Rimettere il tempo al centro dell’azione pubblica

La valorizzazione della variabile temporale come innovazione di metodo nel ciclo di programmazione dei fondi strutturali 2014-2020
Cod:pe.05|orario09:30 - 11:30

La previsione dei tempi, con relativo controllo, è una delle sette radicali innovazioni generali di metodo del nuovo ciclo dei fondi strutturali. La scarsa attenzione al “tempo” nell’attuazione degli investimenti pubblici è uno dei principali mali dell’azione pubblica in Italia, con effetti particolarmente gravi nel caso degli interventi per lo sviluppo. Per rompere con questa tradizione, i Programmi Operativi rafforzeranno le azioni di controllo sui tempi previsti di attuazione e sui relativi flussi di pagamento. Il Dipartimento per lo sviluppo e la coesione economica scende in profondità nella descrizione di tale innovazione di metodo e dei suoi riflessi sia nella fase di programmazione che in quella di attuazione delle opere e degli investimenti pubblici. Saranno presentati i principali strumenti operativi di controllo sui tempi delle opere pubbliche e verranno condivise alcune esperienze operative.

Manifestazione: EXPO 2013
Tipologia: convegni

Programma

Intervengono