Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Rafforzamento della capacità di contrasto al fenomeno dell’illecita percezione di finanziamenti comunitari nelle Regioni dell’Obiettivo Convergenza

Il Colonnello Carta descrive l’attività della Guardia di Finanza per contrastare le frodi comunitarie. Tra il 2006 e il 2009, solo in Puglia e in Sicilia, il Corpo ha individuato un’indebita percezione o richiesta di finanziamenti per oltre 100 milioni e ha segnalato 122 persone alle autorità giudiziarie. Per rendere ancora più efficaci queste operazioni però – sottolinea Carta – bisogna che si metta in grado il Comando di realizzare un sistema informativo avanzato contro le frodi comunitarie basato su banche dati complete e aggiornate. Mentre gli uffici amministrativi accertano soltanto, quella della Guardia di Finanza, dice il Colonnello, è infatti un’attività che necessita la garanzia della capacità di investigazione.