Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

ON LINE GLI ATTI – Come il cloud aiuta l’Amministrazione Locale ad adeguarsi alle nuove regole di sicurezza e privacy dei dati pubblici

Sono on line i materiali deI webinar organizzato lo socrso 19 novembre da FPA in collaborazioen con Microsoft dedicato ai referenti IT e a tutti coloro che hanno l’onere di garantire
la corretta gestione dei dati pubblici all’interno delle
Amministrazioni Locali.

I nuovi adempimenti in materia di sicurezza e privacy dei dati pubblici innalzano il livello di attenzione che le Amministrazioni locali devono dedicare alla tutela delle informazioni in loro possesso. Il cloud computing è una possibile risposta perché permette di avere a disposizioni soluzione tecnologiche avanzate per la conservazione e gestione delle informazioni sensibili a costi accessibili per gli enti di grandi, medie e piccole dimensioni.

Durante il webinar si è avuta l’opportunità di commentare le nuove disposizioni sulle misure di sicurezza da adottare per la gestione delle banche dati pubbliche e sulle modalità relative allo scambio di dati personali tra diverse amministrazioni frutto del recente provvedimento del 2 luglio 2015 del Garante per la protezione dei dati personali, in accordo con il più ampio art. 58, comma 2, del Codice dell’amministrazione digitale (D.lgs. 82/2005).

Si sono inoltre approfondite le opportunità aperte dalle tecnologie e soluzioni cloud per gestire le banche dati nel rispetto della normativa vigente.