Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

16711 Mario Calderini

Mario Calderini, laureato in Ingegneria Meccanica al Politecnico di Torino, ha ottenuto il PhD in Economics presso la University of Manchester.

E’ Professore Ordinario al Politecnico di Milano presso la School of Management, dove insegna Strategia e Innovazione ed è Vice Direttore dell’Alta Scuola Politecnica.

E’ il consigliere del Ministro per l’Istruzione, l’Università e la Ricerca per le politiche di ricerca e innovazione e presiede il Comitato Smart Communities dell’Agenzia per l’Italia Digitale.

Dal 1994 al 2013 è stato Ricercatore e poi Professore Ordinario presso il Politecnico di Torino, dove ha insegnato Economia e Organizzazione Aziendale e Strategia e Management dell’Innovazione. Nello stesso Politecnico di Torino dal 2009 al 2012 è stato Vice Direttore della Scuola di Dottorato.

Honorary Research Fellow presso la University of Manchester. Ha insegnato Management dell’Innovazione presso la Luiss Business School ed è stato Visiting Professor alla Tongji University di Shanghai. Presso il Politecnico di Torino ha fondato e diretto l’ Intellectual Property Finance Institute. E’ autore di libri e pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali e i suoi interessi di ricerca si concentrano nel campo dell’economia e del management, con particolare riferimento alle politiche pubbliche per l’innovazione e alla finanza per l’innovazione.

Durante il governo del Presidente Monti è stato consulente presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri in materia di strumenti finanziari per l’innovazione

E’ membro dell’Advisory Board della European Patent Office Academy ed è consulente dell’OECD e della Commissione Europea per le politiche di innovazione. Ha rappresentato la Conferenza Stato-Regioni ed il Ministero della Ricerca nel Consiglio di Amministrazione dell’Agenzia per la Diffusione delle Tecnologie per l’Innovazione della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ed ha fatto parte della commissione di esperti per la definizione del Documento di Visione Strategica decennale del Consiglio Nazionale delle Ricerche.

Dopo aver svolto il ruolo di responsabile dell’area politiche per l’innovazione della Fondazione Cotec, presieduta dal Presidente della Repubblica, ne è stato nominato consigliere di amministrazione.

E’ membro della Task Force del G8 per la Social Impact Finance, membro del Jury per la Social Innovation Competition della Commissione Europea ed è il rappresentante italiano nel High Level Expert Group for Digital Agenda della Commissione Europea. Dal 2005 al 2010 è stato Presidente di Finpiemonte, la finanziaria di sviluppo della Regione Piemonte.