di 

Scuola digitale

Scuola Digitale Liguria, il report di fine anno

Il 2016 è stato un anno molto importante per la “scuola ligure digitale”. Ecco un breve resoconto dei principali risultati del Progetto Scuola Digitale Liguria dell'Amministrazione regionale

Il 2016 è stato un anno molto importante per la “scuola ligure digitale”: con il Progetto Scuola Digitale Liguria l’Amministrazione regionale ha deciso di puntare sulla Scuola come primo tassello della più ampia strategia di innovazione digitale del territorio con la convinzione che è partendo dalla formazione dei ragazzi che si realizzerà una vera innovazione delle pratiche sociali, economiche, amministrative, in un parola: smart communities. L’iniziativa si inserisce infatti nell’ambito del piano strategico 2016/18 della Regione Liguria per portare ad una digitalizzazione diffusa del territorio, e risulta perfettamente in linea con gli intenti del più vasto Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD), del MIUR e dalla Riforma de “La Buona Scuola” per il lancio di una strategia complessiva di innovazione della scuola italiana.

Il progetto – di durata biennale – ha visto nel primo anno 2016 la realizzazione degli strumenti che verranno utilizzati durante il 2017 dalle Scuole liguri: l’Osservatorio per documentare le attività innovative delle Scuole liguri, il Sito e la community luogo di incontro e confronto, il Digital Team per fornire supporto tecnico. Tutti gli strumenti sono visibili sul sito del progetto.

La roadmap del progetto è stata rispettata e oggi si entra nel vivo delle attività: le Scuole stanno iniziando a inserire nel database dell’Osservatorio i progetti che hanno realizzato, il sito sta fornendo regolari informazioni da e per le Scuole. Da sottolineare la grande partecipazione delle Scuole in queste prime fasi progettuali favorita dallo “spirito” del progetto: realizzare attività non PER la Scuola, ma CON la Scuola. Non è un elemento scontato: il lavoro di coinvolgimento e valorizzazione delle realtà del territorio costituisce la matrice del Progetto che vuole distaccarsi nei modi dalla “valanga” di proposte che ha investito la Scuola digitale italiana e privilegiare i rapporti, il dialogo, la costruzione condivisa.

Figura 1 – Roadmap delle attività del progetto

E a fine anno, tempo di bilanci, vogliamo condividere quanto a oggi svolto e il progetto per il prossimo anno.

Cosa è stato realizzato nel 2016. Nel corso del 2016 il team di progetto ha lavorato per la costruzione di una prima proposta di organizzazione degli strumenti del progetto: il razionale dell’Osservatorio, il sito web, le funzioni del Digital team. Queste sono state condivise durante incontri informali con Docenti, Animatori digitali, Dirigenti Scolastici che hanno potuto dare un primo feedback all’impronta progettuale. La conclusione delle “consultazioni informali” è stata a fine giugno 2016 con un workshop attivo e partecipato in cui sono state validate le specifiche degli strumenti.

E’ con la conferenza stampa del 14 luglio 2016 che ufficialmente l’Amministrazione regionale annuncia l’avvio del Progetto Scuola Digitale Liguria: vengono presentate le azioni già intraprese e descritte finalità e metodi.

Sono da considerarsi milestones il convegno del 4 ottobre 2016 - presso la prestigiosa Aula San Salvatore di Piazza Sarzano a Genova che ha costituito il kickoff meeting di progetto, gli incontri durante il Salone Orientamenti sempre a Genova nei giorni 14 – 16 novembre 2016.

Il Convegno del 4 ottobre ha visto la partecipazione di oltre 400 attori della Scuola fra Dicenti, Animatori Digitali, membri del Team Innovazione e Dirigenti Scolastici: tutti per partecipare insieme ai promotori alla “festa” di inizio del progetto. Presenti l’Assessore regionale Ilaria Cavo e l’Amministratore Unico di Liguria Digitale – società in house di Regione Liguria delegata alla realizzazione del progetto – il team di progetto ha presentato gli strumenti realizzati e attivato la community dei partecipanti. Alcune Scuole pilota hanno potuto mostrare la “resa” della documentazione all’interno dell’Osservatorio. A oggi già 86 Istituti Scolastici sui 195 complessivi della Liguria fanno parte dell’Osservatorio dei Progetti Innovativi, con attivi oltre 30 progetti. I report di quanto inserito nell’Osservatorio viene monitorato e condiviso attraverso news mirate sul sito del progetto.

Al Salone della Formazione Orientamenti del novembre 2016 il progetto ha avuto la sua seconda occasione di confronto con l’intero mondo della scuola ligure. All’interno del Salone, durante il convegno MIUR dedicato agli Animatori Digitali, il Progetto ha potuto confrontarsi nuovamente con la Scuola e sempre durante Orientamenti il progetto ha raccolto il testimone di un altro importante momento di crescita collettiva della Scuola della Liguria: la formazione degli Animatori Digitali. Ricevuti gli attestati del corso, gli Animatori digitali hanno subito trovato un nuovo luogo dove condividere e attivare relazioni professionali significative.

Infatti la Community del progetto – all’interno del più ampio contesto web Giovaniliguria.it – costituisce il luogo della condivisione delle notizie, delle esperienze e delle informazioni relative alla scuola.

Risulta di notevole importanza la collaborazione di tutti i nostri partner, tra cui spiccano l’Ufficio Scolastico Regionale, Liguria Digitale e l’Università degli Studi di Genova, che si sono messi a disposizione con la loro professionalità ed esperienza.

Come spesso ricordato, il Progetto regionale non vede la Scuola solo in veste di destinataria passiva, bensì come partecipante attivo attraverso una serie di azioni pensate insieme, un luogo sempre aperto all’apprendimento e all’innovazione: “ l'obiettivo –ribadito dall’Amministrazione durante il convegno MIUR di Orientamenti 2016 - è quello di fornire strumenti per contribuire a creare una scuola di qualità, capace di formare i cittadini di domani con le nuove competenze, ormai imprescindibili, garantendo una crescita sia culturale che strutturale ”.

Cosa ci aspetterà nel prossimo anno? Il 2017 sarà ancora un anno pieno di attività e di obiettivi da raggiungere: lo scopo principale sarà quello di utilizzare gli strumenti per realizzare il fine del Progetto: favorire la crescita digitale del territorio attraverso le azioni della Scuola Digitale. In particolare fino a Giugno 2017 le attività saranno focalizzate 1) sulla raccolta delle esperienze innovative della Scuola Ligure e sul feedback che il gruppo di ricerca dell’Università darà alle Scuole per indirizzare e accompagnare l’innovazione 2) sullo sviluppo di alcune attività di innovazione secondo il metodo della Ricerca-Azione; 3) sul monitoraggio delle attività svolte per orientare la fase successiva.

Da Giugno a Dicembre 2017 Con il supporto de ll’Università degli Studi di Genova , in particolar modo dei dipartimenti Dibris e Disfor, tutti i dati raccolti attraverso la Community, verranno analizzati per capire al meglio come indirizzare gli investimenti concreti del progetto per la Scuola e il territorio. Il report di metà anno permetterà di avviare le nuove iniziative in particolare in base alle specificità rilevate, verranno allestiti laboratori territoriali che – all’interno delle Scuole – si configurano come elemento determinante per i territori realizzando in concreto il concetto di “scuola aperta”. Altri soggetti istituzionali e non, potranno accedere a tali laboratori e valorizzare le competenze interne sviluppate nelle Scuole e quindi contribuire allo sviluppo della Regione.

Con il Salone Orientamenti 2017 si definiranno gli scenari futuri: questa volta con la consapevolezza dei punti di forza ed eventuali criticità emerse dal modello di sviluppo collaborativo della Scuola ligure promosso dal Progetto.


Nota: Tutti i documenti di dettaglio e le attività del Progetto sono disponibili on line sul sito: www.scuoladigitaleliguria.it, email scuoladigitale@regione.liguria.it