Dossier

Partecip@attivi: un progetto di democrazia partecipativa

di redazione

Partecip@ttivi è un progetto di partecipazione attiva promosso dal Comune di Palermo e realizzato in collaborazione con FPA, Next – Nuove Energie X il territorio, Clac, Lattanzio Communication e Centro Studi Opera Don Calabria.

Gli obiettivi di progetto richiamano le priorità della nuova Amministrazione, dando risalto:
  • Alle pratiche partecipative previste nella programmazione strategica;
  • Alla valorizzazione del tessuto imprenditoriale locale attivo nel think tank 2030;
  • Al tema culturale – Palermo Capitale della Cultura 2018, UNESCO Palermo Arabo-Normanna, Biennale d’arte contemporanea “Manifesta” 2018;
  • Agli interventi di contrasto della marginalità sociale e della emergenza abitativa;
  • Al ruolo sociale ed economico dello sport d’eccellenza e di base nel tessuto cittadino.
I TEMI | Ventuno i temi organizzati in cinque aree strategiche di mandato dell’Amministrazione
  1. Palermo efficiente e trasparente | Innovare, semplificare, razionalizzare la macchina amministrativa
  2. Palermo educativa e culturale | Attivare, favorire, potenziare l’offerta culturale
  3. Palermo solidale | Gestire, sostenere, garantire la solidarietà
  4. Palermo vivibile | Consolidare, migliorare, comunicare la vivibilità
  5. Palermo produttiva | Disseminare, creare, produrre valore economico e sociale

LE ATTIVITÀ DI PROGETTO | Il Progetto si articola in tre linee di intervento:

PARTECIPAZIONE: Venticinque iniziative di partecipazione che spaziano dai tradizionali brainstorming e focus group fino agli strumenti di partecipazione che coniugando apprendimento e partecipazione come le passeggiate di quartiere, i forum multistakeholder on line e i laboratori di gaming partecipativo, passando per gli strumenti e le metodologie più innovative come Sharitories e che sfruttano le nuove tecnologie come gli ETM - Eletronic Town Meeting.

COMUNICAZIONE: a supporto delle attività di partecipazione, il progetto prevede la realizzazione di attività di comunicazione web e social finalizzate ad informare, coinvolgere, facilitare l’ascolto, favorire il networking tra i soggetti coinvolti. Le informazioni e i risultati del progetto sono disponibili al sito: www.partecipattivi.net.
Partecip@ttivi è presente anche su Facebook e Twitter.

FORMAZIONE: una linea di attività è dedicata al trasferimento ai dipendenti dell’amministrazione di conoscenze e competenze utili alla riuscita del progetto e alla sua sostenibilità nel tempo. Le attività di formazione accompagneranno i Referenti istituzionali coinvolti nell’iniziativa nella progettazione, realizzazione e valutazione di processi partecipativi.

LE INIZIATIVE DI PARTECIPAZIONE

N. 3 Laboratori di game partecipativo, per aumentare il coinvolgimento dei cittadini nella gestione della città attraverso il gioco.

N. 2 Workshop Sharitories, che utilizzano lo strumento innovativo di partecipazione CTT - Toolkit per i territori collaborativi, finalizzato a promuovere le pratiche dell’economia collaborativa sul territorio rispetto ai temi dell’imprenditorialità e turismo.

N. 4 Forum Settoriali Multistakeholder on line, spazio web dedicato al coinvolgimento diretto e alle interazioni tra soggetti coinvolti nel processo partecipativo sui temi del Potenziamento dell’offerta culturale, Scuola più vivibile, Migliorare la vivibilità, Ricadute positive in termini di occupazione.

N. 5 Brainstorming, organizzati come momenti di riflessione e condivisione di contributi creativi e relative declinazioni operative, sui temi.

N. 3 Passeggiate di quartiere, attraverso le quali vengono raccolte le esigenze e problematicità della popolazione residente di una specifica area urbana, nonché le proposte per le risposte e le soluzioni adeguate.

N. 4 Focus group, organizzati come incontri di discussione facilitati da conduttori esperti, finalizzati a fare emergere punti di vista e prospettive dei diversi attori coinvolti.

N. 1 Analisi SWOT Partecipata, un laboratorio di analisi su un ventaglio di interventi praticabili, strumenti e obiettivi specifici per l’aumento della sicurezza e della percezione della sicurezza nella città.

N. 2 Laboratori tematici, incontri di analisi e progettazione partecipata di proposte di cambiamento su specifiche fragilità istituzionali.

N.1 ETM – Electronic Town Meeting, un forum che permette l’interazione e la discussione, in contemporanea, di centinaia di persone, efficace per affrontare temi di interesse pubblico e prendere posizione su politiche locali.

Contenuti del Dossier