Pratiche di consumo sostenibile a lavoro

Proponiamo l'indagine FPA “Pratiche di consumo sostenibile a lavoro”, PanelPA 2017. L’indagine è stata coordinata da Gianni Dominici e curata da Valentina Piersanti.

"E se la rivoluzione dei consumi sostenibili e delle modalità di produzione partisse proprio dalla Pubblica Amministrazione? Se fossero i dipendenti pubblici i primi a scegliere la sostenibilità nei loro luoghi di lavoro? Che cosa succederebbe al Paese se oltre 3 milioni di persone scegliessero la mobilità soft, il risparmio energetico, di non sprecare, di differenziare con accortezza i propri rifiuti, di acquistare alimenti biologici e equo-solidali, ecc.?

Per rispondere a queste domande, in occasione di Forum PA 2017 abbiamo lanciato l’indagine “Pratiche di consumo sostenibile a lavoro”, un sondaggio on line al quale hanno risposto 700 dipendenti pubblici e 100 impiegati del privato o del terzo settore. Una fotografia originale dei dipendenti pubblici a lavoro che ci racconta le loro abitudini di consumo.
Perché abbiamo fatto questa indagine? Perché le scelte di consumo della Pubblica Amministrazione hanno un peso e un ruolo politico determinante. Con una spesa pubblica pari quasi il 17% del PIL nazionale la PA è il più rilevante dei consumatori e con i suoi oltre 3 milioni di dipendenti ha un potenziale enorme rispetto alla possibilità di operare un salto culturale profondo nelle scelte di consumo individuali capace di accompagnare lo sviluppo del Paese verso nuovi modelli di produzione e consumo".

La pubblicazione è gratuita, ma per scaricarla è necessario essere iscritti alla community di FPA. Scarica qui la ricerca.

In caso di estrazione e utilizzo di parti della ricerca si prega di citare la FONTE:
"Pratiche di consumo sostenibile a lavoro" – Maggio 2017. FPA - Collana Ricerche