Siim Sikkut a FORUM PA 2021: il percorso digitale dell’Estonia e le prospettive aperte dall’intelligenza artificiale - FPA

Siim Sikkut a FORUM PA 2021: il percorso digitale dell’Estonia e le prospettive aperte dall’intelligenza artificiale

Home PA Digitale Siim Sikkut a FORUM PA 2021: il percorso digitale dell’Estonia e le prospettive aperte dall’intelligenza artificiale

Tante le esperienze internazionali quest’anno a FORUM PA 2021. Nella prima giornata dell’evento, nel corso del Talk “Servizi digitali e piattaforme abilitanti per un ‘sistema operativo del paese’ a misura di cittadino”, abbiamo ascoltato Siim Sikkut CIO del governo estone. Vi proponiamo la versione integrale dell’intervista, in cui Sikkut parla del percorso digitale dell’Estonia e delle prospettive aperte dall’intelligenza artificiale

21 Giugno 2021

F

Redazione FPA

L’Estonia è all’avanguardia nella fornitura digitale di servizi pubblici. Negli ultimi anni il paese si è classificato al 1° posto nell’UE sui “Servizi pubblici digitali” nell’ambito del DESI. Quali sono i principali fattori di successo di questi risultati? Lo abbiamo chiesto a Siim Sikkut, CIO del governo estone, con il quale abbiamo parlato anche di interoperabilità, rispetto della privacy e prospettive di utilizzo dell’Intelligenza Artificiale nel settore pubblico.

Le ragioni del primato estone nei servizi digitali

Negli anni Novanta è partita in Estonia una sperimentazione che ha portato ad oggi ad avere un governo completamente digitale, per cui qualsiasi interazione con la PA può avvenire online. Come è stato possibile portare tutti i servizi pubblici in digitale? Grazie a piattaforme, condivisione dei dati veloce economica e sicura, e una normativa che ha sostenuto fortemente l’adozione del digitale, imponendo di non chiedere due volte gli stessi dati agli utenti. È stata posta poi grande enfasi sulla gestione dei rischi. Centrale, infine, un approccio propositivo e di problem solving.

E-government e coinvolgimento dei cittadini

Il tema centrale, sottolinea Sikkut, è la progettazione: si devono progettare servizi semplici da usare, con attenzione alla centralità dell’utente e che facilitino l’interazione. Se il servizio è facile da usare e offre valore, se è conveniente usarlo, allora è più probabile che l’utenza lo utilizzi. Altri temi centrali: formazione, sviluppo delle competenze e connettività.

Cooperazione, interoperabilità e rispetto della privacy

Sikkut ci spiega come funziona X-Road una sorta di protocollo per scambiare e condividere i dati, progettato per funzionare in maniera integrata, che raccoglie più di 1500 sistemi e database pubblici. Assicura interoperabilità e fa risparmiare moltissimo tempo a tutto il sistema pubblico ed economico.

Le prospettive dell’Intelligenza Artificiale nel settore pubblico

L’intelligenza artificiale renderà il lavoro della PA più efficace, consentendo di fare cose prima impensabili. Sikkut cita alcuni utilizzi già in corso, come la trascrizione in tempo reale di incontri e sedute parlamentari, o il monitoraggio della sicurezza informatica delle reti. Ma ci sono tanti sviluppi possibili, legati in particolare all’assistenza virtuale inserita all’interno dei servizi pubblici.

SEGUI FORUM PA 2021 SU DIRETTA.FORUMPA.IT

Su questo argomento

Filippo Giannelli: “Piattaforme digitali, ecco perché non possiamo più farne a meno”