di 

Cittadinanza digitale, Castellani: "I sei elementi di cui Italia Login non può fare a meno"

In occasione della pubblicazione del report del tavolo Cittadinanza digitale "I nuovi diritti di cittadinanza digitale", segnaliamo il contributo a firma di Laura Castellani, responsabile settore Infrastrutture e Tecnologie della Regione Toscana, che ben sintetizza i primi elementi indispensabili per la realizzazione della "casa digitale" del cittadino. Questa autorevole voce si aggiunge a quelle dei tanti rappresentanti del mondo pubblico che hanno preso parte ai lavori del tavolo nell'edizione 2016

Foto di RCB rilasciata sotto licenza cc - https://www.flickr.com/photos/29233640@N07/14859431605

Nonostante l’Italia abbia l’offerta di servizi on line tra le più elevate in Europa, l’utilizzo dei cittadini delle piattaforme messe a disposizione dalla pubblica amministrazione è ancora scarso. Ciò è dovuto al fatto che i servizi non sono pensati con l’ottica dell’ user experience e non parlano il linguaggio del cittadino. Le PA hanno spesso il vizio di mettere “in vetrina” i processi, in cui l'utente difficilmente riesce ad orientarsi. Il cittadino deve essere invece messo al centro e tutto deve partire dai suoi bisogni. La prima sfida da compiere perché si realizzi una cittadinanza digitale è quella di semplificare e migliorare i servizi on line che le pubbliche amministrazioni mettono a disposizione del cittadino. Ma per fare questo è necessario che le PA facciamo un passo indietro e ripensino i propri processi organizzativi, innovando i procedimenti di pari passo all’ingresso del digitale. Non è informatizzando l’esistente che si può pensare di trasformare le amministrazioni, a maggior ragione se si rimane ancorati ad un modello di comunicazione e di offerta “analogici" ... continua a leggere su Cantieri della PA digitale