Governare la rete: dalle parole ai fatti

Che cosa significa “governare la rete”? Come stanno cambiando le città e, di conseguenza, cosa devono fare le amministrazioni per adeguarsi a questo mutamento e non farsi trovare impreparate, bensì cogliere le opportunità che questa nuova prospettiva può offrire? In questa agile pubblicazione Mauro Bonaretti, Direttore generale del Comune di Reggio Emilia, partendo dalla propria esperienza concreta individua i punti essenziali di questo percorso, che si sta rivelando come l’unico possibile per tutte le città e, in senso più ampio, per tutte le comunità che vogliono guardare al futuro. E per farlo devono puntare su un modello di crescita che, come indicato dall’Unione Europea, sia “intelligente, sostenibile e inclusivo”.

L’11 maggio 2011 lo stesso Bonaretti ha tenuto una Lectio Magistralis in occasione della ventiduesima edizione di FORUM PA, con l’obiettivo di mostrare come si traduce, nella pratica, la filosofia del “governo con la rete”. Una filosofia che FORUM PA sostiene da anni e che è stata anche il filo conduttore dell’edizione 2011 della manifestazione, ma che può rivelarsi di non facile attuazione. Tuttavia, come sottolinea Bonaretti, “governare la rete non è una opzione. È un nuovo modo di governare, è una necessità ed è una emergenza. Se vogliamo che il benessere delle nostre comunità non sia compromesso in modo irrimediabile da questa difficile congiuntura internazionale e da questa permanente conflittualità istituzionale e politica, è necessario agire immediatamente. La competizione internazionale, la riforma del welfare, la salute dei nostri territori, il patto sociale che ci lega non possono aspettare i tempi indefiniti delle nostre amministrazioni, né gli esiti delle nostre riforme normative. Attivare e governare la rete si può e, onestamente, si deve. Occorre essere consapevoli di ciò che significa e delle necessità che comporta, ma l’unica cosa che davvero non possiamo permetterci è avere paura di non essere capaci e non credere più che le nostre amministrazioni possano cambiare.”

Mauro Bonaretti ha partecipato a tutte le principali iniziative di innovazione della Pubblica Amministrazione degli ultimi quindici anni, ha diretto il programma “Ripensare il lavoro pubblico”, il programma “Cantieri” del Dipartimento della Funzione Pubblica e ha collaborato con i principali istituti universitari e di ricerca. Da sette anni ha voluto sperimentarsi su campo rivestendo la carica di Direttore generale del Comune di Reggio Emilia (170.000 abitanti). In questi anni la città si è mantenuta al minimo italiano per la pressione fiscale e al top per la qualità dei servizi, con una particolare attenzione ai servizi sociali e alle fasce deboli.
Sotto la direzione di Bonaretti la macchina comunale si è profondamente riorganizzata, aderendo anche nella sua struttura agli obiettivi di mandato della giunta, e privilegiando un’organizzazione a rete e per processi tesa a coinvolgere concretamente, in un’ottica di sussidiarietà, i cittadini e gli stakeholder nei processi decisionali e nella realizzazione di quelli operativi.

In questa pubblicazione, Bonaretti propone una lettura “alta” della sua esperienza che, come succede a tutti gli innovatori, deve continuamente coniugare una coraggiosa visione del futuro con una attenta e costante gestione quotidiana delle risorse, nella convinzione che non esiste innovazione nella PA e non esiste rete senza la crescita umana e professionale dei lavoratori pubblici.

Per scaricare il volume clicca qui

NB. Il volume è gratuito ma per scaricarlo occorre essere iscritti alla community di FORUM PA

In caso di estrazione e utilizzo si prega di citare la FONTE:
“Governare la rete: dalle parole ai fatti" di Mauro Bonaretti - FORUM PA EDIZIONI, giugno 2011