di 

Anagrafi on line, accordo ISTAT, Ministero dell'Interno

Prosegue la semplificazione amministrativa al ministero dell’Interno. E’ stata infatti firmata lunedì 31 marzo 2008 una convenzione tra il Capo Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali, Giovanni Troiani, e il Direttore del Dipartimento per la Produzione Statistica e il Coordinamento Tecnico Scientifico dell’Istat, Vittoria Buratta, finalizzata ad eliminare il cartaceo in alcune procedure che vedono parti attive il Ministero dell’Interno, l’Istituto nazionale di Statistica ed i comuni italiani.

Prosegue la semplificazione amministrativa al ministero dell’Interno. E’ stata infatti firmata lunedì 31 marzo 2008 una convenzione tra il Capo Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali, Giovanni Troiani, e il Direttore del Dipartimento per la Produzione Statistica e il Coordinamento Tecnico Scientifico dell’Istat, Vittoria Buratta, finalizzata ad eliminare il cartaceo in alcune procedure che vedono parti attive il Ministero dell’Interno, l’Istituto nazionale di Statistica ed i comuni italiani. Nello specifico l’accordo disciplina l’accesso dell’Istat ai servizi del sistema INA-SAIA (Indice Nazionale dell’Anagrafe – Sistema di Accesso e Interscambio Anagrafico), con modalità telematica. Grazie al collegamento attivato con C.N.S.D. (Centro Nazionale Servizi Demografici) l’Istat riceverà le informazioni anagrafiche dai Comuni per via informatica. Per razionalizzazione l’azione amministrativa e ridurre la spesa pubblica, un apposito Comitato d’Indirizzo avrà il compito di individuare i dati anagrafici che i comuni, che aggiornano tempestivamente l’INA, non dovranno più inviare all’Istat.

FONTE: Ministero dell'Interno