di 

Capacity building e digitalizzazione: a FORUM PA 2016 un focus di livello internazionale

Rafforzamento della capacità amministrativa e digitalizzazione sono due pilastri importanti e sinergici del processo di modernizzazione della Pubblica Amministrazione. Questa è anche la premessa necessaria per un utilizzo efficace, nell’ambito della programmazione europea 2014-20, delle risorse previste, per gli interventi di capacity building (OT11) e di Agenda Digitale (OT2). Se ne parlerà il 25 maggio a FORUM PA 2016 (Palazzo dei Congressi di Roma) in un convegno dal titolo “Capacity building e digitalizzazione per migliorare la pubblica amministrazione”, organizzato dal “Comitato di Pilotaggio per il coordinamento degli interventi OT11 OT2”, in collaborazione con la Commissione Europea per presentare il toolbox europeo "Quality of Public Administration - Guida pratica per una pubblica amministrazione di qualità".

Foto di Elizabeth Hahn in licenza CC - https://www.flickr.com/photos/128185330@N03/17517769750/in/photolist

Rafforzamento della capacità amministrativa e digitalizzazione devono andare di pari passo nel processo di modernizzazione della Pubblica Amministrazione. Se questa è la premessa, il passaggio successivo è chiedersi: ci sono gli strumenti perché questo avvenga?Guardando al quadro europeo si direbbe di sì. Questi temi, infatti, hanno assunto un’importanza strategica all’interno della programmazione 2014-2020: l’investimento sulla capacità istituzionale e amministrativa e sulla digitalizzazione e quindi sulla modernizzazione della pubblica amministrazione è tra le priorità per la crescita. Infatti, nei precedenti cicli di programmazione non esisteva un obiettivo tematico dedicato, come l’OT11 “Rafforzare la capacità istituzionale delle autorità pubbliche e delle parti interessate e un’Amministrazione Pubblica efficiente”. Inoltre la Commissione Europea ha messo a disposizione dei governi e delle pubbliche amministrazioni il toolbox “Quality of Public Administration - Guida pratica per una amministrazione di qualità”, quale strumento e risorsa comune per sostenere e supportare il rafforzamento della capacità amministrativa e istituzionale nelle amministrazioni pubbliche dei Paesi membri[1].

Nel nostro Paese cosa stiamo facendo per cogliere queste opportunità? “In Italia - risponde Laura Massoli, Dirigente del Servizio per la programmazione europea presso il Dipartimento della Funzione Pubblica –”. abbiamo un programma plurifondo FSE e FESR “PON Governance e Capacità istituzionale” che contribuisce agli obiettivi della Strategia dell'Unione per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva attraverso interventi di rafforzamento della capacità amministrativa (OT11) e istituzionale e di digitalizzazione (OT2) della PA, oltre che di miglioramento della governance multilivello nei programmi di investimento pubblico. Il PON Governance, rivolto a tutto il territorio nazionale, è lo strumento che, in linea con le Raccomandazioni Specifiche Paese, supporta l’attuazione dei processi di riforma della pubblica amministrazione. Inoltre l’OT11 e l’OT2 (componente Agenda Digitale) assumono un peso importante in molti PO nazionali e in tutti i PO regionali. Si tratta quindi di un insieme complesso e articolato di investimenti volti a modernizzare la pubblica amministrazione italiana”.

“In questo quadro – aggiunge Laura Massoli – l’approccio integrato e sinergico tra capacità amministrativa e digitalizzazione può rivelarsi strategico per un utilizzo efficace delle risorse. Da un lato infatti gli interventi di capacity building, che anche nella passata programmazione hanno spesso sofferto di un’attuazione frammentata, possono essere utilizzati a supporto della strategia attuativa di OT2 con particolare attenzione all’adeguamento delle competenze necessarie a implementare l’Agenda Digitale; dall’altro gli interventi di digitalizzazione possono essere anche visti come guida per azioni di capacity building mirate”.

Una strategia così articolata di rafforzamento della capacità amministrativa e digitalizzazione del settore pubblico - attuata in tutto il territorio nazionale e realizzata nel quadro di Programmi Operativi Nazionali e Regionali,- richiede necessariamente un forte coordinamento nazionale a garanzia dell’efficacia della programmazione e della complementarità e integrazione tra gli interventi.

Tale presidio è assicurato dal Comitato di Pilotaggio per il coordinamento degli interventi OT11 OT2, previsto dall’Accordo di Partenariato e dal PON Governance e presieduto dal Dipartimento della Funzione Pubblica, che è quindi l’organismo permanente di riferimento per il coordinamento, l’indirizzo e il monitoraggio dei risultati attesi, in coerenza con gli obiettivi fissati nell’Accordo di partenariato e nei programmi operativi.

L’evento a FORUM PA 2016


Il Comitato, in collaborazione con la Commissione Europea, organizza il 25 maggio a FORUM PA 2016 il convegno “Capacity building e digitalizzazione per migliorare la pubblica amministrazione” a cui parteciperanno importanti relatori italiani ed europei.

Nella sessione plenaria, dopo un intervento di apertura sul ruolo del Comitato OT11 OT2 a cura del Dipartimento della Funzione Pubblica, interverranno rappresentanti della Commissione Europea per presentare l’eGovernment Action Plan 2016-2020 e il toolbox “Quality of Public Administration - Guida pratica per una amministrazione di qualità. La sessione plenaria sarà conclusa da un intervento sull’esperienza spagnola di riforma della pubblica amministrazione.

Seguiranno due sessioni parallele su “Semplificazione amministrativa & Agenda Digitale” e “Sviluppo delle competenze professionali della Pa per il cambiamento organizzativo” in cui, attraverso la presentazione e la discussione di casi italiani ed europei, si approfondiranno le integrazioni e le connessioni tra capacità amministrativa e digitalizzazione in questi specifici ambiti.

Vai al programma e iscriviti all’evento (Roma, Palazzo dei Congressi dell’EUR, mercoledì 25 maggio - ore 9,30)



[1] Il toolbox si focalizza sulle politiche UE esistenti in tema di qualità nella pubblica amministrazione, nonchè su alcune prassi internazionali, accompagnate da quasi 170 casi. La guida è pubblicata in due versioni: quella ridotta fornisce una visione di insieme, illustra i principi e riassume i sette capitoli tematici (policy-making, etica e la lotta alla corruzione, istituzioni, la fornitura di servizi, ambiente di lavoro, sistemi di giustizia e di gestione delle finanze pubbliche), e definisce alcune considerazioni per un’attuazione efficace dell’Obiettivo Tematico nell’ambito della Programmazione 2014-20. La versione completa in lingua inglese, corredata dai casi, nonché quella ridotta, sono disponibili su http://ec.europa.eu/esf/main.jsp?catId=3&langId=en.... IlDipartimento della Funzione Pubblica sta curando, nell’ambito delle attività del Comitato OT11 OT2, una versione italiana del toolbox (versione ridotta) che sarà disponibile sul sito network.ot11ot2.it.