Torna alla manifestazione Logo manifestazione
Rubrica Online & in presenza

Prevenzione: scenario e prospettive del Portale nazionale delle classificazioni sismiche [RPA.28]

15 Giugno dalle 14:00 alle 15:00

Studio FPA – Sala BIANCA

Indirizzo copiato negli appunti

Il Dipartimento Casa Italia della Presidenza del Consiglio dei Ministri partecipa al Forum Pa 2022 con un incontro che intende promuovere un momento di confronto tra rappresentanti delle amministrazioni pubbliche, professionisti, stakeholders e cittadini, in occasione dell’avvio della sperimentazione del Portale Nazionale delle Classificazioni Sismiche (PNCS) che ha, tra l’altro, l’obiettivo di migliorare le scelte di policy in materia di programmazione del territorio e di mitigazione del rischio sismico sugli edifici privati. 

Il convegno sarà un’importante opportunità anche per riportare al centro dell’attenzione il tema della cultura della prevenzione e della tutela del territorio.

Programma dei lavori

  • Modera[RPA.28]

    •  Elisa Grande
      Elisa Grande

      Capo del Dipartimento Casa Italia – Presidenza del Consiglio dei Ministri

      Laureata in Giurisprudenza all’Università “La Sapienza” di Roma, nel 1992 ottiene l’abilitazione alla professione forense. Approda presto alla Presidenza del Consiglio dei Ministri dove nel 2000 è Dirigente al Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi. Successivamente ha ricoperto numerosi incarichi presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, dove è stata, Capo del Dipartimento per gli affari regionali e le autonomie, Capo del Dipartimento per la programmazione e il coordinamento della politica economica, Capo del Dipartimento del personale, Capo del Dipartimento per l’informazione e l’editoria, Capo del Dipartimento per il coordinamento amministrativo, Capo dell’ufficio bilancio e ragioneria e vicesegretario generale. Rilevante la sua esperienza, anche, presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti dove é stata capo dell’ufficio legislativo, capo del dipartimento per le infrastrutture, i sistemi informativi e statistici e capo del dipartimento per i trasporti, la navigazione, gli affari generali ed il personale. Dal 2018 ricopre il ruolo di Consigliere di amministrazione dell’Istituto per il Credito Sportivo. Dal 22 marzo 2021 è a capo del Dipartimento Casa Italia della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

    • Intervengono
    •  Francesco De Stefanis
      Francesco De Stefanis

      Dirigente del Servizio per il coordinamento delle amministrazioni e dei dati – Ufficio per il coordinamento dei dati e delle attività connesse al progetto "Casa Italia" – Dipartimento Casa Italia

      Laureato in Scienze Statistiche ed Economiche all’Università degli Studi di Roma La Sapienza. Dopo la laurea, ha conseguito l’abilitazione all’esercizio della professione, il Master “Presidenza” di I livello conseguito presso la Scuola Nazionale dell’Amministrazione (SNA) e il Corso di Specializzazione in Management delle Amministrazioni Centrali dell’Università Bocconi di Milano. Dal 1999 è nei ruoli della Presidenza del Consiglio dei Ministri, prima come funzionario presso l’Ufficio investimenti di rete e servizi di pubblica utilità del Dipartimento per la programmazione economica, quindi dal luglio 2020 come dirigente presso il Dipartimento Casa Italia. Da gennaio 2021 svolge il suo incarico presso il medesimo Dipartimento nell’Ufficio per il coordinamento dei dati e delle attività connesse al progetto “Casa Italia” ed è coordinatore del Servizio per il coordinamento delle amministrazioni e dei dati.

    •  Sergio Leonardi
      Sergio Leonardi

      Funzionario del Servizio per il coordinamento delle amministrazioni e dei dati – Ufficio per il coordinamento dei dati e delle attività connesse al progetto "Casa Italia" – Dipartimento Casa Italia

      Laureato in Scienze dell’Informazione all’Università degli Studi di Roma La Sapienza. Dopo la laurea, ha frequentato il Corso di perfezionamento in metodi per l’analisi di segnali ed immagini biomediche dell’Università degli Studi di Roma La Sapienza. Nel 1999 entra a far parte di una società multinazionale con sede a Tokyo che si occupa di system integration, servizi professionali e consulenza strategica. Nel 2020 entra nei ruoli della Presidenza del Consiglio dei Ministri presso il Dipartimento Casa Italia come funzionario dell’Ufficio per il coordinamento dei dati e delle attività connesse al progetto “Casa Italia” nel Servizio per il coordinamento delle amministrazioni e dei dati.

    •  Armando Zambrano
      Armando Zambrano

      Presidente – Consiglio Nazionale degli Ingegneri

      Nasce a Mercato San Severino il 13/09/1952. Coniugato, padre di tre figlie. Si laurea con lode in ingegneria civile edile presso l’Università Federico II di Napoli nel 1976. Iscritto all’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Salerno dal 1977. Libero professionista, svolge la professione nel campo della progettazione, direzione lavori, collaudi e sicurezza di opere pubbliche e private, e nel campo dell’urbanistica. Consigliere dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Salerno dal 1977; Consigliere Segretario dal 1979 al 1998; Presidente dal 2005; Consigliere delegato alla verifica delle parcelle professionali dal 1977 al 2005; Direttore Responsabile del giornale “Ingegneri” dal 2005; Componente del Comitato di redazione dal 1985. Presidente della Fondazione dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Salerno dal 2009. Consigliere della Federazione Regionale degli Ordini degli Ingegneri della Regione Campania dal 1978 e presidente dal 2010. Delegato Inarcassa per la Provincia di Salerno dal 1984 al 2000; Segretario della Commissione per il parere obbligatorio sulla congruità degli investimenti immobiliari dal 1990 al 1995. Componente della Assemblea Nazionale dei Presidenti degli Ordini degli Ingegneri dalla sua istituzione; Componente della Commissione per la revisione della Tariffa Professionale nominata dall’Assemblea nel 1988; Componente di numerosi altri gruppi di lavoro. Dal 2012 è Presidente del Consiglio Nazionale Ingegneri. Tra le altre cariche attuali, è Coordinatore della Rete Professioni Tecniche e Vice Presidente UNI.

A cura di