di 

Processi e tecnologie, come si innova nella PA: risponde la community di FPA

Abbiamo chiesto ad alcuni membri della nostra community cosa significa oggi innovare nella pubblica amministrazione. Ecco le risposte di SOGEI, Consip, Huawei Italia, MIT e AgID

Foto di marcello rilasciata in cc - https://flic.kr/p/5WJbg2

Innovare oggi nella pubblica amministrazione significa revisionare i processi e i modelli operativi al fine di erogare ai cittadini servizi con maggiore qualità. È questo quanto emerge dalle interviste fatte ad alcuni innovatori della community di FPA. Dirigenti di aziende e responsabili dei processi innovativi e informatici sono d’accordo nel constatare che, nell’ambito della pubblica amministrazione, manchi attualmente una regolamentazione dei processi e che, anche quando presente, non si riesca a sfruttare quell’enorme patrimonio tecnologico messo oggi a disposizione di tutti.

Non bisogna poi dimenticare la necessità di continuare persistentemente nel lavoro di ricerca e sviluppo, unica via attraverso cui è possibile convogliare gli investimenti di pubblici e privati sul progresso del sistema pubblico.

Questi e altri suggerimenti ci sono stati dati da Fabrizio Rauso (SOGEI), Olindo Rencricca (Consip), Alessandro Cozzi (Huawei Italia), Mario Nobile (MIT) e Francesco Tortorelli (AgID). Così inauguriamo la nostra nuova rubrica “Innovatori Raccontano”, il nuovo progetto con cui FPA racconterà nelle prossime settimane l’innovazione in Italia.