Dossier

OpenCivitas: dagli opendatalab al roadshow, la piattaforma si presenta

di Redazione FORUM PA

SOSE, in collaborazione con il MEF, ha presentato a FORUM PA 2015 il nuovo portale OpenCivitas, la piattaforma open data che, on line da novembre scorso, è stata ora rinnovata nelle funzionalità e nei contenuti per offrire un accesso più semplice e intuitivo alle informazioni sui fabbisogni standard e la spesa storica dei Comuni e delle Province delle Regioni a statuto ordinario.

Con OpenCivitas tutti i cittadini possono visualizzare il fabbisogno standard, la spesa storica e un insieme di indicatori in relazione ad ogni funzione che permettono di monitorare il livello quantitativo e, in alcuni casi qualitativo, dei servizi offerti.

Per presentare le funzionalità del nuovo portale, a FORUM PA 2015 SOSE e MEF hanno organizzato gli #OpendataLab, sessioni di confronto, apprendimento e relazione create a partire da un preciso data set o gruppi di data set, rilasciati in formato aperto.

Conoscere gli Enti Locali: Spesa Storica e Fabbisogni standard. Metodologia ed applicazione (a cura di Sose e del MEF)

La Legge n. 42 del 5 maggio 2009 (legge delega in materia di federalismo fiscale) e le disposizioni attuative emanate con il Decreto legislativo 26 novembre 2010 n. 216 hanno segnato l’avvio di un processo di riforma che prevede la determinazione dei fabbisogni standard per gli enti locali italiani, nella prospettiva del graduale superamento della spesa storica. Il laboratorio ha avuto lo scopo di spiegare cosa sono i fabbisogni standard, le variabili utilizzate per la determinazione degli stessi, l’approccio metodologico utilizzato, la natura dei dati, le prospettive e le esperienze internazionali.

    Confrontare e valutare gli Enti Locali: Misurare l’efficienza degli enti locali. OpenCivitas (a cura di Sose e del MEF)

    OpenCivitas è stato concepito come un ambiente di analisi e diffusione online dei dati dei Comuni e delle Province delle Regioni a statuto ordinario, che aiuta a migliorare l’organizzazione delle funzioni e dei servizi, orientandole verso una pianificazione strategica capace di generare efficienza e ridurre la spesa. E’ anche uno strumento di conoscenza e valutazione dell’operato delle amministrazioni a disposizione dei cittadini.
    I laboratori organizzati a FORUM PA 2015 hanno avuto l’obiettivo di illustrare le funzionalità di OpenCivitas e dimostrare come un approccio “open data” - unito ad una efficace lettura dei dati - possa migliorare le performance, accrescere la trasparenza, migliorare la progettazione dei servizi, favorire azioni efficaci e garantire un controllo pubblico sull’operato degli amministratori.

      Il 27 maggio inoltre si è svolto il convegno “Conosci, confronta e valuta la spesa degli enti localivolto a promuovere un confronto tra i diversi livelli di governo, gli amministratori, i cittadini e la nuova cittadinanza digitale per favorire il percorso di "apertura" e trasparenza della Pubblica amministrazione. L’accessibilità dei dati relativi agli enti locali, e il successivo utilizzo, costituisce il principale strumento nelle mani dei cittadini per esercitare un controllo pubblico sull’operato degli amministratori. La disponibilità del patrimonio informativo, inoltre, è funzionale a una più organica ed efficace organizzazione della PA locale. La possibilità di confrontare le proprie performance con altri enti, consente, infatti, di individuare le migliori strategie di gestione.

      Nei prossimi mesi proseguirà la collaborazione tra SOSE, MEF e FORUM PA e si svolgeranno altri momenti di incontro e confronto su OpenCivitas. È infatti in programma un roadshow in tre date, nord centro e sud, per spiegare come funziona il portale da due punti di vista: come i cittadini possono leggere le informazioni per stimolare i propri amministratori e come gli amministratori possono avere uno strumento in più di supporto decisionale.

      A breve sarà disponibile il calendario del roadshow
      AGGIORNAMENTO DI NOVEMBRE 2015: Le tappe del roadshow sono Bergamo (martedì 17 novembre) e Lecce (la data sarà comunicata a breve)

      Contenuti del Dossier