“La ripartenza delle città ci sarà e si fonderà sul digitale”. Intervista al sindaco di Trento per la nuova rubrica di FPA “Dialoghi di innovazione urbana” - FPA

“La ripartenza delle città ci sarà e si fonderà sul digitale”. Intervista al sindaco di Trento per la nuova rubrica di FPA “Dialoghi di innovazione urbana”

Home Città e Territori “La ripartenza delle città ci sarà e si fonderà sul digitale”. Intervista al sindaco di Trento per la nuova rubrica di FPA “Dialoghi di innovazione urbana”

“Dialoghi di innovazione urbana” è la nuova rubrica di video-interviste ai sindaci e agli assessori dei comuni capoluogo sul futuro della città e sugli scenari della ripartenza, nell’ambito dell’iniziativa ICity Club, l’osservatorio della trasformazione digitale urbana. Nel primo appuntamento Gianni Dominici, Direttore generale di FPA, intervista Franco Ianeselli, sindaco di Trento

1 Luglio 2021

F

Redazione FPA

Con l’intervista a Franco Ianeselli, sindaco del Comune di Trento, FPA inaugura il ciclo di video-interviste sul futuro delle città e sugli scenari “urbani” della ripartenza nell’ambito dell’iniziativa ICity Club, l’osservatorio della trasformazione digitale urbana.  

Gli ultimi 15 mesi hanno dimostrato come le città e i comuni siano le istituzioni più vicine ai cittadini e quelle che hanno avuto l’onere di gestire il periodo più buio della pandemia. Secondo Franco Ianeselli “le difficoltà del momento hanno ridotto l’impulso alla crescita dei centri urbani ma, prendendo sul serio il codice dell’amministrazione digitale, si può ripartire. Accompagnare i cittadini verso una cittadinanza digitale sarà il fulcro di una ripartenza in versione 2.0”. Così, contando su una virtuosa conciliazione tra elevata qualità della vita e nuove infrastrutture digitali, Trento si candida ad accogliere e a divenire meta di destinazione per i “nomadi digitali” nella nuova “geografia delle scelte” inaugurata con la diffusione del lavoro da remoto.  

Tra i diversi progetti che potranno consolidarsi e svilupparsi anche grazie alle opportunità offerte dal PNRR, di particolare interesse è la “control room” cittadina, una piattaforma di gestione dati per integrare e valorizzare le informazioni generate sul territorio da diverse fonti dati (Iot, sensoristica etc.) in un’ottica di interoperabilità e di presidio permanente dei diversi servizi funzionali urbani. 

Infine, il sindaco Ianeselli ha espresso il proprio apprezzamento sulle opportunità offerte da ICity Club, a cui il Comune di Trento ha aderito: “credo che ICityClub, per una città come Trento sia un’opportunità enorme perché ci allena, ogni giorno, ad un confronto vero” sostiene Ianeselli, affermando che “una sana competizione aiuta le realtà locali a migliorarsi: entrare nella cultura del benchmarking è fondamentale in questa fase, perché crea una squadra, prima a livello territoriale e poi nazionale”.  

Trento partecipa a ICity Club, l’osservatorio della trasformazione digitale urbana di FPA

Su questo argomento

Transizione digitale: a Trento un dialogo tra amministrazioni, imprese e cittadini