di 

Coordinamento Aperto

Il coordinamento aperto è un metodo di lavoro, definito a livello comunitario, per rafforzare la cooperazione, diffondere le buone pratiche e conseguire una maggiore convergenza verso le finalità principali dell'Unione Europea.

Esso si basa principalmente su:

Il coordinamento aperto è un metodo di lavoro, definito a livello comunitario, per rafforzare la cooperazione, diffondere le buone pratiche e conseguire una maggiore convergenza verso le finalità principali dell'Unione Europea.

Esso si basa principalmente su:
- individuazione e definizione comune delle finalità da raggiungere - linee guida periodicamente revisionate - per il conseguimento di obiettivi concreti senza mettere in discussione sovranità e responsabilità dei vari soggetti coinvolti;
- strumenti di misura definiti in comune (statistiche, indicatori) che permettano agli Stati membri di valutare la propria situazione e di seguire l'evoluzione verso gli obiettivi fissati;
- la trasposizione di detti strumenti nelle politiche nazionali e regionali (mediante piani di azione nazionali), tenendo conto delle diversità specifiche;
- strumenti di cooperazione comparativi che stimolino l'innovazione, la qualità e la pertinenza dei programmi d'insegnamento e di formazione;
- il periodico svolgimento di attività di monitoraggio, verifica e valutazione, in un processo di apprendimento reciproco e con un uso mirato delle buone pratiche.

Il metodo del coordinamento aperto è utilizzato nell'ambito del Processo di Lussemburgo (politiche per l'occupazione), del Processo di Bruges-Copenhagen (politiche dell'istruzione e della formazione), delle politiche di inclusione sociale e della Strategia di Lisbona


Per saperne di più

Ministero del lavoro e delle politiche sociali
Commissione Europea