Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

FORUM PA LOMBARDIA: il 28 e 29 gennaio 2 giorni per condividere con il territorio politiche e azioni di innovazione

Torna al MENU’ DI NAVIGAZIONE

Normal
0

14

false
false
false

IT
X-NONE
X-NONE

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-priority:99;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin:0cm;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:10.0pt;
font-family:”Times New Roman”,serif;}

Parte dalla Lombardia il primo appuntamento con i
FORUM PA
Regionali,
progetto ideato
da FPA
per accompagnare e promuovere l’innovazione nella Pubblica
Amministrazione e nei sistemi regionali.

Il 28
e 29 gennaio 2016
, a Milano,
Regione
Lombardia e FPA
organizzano un evento di due giorni, incentrato
sulla legge di Riforma del servizio socio-sanitario. Un’occasione di confronto
operativo e formativo degli innovatori della Regione con il Governo centrale,
le altre amministrazioni, i media nazionali.

Normal
0

14

false
false
false

IT
X-NONE
X-NONE

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-priority:99;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin:0cm;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:10.0pt;
font-family:”Times New Roman”,serif;}

In particolare, FORUM PA
LOMBARDIA è l’occasione per:

  • Leggere
    e interpretare le criticità legate ai processi di innovazione del welfare
    regionale;
  • Sviluppare
    una solida rete di relazioni tra i soggetti pubblici e privati, che
    possono promuovere e attuare il progetto di nuovo welfare lombardo;
  • Portare
    su un palcoscenico nazionale le eccellenze della Regione nei temi in cui
    l’innovazione ha portato ai migliori e più solidi risultati in termine di
    benessere equo e sostenibile delle comunità locali;
  • Istituire un momento di confronto “sui fatti” con
    il Governo nazionale e con le altre amministrazioni regionali in campi in cui
    l’innovazione è ancora in una fase sperimentale;
  • Individuare, valutare, valorizzare e
    rendere pubbliche le migliori pratiche di sviluppo e di innovazione della
    Regione, perché siano conosciute a livello regionale e nazionale ed operino in
    un contesto di collegamento e sinergia;
  • Far
    emergere delle esperienze territoriali più avanzate, pubbliche e private
    che consentano una rapida attuazione dei processi di innovazione del
    welfare regionale;
  • Dar conto ai cittadini lombardi delle politiche
    d’innovazione della Regione nei diversi campi della sua attività e dei loro
    risultati.

I
temi al centro del dibattito sono l’evoluzione del sistema socio sanitario lombardo;
il welfare sostenibile per l’inclusione sociale, la nuova domanda di salute, la
lotta alla povertà (reddito di autonomia), la sostenibilità ambientale e gli
stili di vita, l’innovazione della spesa pubblica regionale, la sanità
digitale.


Organizzazione dei lavori

Normal
0

14

false
false
false

IT
X-NONE
X-NONE

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-priority:99;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin:0cm;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:10.0pt;
font-family:”Times New Roman”,serif;}

I
lavori cominceranno giovedì,
28 gennaio
: la prima giornata di incontri verrà aperta da Giuseppe Bonomi, Segretario Generale e
Direttore Generale di Regione Lombardia e sarà articolata in sessione plenaria
e in tavoli di lavoro collaborativi a cui sono state invitate tutte le
componenti della Regione: governo regionale e governi locali, aziende
sanitarie, imprese pubbliche e private, camere di commercio, cittadinanza
organizzata, terzo settore, istituti finanziari, università e centri di
ricerca.

La
giornata prevede, inoltre, l’organizzazione di cinque sessioni parallele di
lavoro collaborativi:

1)
Innovazione organizzativa: le filiere della continuità
assistenziale

2)
Reddito di Autonomia: le misure innovative destinate a
famiglie, anziani, disabili e disoccupati

3)
Sostenibilità ambientale e stili di vita

4)
Sanità digitale: innovazione nella cura e
nell’assistenza

5)
Innovazione della spesa pubblica regionale

Venerdì 29 gennaio,
nel corso della seconda giornata dei lavori, è prevista una sessione plenaria
dedicata alla Riforma del servizio socio-sanitario, al welfare sostenibile per
l’inclusione sociale, alla lotta alla povertà ed alla nuova domanda di salute a
cui parteciperanno tutti gli attori pubblici e privati coinvolti, gli omologhi
responsabili politici ed amministrativi di altre Regioni, il Governo e la
politica nazionale.

Chiuderà
i lavori l’On.le Roberto Maroni,
Presidente della Regione Lombardia.

La partecipazione
alla 2 giorni di lavoro è aperta e gratuita, ma è necessario iscriversi,
indicando giorni e sessioni in cui intende partecipare. E’ necessario, inoltre, munirsi di un documento di riconoscimento valido per le necessarie procedure di sicurezza all’ingresso.

Consulta il programma e iscriviti ai singoli appuntamenti

Torna al MENU’ DI NAVIGAZIONE