di 

CONSORZIO CBI

Il Consorzio CBI definisce le regole e gli standard tecnici e normativi del servizio CBI (Corporate Banking Interbancario), su base sia nazionale che internazionale, nonché gestisce una moderna infrastruttura tecnologica a supporto dei rapporti tra i diversi soggetti della community CBI (Istituzioni, enti pubblici, aziende, associazioni di categoria, etc.).
Ciò garantisce ai 650 consorziati (banche, Poste Italiane, payment institutions) di offrire agli oltre 850.000 clienti (imprese, P.A., intermediari, etc.) servizi innovativi, sia nell’area dei servizi di incasso e pagamento (SEPA compliant), sia in quella di gestione documentale (es. fattura elettronica), in coerenza con i principali standard nazionali ed internazionali. In tal modo, il Consorzio CBI definisce l’ambito condiviso dell’offerta dei consorziati, ciascuno dei quali provvede poi alla definizione della propria offerta competitiva al mercato.
Nel 2009 è stato realizzato il Nodo CBI, offerto alle Pubbliche Amministrazioni Centrali (P.A.C) al fine di consentire a queste ultime l'interfacciamento più efficiente con il Sistema Bancario. Attraverso tale servizio sia l'Ente che i soggetti che interagiscono con esso (cittadini ed imprese) possono agevolmente accedere a servizi bancari dispositivi ed informativi in modalità integrata. Per quanto riguarda le nuove linee evolutive sul Business-to-Consumer il Consorzio CBI sta analizzando lo sviluppo di servizi di pagamento di bollette secondo il modello Electronic Bill Presentment and Payment (EBPP).