, ai servizi e alle opportunità d’intrattenimento presenti nel Parco. Si tratta di un’azione di marketing di prossimità. L’Ente parco ne avrà anche un ritorno economico grazie agli sponsor e ai messaggi pubblicitari.

  • “La gestione della reputazione online della Città di Milano: un approccio innovativo alla sentiment analysis automatizzata” (Targa)

Comune di Milano
Un software di analisi semantica dei contenuti pubblicati sul web per migliorare l’immagine turistica di Milano. Il progetto ha permesso di effettuare analisi di intelligence sociale per il monitoraggio e la gestione della reputation online del city brand di Milano e per la valutazione del sentiment online relativa alla competitività turistica della città. L’ analisi ha prodotto un sensibile miglioramento delle campagne marketing intraprese dal Comune di Milano per promuovere il turismo e le iniziative sul territorio. Il software di analisi semantica utilizzato ha vinto il premio ICT durante l’edizione di SMAU 2010. Il progetto, inoltre, è stato presentato al “Sentiment Analysis Symposium” tenutosi a New York ad aprile del 2011 confermando l’importanza del lavoro: le città presenti per l’Europa sono state Milano e Oxford.

  • Leonardo e Vigevano” (Targa)

Consorzio AST – Agenzia per lo Sviluppo Territoriale
Il progetto ha puntato alla valorizzazione dei beni culturali e del turismo locale nel territorio di Vigevano e della Lomellina attraverso l’uso delle tecnologie multimediali. Una serie di interventi integrati ha avuto luogo a partire dalla primavera del 2009, per costruire un progetto territoriale forte, in vista di Expo 2015, incentrato sulla figura di Leonardo da Vinci e su quattro assi strategici legati ad altrettante parole chiave del lessico leonardiano: natura (ambiente, paesaggio, acque); invenzione (innovazione, creatività, imprese, tecnologia, alta formazione); nutrimento (agricoltura, riso, prodotti tipici, consumo critico); pensiero (attività culturali, eventi, recupero e riuso dei beni architettonici). Quest’approccio ha consentito di creare un ponte fra le due vocazioni di Vigevano: quella consolidata (tecnologia, creatività, imprenditorialità) e quella emergente (turismo, innovazione, arte, cultura e paesaggio). Il risultato di due anni di programmazione è stata la presenza certificata di 160.000 visitatori a partire dall’aprile 2009, e la crescita della visibilità e dell’immagine identitaria sui media locali e nazionali, fatto inedito per la città e la provincia.

  • “Voglio Vivere Così” (Targa)

Fondazione Sistema Toscana
Lanciata nel 2008 da Regione Toscana, la campagna Voglio Vivere Così è un programma di promozione turistico-culturale che ha privilegiato il web. Basato su un’infrastruttura tecnologica d’avanguardia, il progetto punta a una sinergia permanente tra pubblico e privato, nell’ottica di far conoscere e apprezzare gli aspetti della Toscana meno noti al grande pubblico, attraendo un turismo più di qualità. Efficiente e trasparente, comunicato con strumenti 2.0, fondato sulla convergenza tra Internet (specie i social network), multimedialità e azioni sul territorio, Voglio Vivere Così raggiunge oggi turisti di tutto il mondo e li coinvolge, portandoli sul portale www.turismo.intoscana.it. L’applicazione per iPhone “Tuscany+” è stata scaricata 15.000 volte dal luglio scorso ad oggi, oltre 150.000 sono stati invece i download dei giochi di edutainment per cellulari. Ottime performance anche per la “VVC Card” grazie alla quale si può scaricare sul cellulare mappe, informazioni turistiche, audioguide relative alla città toscana che si sta visitando. Oltre 240 milioni di persone negli ultimi 12 mesi hanno visualizzato contenuti sulla regione spalmati in 787 luoghi virtuali di conversazione. La Toscana, presente con presidi tematici su 50 social network , risulta essere l’unica Regione d’Italia ad avere una brand channel su Youtube e una pagina ad hoc su FourSquare. I fan e follower crescono ogni giorno, il portale di riferimento, aggregatore di tutti i contenuti social, è www.allthingstuscany.com.

MERITEVOLI DI MEZIONE TRA I MIGLIORI CONTRIBUTI

  • “Provincia di Ferrara ETG: Emozioni Tipiche Garantite” (Diploma)

Provincia di Ferrara
Un finto marchio inventato dalla Provincia di Ferrara: ETG Emozioni Tipiche Garantite per trasmettere l'idea di come la provincia possa offrire ai suoi visitatori non solo prodotti ma anche emozioni di qualità. Una campagna pubblicitaria che ha rotto gli schemi si è concretizzata in una finta operazione commerciale sul mercato, con la creazione di sacchetti (simili a quelli delle patatine) per ognuna delle emozioni tipiche individuate: sorriso, serenità, stupore, entusiasmo, piacere, passione. I sacchetti, di fatto vuoti, invitavano il turista a riempirli delle proprie emozioni, supportati dal materiale informativo e dal merchandising con marchio ETG. Oltre 120 strutture ricettive hanno aderito all’iniziativa; sono state distribuite quasi 4000 Carte delle Emozioni distribuite; nel 2010 sono pervenute 14728 richieste di materiale con un incremento del + 17,3 % rispetto al 2009. C’è stato infine un aumento del 136% del materiale scaricato in formato PDF direttamente dal portale turistico della provincia.

  • “Roma e più, il portale-guida per il tuo tempo libero alle meraviglie intorno a Roma” (Diploma)

Provincia di Roma
Roma&Più è il marchio col quale la Provincia di Roma promuove i 120 comuni del suo territorio: borghi, monumenti, eventi, sagre e prodotti spesso poco noti. Da Roma&Più è nato il portale-guida (www.romaepiu.it) alle meraviglie intorno alla Capitale per il tempo libero, ricco di livelli di navigazione e materiale. Gli utenti possono inserire contenuti. Ma Roma&Più è rivolto anche a imprenditori e amministratori locali che intendano promuovere iniziative ed eventi. Già in home page il colpo d’occhio è accattivante con icone stile i-pad, foto e video. Inoltre, l’uso di social network e canali multimediali permette l’interattività attraverso Facebook, Flickr, Twitter e Youtube. Roma&Più è 2.0. Inaugurato a dicembre 2010, a oggi ha avuto oltre 55mila accessi unici. La pagina Facebook ha 1.100 fan: tra il 19 marzo e il 17 aprile scorsi gli utenti attivi mensilmente sono cresciuti del 34%, le visualizzazioni dei post del 63% e l'indice di gradimento dei post del 73%

  • “Vainbici.it” (Diploma)

Fondazione Centro San Raffaele del Monte Tabor
Il portale VainBici.it (www.vainbici.it) vuol dire interscambio e condivisione di informazioni e contenuti sul mondo del ciclismo. E’ dedicato ad appassionati, amatori e professionisti che vogliano usare nuovi mezzi tecnologici per gustare appieno la pedalata, utile alla salute e all’ambiente, integrandola col web in onore a un nuovo concetto di benessere psico-fisico. Vainbici è un insieme di servizi strutturati: dalla semplice personalizzazione delle notizie, alla presentazione di percorsi e itinerari ciclabili con segnalazione dei luoghi di interesse, alla presentazione di eventi e manifestazioni del territorio, al booking on line di strutture ricettive, fino al monitoraggio della propria prestazione sportiva in tempo reale scaricando applicazioni per cellulare. E’ già in vigore l’accordo per la comunicazione on line delle iniziative del circuito Five Stars League, che raccoglie 40.000 partecipanti a Granfondo Cicloturistiche e Amatoriali. E’ operativa anche l’intesa con Amadeus e Federalberghi per il booking online presso 20.000 alberghi italiani, che presto verranno informati sui criteri di accoglienza per i cicloturisti.

  • “Negozi multiservizio” (Diploma)

Camera di Commercio di Bergamo e Bergamo Formazione –Azienda Speciale CCIAA di Bergamo
Nel 2009 la Camera di Commercio ha emanato un bando per la creazione, nei Comuni appartenenti ai territori delle Comunità Montane, di nuove strutture commerciali: i 5 negozi multiservizio. Si tratta di attività commerciali di prossimità, viste come sistema di rete, che integrano la vendita al dettaglio di beni alimentari e di prima necessità, e di prodotti tipici del territorio, con alcune attività di servizio, svolgendo anche il ruolo di terminali territoriali della PA. L’obiettivo è stato quello di aiutare gli anziani residenti nelle valli bergamasche e di dare un supporto informativo ai turisti, contrastando l’impoverimento del tessuto sociale delle valli nonostante il recente spopolamento.