di 

Premio Agenda Digitale 2016: Yucca, Regione Piemonte

Premio Agenda Digitale 2016: Yucca, uno dei progetti finalisti della categoria "Attuazione dell’Agenda Digitale a livello regionale", è la piattaforma di SmartDataNet, realizzata dalla Regione Piemonte in collaborazione con CSI-Piemonte

Foto di kulasekaran Seshadri rilasciata in cc https://www.flickr.com/photos/30476017@N05/3065098058

Yucca è la piattaforma di SmartDataNet, la Smart Community della Regione Piemonte in cui PA, imprese, centri di ricerca e soggetti privati condividono il proprio patrimonio di dati open, raccolgono e analizzano i dati privati, sviluppano nuove applicazioni per favorire la crescita di idee innovative.

Diventare parte di Smart data net vuol dire poter:
  • incrementare il patrimonio di dati e metterlo a disposizione dell'ecosistema
  • stimolare e realizzare idee innovative
  • utilizzare le informazioni prodotte da differenti servizi in ottica multidisciplinare, aggregandole per creare nuove applicazioni specifiche. Grazie all'ecosistema è facile "ascoltare il territorio", inventando nuovi servizi e favorendo decisioni più efficaci, perché il mondo delle cose e quello delle persone si parlano
Yucca mette a frutto le esperienze maturate in ambito regionale sull'Internet of Things e sugli Open Data secondo i seguenti obiettivi:
  • connettere oggetti, persone e sistemi fornendo modelli di standardizzazione dei protocolli di raccolta e pubblicazione dei dati;
  • facilitare l'accesso a tecnologie innovative per la realizzazione di soluzioni end-to-end;
  • consentire circolarità delle informazioni e integrazione con altre fonti dati;
  • fornire un Big Data Storage dove immagazzinare, trovare, integrare dati ed eventi;
  • fornire strumenti di discovery e analytics sui dati per creare nuova conoscenza.

Descrizione della soluzione e delle funzionalità implementate, con particolare riferimento alle tecnologie utilizzate:
Yucca è un motore universale dell'IoT in cloud, flessibile e scalabile. La piattaforma, nata in ambito pubblico e privato, interconnette applicazioni, social network, sistemi e oggetti distribuiti sul territorio raccogliendo dati e informazioni, consentendone l’elaborazione e l'analisi avanzata per abilitare la realizzazione di soluzioni end-to-end.

Le principali funzionalità sono: gestione dei Device a cui connettere sensori, gateway e smartobjects; pubblicazione di dati e stream, integrando e monitorando nel Big Data Storage dati, misure e stream; gestione ed elaborazione dei dati e degli stream con i motori di regole e di complexevent processing e con strumenti di analytics; possibilità di sottoscrivere applicazioni di dati e stream, ricercando tra le API e gli stream in real-time disponibili nello Store per soluzioni di dashboarding.
Inoltre, consente l’esposizione delle informazioni gestite in maniera visuale tramite widget personalizzabili.

Impatto del progetto e benefici della soluzione
Il progetto ha un impatto sulle professionalità emergenti. L'ambito in cui viene utilizzata la piattaforma è innovativo, quindi, si definiscono nuovi processi di raccolta dati e analisi real time, utilizzando nuove professionalità con competenze su tecnologie relative ai Big Data.
Le prossime evoluzioni pianificate prevedono l'introduzione di tecniche e tecnologie specifiche per fare big-data analytics e modellazioni, potenziando la piattaforma YUCCA, in modo da offrire nuovi strumenti alla community di Smart Data Net.
I benefici della soluzione ricadono su diversi attori del mondo privato e pubblico: sulle imprese continuando a offrire una piattaforma abilitante - precompetitiva utile per il rafforzamento della competitività locale e per lo sviluppo di nuovi progetti di R&S; sulla PA arricchendo il patrimonio informativo condiviso, per disporre di una piattaforma aperta e cloud per le Smart cities /smartcommunities.
Con le future evoluzioni tramite il potenziamento delle piattaforme per la gestione dell' IoT e dei Big Data, compreso nell'Asse II - Agenda Digitale del POR-FESR, sarà possibile accedere a un insieme di informazioni e relativi strumenti di analytics, utili per il supporto decisionale e la valorizzazione del patrimonio informativo pubblico.

Entità investimento
L’entità dell’investimento realizzato è di 865.000 euro attraverso Fondi Regionali.

Per maggiori informazioni cliccare qui.
Questo articolo è parte del dossier "Premio agenda digitale 2016"