di 

ISFOL a FORUM PA 2012

Anche quest’anno l’ISFOL - Istituto per lo Sviluppo della Formazione Professionale dei Lavoratori - rinnova l’appuntamento con l’innovazione nella PA e con la PA che innova al FORUM PA 2012. L’ISFOL condividerà il progetto La casa del Welfare con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, l’INAIL, l’INPS, Covip e Italia Lavoro.
Padiglione 7 stand 05A

Anche quest’anno l’ISFOL - Istituto per lo Sviluppo della Formazione Professionale dei Lavoratori - rinnova l’appuntamento con l’innovazione nella PA e con la PA che innova al FORUM PA 2012. L’ISFOL condividerà il progetto La casa del Welfare con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, l’INAIL, l’INPS, Covip e Italia Lavoro.
Padiglione 7 stand 05A

La scheda di presentazione a cura di ISFOL.

I temi su cui quest’anno l’ISFOL focalizza l’attenzione sono:

  • Professioni e competenze
  • Mercato e politiche del lavoro, con particolare attenzione alle problematiche dell’apprendistato
  • Apprendimento permanente

In particolare, l’ISFOL ha costruito un sistema permanente di rilevazione e osservazione delle professioni e delle competenze tra i più avanzati d’Europa, in coerenza alla priorità europea di New Skills and Jobs.

I servizi offerti presso lo stand La casa del Welfare riguardano la diffusione di informazioni e la distribuzione di materiali documentali relativi a:

  1. le opportunità di finanziamento di “LEONARDO”, il programma dell’Unione Europea sull’istruzione e la formazione professionale, principalestrumento di finanziamento della mobilità internazionale a fini di apprendimento per i giovaniin fase di inserimento nel mercato del lavoro (attraverso tirocini in imprese straniere, percorsi di formazione all’estero, scambi di esperienze);
  2. leopportunità di mobilità per motivi di studio, formazione e lavoro tra i Paesi dell'Unione europea, forniti da EUROGUIDANCE, cuipossono rivolgersi tutti coloro i quali abbiano interesse a trascorrere un periodo di studio o di formazione all'estero: utenti generici, studenti diplomati, laureandi o neo-laureati, formatori, operatori dei servizi per l'orientamento, insegnanti;
  3. la qualità nell’istruzione e formazione professionale, promossa dalla Rete europea EQAVET, finalizzata a sostenere lo sviluppo e il miglioramento della qualità delle strutture dell’offerta a livello nazionale, regionale e locale, seguendo il modello del Common Quality Assurance Framework (CQAF);
  4. il portafoglio di documenti standard EUROPASS, (curriculum vitae europeo, passaporto delle lingue, Europass mobilità, Eropass supplemento al certificato ed Europass supplemento al diploma), pensato per facilitare la mobilità geografica e professionale dei cittadini europei mediante la valorizzazione del patrimonio di esperienze e conoscenze teoriche e pratiche acquisite nel tempo;
  5. l’universo delle professioni, descritte ciascuna con 400 variabili che costituiscono un sistema informativo integrato su lavoro, occupazione, professioni e formazione;
  6. il Sistema documentale ed editoriale ISFOL, fruibile sia on line che presso la Biblioteca di Istituto, che raccoglie e valorizza la documentazione scientifica posseduta e realizzata dall'Istituto nell’ambito delle attività istituzionali e di quelle cofinanziate, attraverso strumenti integrati:
  • OPAC ISFOL - Catalogo di pubblicazioni della letteratura tradizionale
  • ISFOL OA - Open archive della documentazione scientifica in progress.

L’ISFOL sarà quindi presente con un proprio desk espositivo/informativo e con una serie di iniziative seminariali che si terranno presso lo stand.