di 

[29/05 a #FPA14] Amsterdam, Roma, Bologna e le altre. Città da condividere a #SharePA #ShareableCities

A giugno dell'anno scorso 15 sindaci degli Stati Uniti hanno adottato una risoluzione per rendere le loro città “shareable city”.

Da Seul a Bogotà, le amministrazioni puntano sull'economia collaborativa per sperimentare modi nuovi di far funzionare l'ecosistema urbano, reinventare i servizi pubblici, attingere all'energia della comunità e delle imprese innovative nascenti... É la fine dell'urbanesimo come lo abbiamo conosciuto nel secolo scorso?

A giugno dell'anno scorso 15 sindaci degli Stati Uniti hanno adottato una risoluzione per rendere le loro città “shareable city”.

Da Seul a Bogotà, le amministrazioni puntano sull'economia collaborativa per sperimentare modi nuovi di far funzionare l'ecosistema urbano, reinventare i servizi pubblici, attingere all'energia della comunità e delle imprese innovative nascenti... É la fine dell'urbanesimo come lo abbiamo conosciuto nel secolo scorso?

La “città intelligente” sarà una “città da condividere”, una piattaforma che abilita la produzione e la condivisione di valore (materiale, culturale, sociale) dal basso?

L'Europa e l'Italia sono pronte al cambiamento?

Il 29 maggio a FORUM PA 2014 ce lo raccontano Harmen van Sprang ePieter van de Glind di ShareNL, piattaforma olandese delle reti della sharing economy; Michele D'Alena, esperto di e-government e innovazione sociale presso il Comune di Bologna e Ivana Pais per il progetto Sharexpo2015. Modera Marta Mainieiri, fondatrice di collaboriamo.org,
Vieni a immaginare con noi le città del futuro il 29 MAGGIO a "TWIST AND SHARE: LA PA ALLA SFIDA DELL'ECONOMIA COLLABORATIVA" #sharePA! (Iscriviti qui)