Torna alla manifestazione Logo manifestazione
Academy Online

La scrivania smart [AD.07]

16 Giugno dalle 13:30 alle 14:30

Sala MAGENTA

Iscriviti

La Commissione Europea ha definito un modello di principi e raccomandazioni per guidare le PA degli Stati membri ad implementare il futuro spazio di lavoro. I principi si focalizzano su tre ambiti: Cultura, Tecnologia e Spazio. Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali lavora per diffondere la cultura digitale a tutto il Personale, con un adeguamento delle tecnologie e degli spazi di lavoro. In particolare, è stata implementata la scrivania smart, con il sistema Virtual Desktop Infrastructure, per connettersi al server centrale ministeriale e lavorare in qualsiasi luogo. Con l’introduzione del lavoro ibrido, e per rispondere alle esigenze del nuovo contesto culturale, è necessario adeguare gli spazi di lavoro perché siano sicuri, dinamici, sostenibili e connessi.

Programma dei lavori

  • 13:30
    14:30

    Interviene[AD.07]

    •  Grazia Strano
      Grazia Strano

      Direttore Generale Sistemi informativi Ministero del lavoro e delle politiche sociali

      Nata a Catania il 14 gennaio 1963, Grazia si laurea in Scienze Politiche, nell’anno 1987, con la votazione di 110/110, discutendo una tesi su “Collocazione internazionale e cambiamento di regime in Grecia”. Ha conseguito il Master “Analisi delle politiche pubbliche”, con una votazione di 30/30, discutendo la tesi su “La valutazione delle politiche pubbliche. Aspetti teorico metodologici e applicazione alla programmazione delle politiche del lavoro nel nuovo quadro di Governance tra sovranazionalizzazione e federalismo”. Dal 1998 è dipendente del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, ricoprendo vari incarichi (formazione professionale; vigilanza delle società cooperative; sistemi informativi automatizzai).

      Nel 2005 viene investita dell’incarico di Direttore Generale per l’Innovazione Tecnologica e la comunicazione e, nel 2011, anche dell’incarico di direttore generale per il mercato del lavoro. Nel 2016 ha ricevuto il “Premio Minerva-Anna Maria Mammoliti” per essersi distinta nella Pubblica Amministrazione. Da gennaio 2022 è Direttore Generale per le Politiche del personale e l’innovazione organizzativa. Ha partecipato a numerose iniziative comunitarie, ricoprendo incarichi di responsabilità. Ha fatto parte di alcune commissioni di esame per il reclutamento di funzionari e dipendenti pubblici, nonché a numerose commissioni per l’aggiudicazione di gare comunitarie. Ha collaborato alla definizione di alcuni decreti attuativi della Legge Biagi. Docente di diritto comunitario e di riforma dei servizi all’impiego in molti corsi di formazione professionale.

      Ha pubblicato numerosi articoli su formazione e insegnamento a distanza, su argomenti di lavoro pubblico e privato.

In collaborazione con