di 

EasyCar: il nuovo ecosistema di servizi per gli automobilisti italiani

Un mosaico di servizi sviluppati dall’Automobile Club d’Italia (ACI) con l'obiettivo di facilitare gli adempimenti amministrativi su veicoli attraverso un ecosistema di servizi digitali, in linea con le evoluzioni normative definite dal Legislatore nel settore dei veicoli. Questo è EasyCar, selezionato tra i progetti finalisti del premio Agenda Digitale 2017

Photo by Mattia Righetti on Unsplash

EasyCar è un mosaico di servizi sviluppati dall’Automobile Club d’Italia (ACI) con l'obiettivo di facilitare gli adempimenti amministrativi su veicoli attraverso un ecosistema di servizi digitali disponibili sia tramite reti fisiche (Uffici territoriali ACI, Agenzie di pratiche automobilistiche) che virtuali (web, mobile), già peraltro in linea con le evoluzioni normative definite dal Legislatore nel settore dei veicoli (es. documento unico).

Descrizione della soluzione
In linea con le disposizioni del Codice dell’Amministrazione Digitale (D. lgs n. 82/2005 e s.m.), dal 5 ottobre 2015 il Certificato di proprietà (comunemente noto come CDP) è stato dematerializzato, conservato nei Sistemi Informativi dell’ACI e disponibile sia a favore dei cittadini che, attraverso un servizio di Web service, a favore dei soggetti professionali del settore Automotive (Agenzie di pratiche automobilistiche, demolitori, Compagnie assicurative) e soggetti autorizzati a effettuare verifiche nell'interesse pubblico (Forze dell'Ordine, Magistratura, Agenti della riscossione).
Sono circa 25 milioni i Certificati di Proprietà Digitale finora prodotti.

Inoltre, grazie al servizio “AvvisACI” è oggi possibile ricevere una e-mail (e/o un SMS) ogni qualvolta venga registrato nel Pubblico Registro Automobilistico un evento su un veicolo di proprio interesse, previa registrazione sul sito ACI o accesso mediante SPID.
Una “rivoluzione copernicana”: non è più il cittadino ad informarsi ma è ACI ad informare il cittadino.
A completamento della digitalizzazione del CDP, dal 4 luglio 2016 il passaggio di proprietà, gli atti e i documenti di compravendita da registrare all'ufficio provinciale ACI del Pubblico Registro Automobilistico (PRA) sono predisposti in modalità “nativa digitale”, grazie all'utilizzo della firma elettronica.

Ulteriori sviluppi
Da aprile 2017 EasyCar è stato arricchito con una nuova app "ACI Space" che contiene una serie di funzionalitá e servizi:

  • AROUND ME consente di individuare, tramite geolocalizzazione, i punti di interesse ACI, i demolitori autorizzati e le Agenzie di pratiche automobilistiche, i distributori di carburanti di cui si pubblicano anche i prezzi aggiornati, i parcheggi più vicini e tutti gli operatori commerciali (negozi, ristoranti, hotel), culturali (musei, mostre, eventi) e di altre categorie che offrono sconti e vantaggi per i Soci ACI.
  • SOS consente la richiesta di assistenza attraverso la geolocalizzazione.
  • CLUB contiene i servizi dedicati ai Soci ma è visualizzabile anche da qualsiasi utente. Consiste in una vetrina di facile consultazione per scoprire le diverse formule associative e i diversi vantaggi.
  • MY CAR consente di visualizzare la situazione dei propri veicoli: pagamento del bollo auto, accesso al Certificato di proprietá digitale con possibile visualizzazione di variazioni giuridiche.
  • INFOTARGA digitando una targa, si accede ad una serie di informazioni di carattere tecnico (cilindrata, CV, alimentazione), commerciale (marca, modello, serie e versione) e di servizio (costi di passaggio di proprietà, del bollo o chilometrici).
  • Un'ulteriore sezione dell'App è ACI&Co., che raccoglie altre funzionalità della Federazione ACI (Luceverde Radio, la rivista L'Automobile) o di soggetti terzi (MyCicero per il pagamento dei parcheggi, l'acquisto di biglietti bus, metro, treni).

Dal 6 giugno 2016 è disponibile sul Sito ACI il nuovo servizio on-line “Crononet” per il rilascio del Certificato Cronologico che attesta la storia delle vicende giuridico-patrimoniali del veicolo, fin dalla sua iscrizione al PRA.

Ottimizzazione servizi presso uffici territoriali
Da gennaio 2016 è disponibile presso gli Uffici ACI PRA, in progressiva estensione e a completamento del percorso di digitalizzazione, un sistema di Wi-Fi free riservato ai cittadini per la navigazione in rete. Un portale dedicato che permette di accedere ai servizi del PRA (verifica CDP digitale), a riviste dell'ACI ("L’Automobile" e "Onda Verde"), ai principali quotidiani on line nazionali e locali e che consente anche di avere informazioni sul Club ACI e su ACI STORICO e di scaricare ACI GO, un gioco interattivo sulla sicurezza stradale.

Entità dell’investimento realizzato
Il progetto è stato interamente gestito e finanziato con risorse dell'Amministrazione per un valore pari a 1.730.000 euro, così ripartiti: circa euro 1.000.000 per le risorse professionali e euro 400.000 per gli investimenti hardware e software di base per i servizi CDPD, Atto Digitale, AvvisACI e Crononet; circa euro 150.000 per le risorse professionali e gli investimenti hardware e software di base per ACI SPACE; circa euro 60.000 di risorse professionali e euro 120.000 per gli investimenti hardware e software di base per il Wi-Fi per gli Uffici Territoriali ACI PRA.
La realizzazione dei servizi attivati è stata commissionata da ACI ad Aci Informatica in quanto di società in-house, attraverso la convenzione che ne norma le modalità di collaborazione. Aci Informatica ha provveduto ad acquistare il necessario attraverso specifiche gare di appalto, secondo quanto dettato dalla normativa europea e relativo codice degli appalti;
Il costo di gestione di Easy Car è tra il 15% ed il 20% del costo totale della soluzione.

Benefici ottenuti
Punto di forza di tutto lo sviluppo software è la creazione automatizzata dei documenti, la maggiore trasparenza e tracciabilità dei processi e la possibilità di accesso in via informatica agli atti e documenti del Pubblico Registro Automobilistico.
L’intera procedura è assicurata dall'uso di un'applicazione web che interagisce con l’hardware del sistema per la firma Digitale mediante smartcard o token usb e per l’acquisizione della firma autografa. Grazie a tali procedure si eliminano le possibili truffe e frodi connesse alle intestazioni fittizie di veicoli.

La digitalizzazione del CDP comporta un risparmio complessivo annuo di oltre euro 4.000.000 (euro 13,50 per ogni richiesta di duplicato). In linea generale la digitalizzazione dei documenti determina un risparmio su carta, toner per le stampanti e locali archivio per la conservazione dei documenti cartacei ma anche risparmi derivanti dall'efficientamento dei processi e dallo smart working per un totale di oltre 16.000.000 euro annue: euro 14.000.000 grazie all’incremento di produttività del personale (stimato al 20%, secondo i criteri dell’Osservatorio Smart Working del Politecnico di Milano); euro 700.000 per il risparmio su indennità di missione e trasferimento (ipotizzando una riduzione del 50%); euro 1.000.000 per il risparmio sui buoni pasto erogati; euro 220.000 per il risparmio sugli spostamenti del personale; euro 450.000 quale valorizzazione economica del tempo risparmiato sugli spostamenti; euro 8.000 quale stima economica dei costi sociali per circa 39 tonnellate di CO2 prodotte in meno in un anno (criteri dell’Università di Stanford).