di 

Roma, Convegni: Cultura&Turismo. Una strategia di sistema per l'Italia

“Cultura&Turismo. Una strategia di sistema per l'Italia” è il titolo dell’evento promosso da Formez PA e Federculture, in programma il 12 febbraio a Roma presso la Biblioteca Nazionale Centrale a partire dalle ore 8.30. Interviene il Presidente di FORUM PA Carlo Mochi Sismondi.

logo formez pa

Cultura&Turismo. Una strategia di sistema per l'Italia” è il titolo dell’evento promosso da Formez PA e Federculture, in programma il 12 febbraio a Roma presso la Biblioteca Nazionale Centrale (Viale Castro Pretorio, 105) a partire dalle ore 8.30. Interviene il Presidente di FORUM PA Carlo Mochi Sismondi.

Per accreditarti e consultare il programma provvisorio clicca qui

Aprirà i lavori il presidente di Formez PA Carlo Flamment. Interverranno, tra gli altri, il Presidente di Federculture Roberto Grossi e il Presidente ANCI e Sindaco Comune di Torino Piero Fassino. Le conclusioni saranno affidate al Ministro per i Beni, le Attività Culturali ed il Turismo Massimo Bray. E’ previsto un intervento del Ministro per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione Gianpiero D’Alia.

Cresce ed è sempre più condivisa la convinzione che Cultura e Turismo Culturale rappresentino assi strategici rilevanti su cui puntare per rilanciare lo sviluppo del Paese e l’attribuzione della competenza delle politiche turistiche al Ministero per i Beni e le Attività culturali rappresenta un segnale incoraggiante.

Anche il nuovo ciclo di programmazione 2014-2020 rappresenta un’opportunità straordinaria a sostegno dello sviluppo del Paese e, in particolare, del Mezzogiorno, a condizione che Cultura e Turismo assumano quella centralità nelle politiche di sviluppo che il mondo intero ci chiede.

L’incontro rappresenterà l’occasione per approfondire e qualificare con proposte concrete gli interventi di sistema in grado di disegnare un percorso condiviso di valorizzazione del patrimonio culturale in chiave turistica, favorendo la concertazione tra i diversi livelli istituzionali e sviluppando un positivo rapporto di partenariato pubblico-privato.

 

 Fonte: Formez PA