Torna alla manifestazione Logo manifestazione
Talk Online & in presenza

Dati pubblici e interoperabilità: valorizzare il patrimonio informativo della PA per abilitare il principio once only [TM.05]

14 Giugno dalle 17:00 alle 18:30

Studio FPA – Sala BIANCA

Indirizzo copiato negli appunti

RIVEDI IL VIDEO DELL’EVENTO.


Il miglioramento dell’interazione tra cittadino e PA richiede una profonda revisione delle modalità di interconnessione tra le basi dati delle amministrazioni, che consenta agli utenti di non dover più fornire più volte la stessa informazione.

La piena interoperabilità dei dataset pubblici rappresenta in questo senso uno dei principali obiettivi perseguiti dalle strategie per la PA digitale, anche attraverso le risorse previste dal PNRR. Nello specifico, il Piano mira al superamento dei silos verticali non interconnessi tra loro attraverso la realizzazione della Piattaforma Digitale Nazionale Dati (PDND) e del catalogo centrale di API per l’accesso alle informazioni detenute dagli enti pubblici.

In questo talk dedicato al tema della data governance in ambito pubblico, approfondiremo le sfide che attendono le PA nel quadro del percorso di attuazione delle misure in tema di dati e interoperabilità previste dal PNRR, ascoltando l’esperienza di alcune tra le principali amministrazioni coinvolte e delle aziende tecnologiche che si propongono come abilitatori di questo importante processo.

Programma dei lavori

  • Modera[TM.05]

    •  Antonello Salerno
      Antonello Salerno

      Redattore CorCom

      Professionista dal 2000, dopo la laurea in Filologia italiana e il biennio 1998-2000 all’Ifg di Urbino. Ho iniziato a Italia Radio (gruppo Espresso-La Repubblica). Poi a ilNuovo.it, tra i primi quotidiani online nati in Italia, e a seguire da caposervizio in un’agenzia di stampa romana. Dopo 10 anni da ufficio stampa istituzionale sono tornato a scrivere, su CorCom, nel 2013. Mi muovo su tutti i campi dell’economia digitale, con un occhio di riguardo per cybersecurity, copyright-pirateria online e industria 4.0.

    • Intervengono
    •  Emanuele Baldacci
      Emanuele Baldacci

      Director Resources, DG Estat – European Commission

      Emanuele Baldacci is currently the Director responsible for corporate operations and statistical innovation of Eurostat, he holds this position since last February. In the previous three years, he was Director of Digital Services at the European Commission’s DG Informatics. He was responsible for developing the European Commission corporate data platform and support e-government programs in Europe through interoperability. Previously he worked at Eurostat, as responsible for methodology, IT and dissemination services and at the Italian Statistical Office, as head of department in charge of corporate services and statistical production innovation. He has a large experience in the economic and financial fields. He held senior positions at the International Monetary Fund, in the area of public finance, and at the World Bank on social policy programs. He also worked as Chief economist at SACE, a large trade insurance group in Italy. He has PhD in Demography and is author of several scientific publications on fiscal sustainability, macroeconomic risk in advanced and emerging economies, population ageing and social protection and official statistics modernisation.

    •  Anna Cataleta
      Anna Cataleta

      P4I – Partners4Innovation

    •  Massimo Fedeli
      Massimo Fedeli

      Direttore centrale per le tecnologie informatiche Istat

      Laurea in Matematica all’Università di Roma Tor Vergata e Master IT Governance and Management presso la LUISS. È attualmente Direttore Centrale per le tecnologie informatiche presso l’Istat. È stato responsabile dell’Ufficio preposto allo sviluppo del sistema informativo del Dipartimento del Tesoro – MEF e della Ragioneria dello stato – Presso Consip, nonché dell’Ufficio preposto allo sviluppo degli strumenti a supporto del ciclo produttivo, presso SOGEI. È stato consulente senior nell’area ‘pianificazione e consulenza strategica’ per la Tecsiel, per conto della quale ha svolto progetti presso molte grandi Pubbliche Amministrazioni e Banche.

    •  Andrea Filosa
      Andrea Filosa

      Enterprise Account Executive MongoDB

    •  Franco Fiorese
      Franco Fiorese

      Solution Executive – IT Strategy DXC Technology

      IT Strategy Solutions & Commercial Functions per DXC.technology, svolge principalmente attività di supporto ai clienti, esplorando soluzioni tecnologiche innovative sul tema della digital transformation. I contesti in cui ha maturato una lunga esperienza in ambito enterprise sono: Agile IT, DevOps, CI/CD, cloud computing, architetture applicative cloud native, application modernization, piattforme DevOps Container. Per diversi anni ha partecipato alla conduzione delle comunità open source interne alle aziende in cui ha lavorato. Ha guidato la progettazione e realizzazione della piattaforma SPC-Cloud Lotto 1 e negli ultimi cinque anni ha ideato e partecipato allo sviluppo della soluzione DXC Container DevOps Platform. Nel tempo libero ama esplorare possibili soluzioni legate al mondo IoT (edge device) con l’impiego di tecnologie di predictive analytics (deep learning).

    •  Vincenzo Fortunato
      Vincenzo Fortunato

      Dipartimento per la Trasformazione Digitale Presidenza del Consiglio dei Ministri

    •  Lorenzo  Fredianelli
      Lorenzo Fredianelli

      Chief Business Development & Strategy Officer PagoPA

    •  Guido Scorza
      Guido Scorza

      Componente del Garante per la protezione dei dati personali

      E’ componente del Collegio del Garante per la protezione dei dati personali, già avvocato cassazionista e socio fondatore dello Studio Legale E-Lex che ha lasciato all’atto dell’assunzione dell’incarico al Garante.

      È stato Consigliere giuridico del Ministro per l’innovazione ed è rappresentante vicario del Governo italiano presso il GAC – Government advisory Board dell’ICANN nonché componente del sottogruppo policy del Comitato ad hoc sulla regolamentazione dell’Intelligenza artificiale del Consiglio d’Europa.

      È stato componente della struttura di missione per l’agenda digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri [giugno 2013-febbraio 2014] nonché responsabile degli affari regolamentari nazionali e europei del Team digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

      È responsabile del modulo sui contratti ad oggetto informatico e professore a contratto presso il Master di informatica giuridica e diritto dell’informatica dell’Università di Bologna dall’anno accademico 2001/2 e del modulo di privacy nelle comunicazioni elettroniche nonché professore a contratto presso il Master in Privacy dell’Università di Roma Tre dall’anno accademico 2016/7.

      È professore a contratto di diritto e gestione dell’amministrazione digitale presso l’Università europea di Roma dall’anno accademico 2018-2019.

      Tiene lezioni su privacy, diritto e nuove tecnologie presso altre Università e enti di formazione e interviene in qualità di relatore a numerosi seminari, conferenze e convegni in Italia e all’Estero.

      Già Presidente dell’Istituto per le politiche dell’Innovazione.

      È Dottore di ricerca in informatica giuridica e diritto dell’informatica presso l’Università di Bologna e professore a contratto di diritto penale dell’informatica presso la Scuola ufficiali dell’Arma dei Carabinieri.

      È giornalista pubblicista, pubblica e ha pubblicato articoli e post, tra gli altri, su Il Fatto Quotidiano, La Repubblica, Il Corriere delle Comunicazioni, Agenda digitale, L’espresso, Wired, Mashable e numerosi altri periodici su temi legati a privacy, proprietà intellettuale, diritto e politica dell’innovazione, ed è autore di diversi libri tra i quali: Meglio se taci per i tipi di Baldini&Castoldi con Alessandro Gilioli, Internet i nostri diritti per i tipi di Laterza con Anna Masera e Governare il futuro, per i tipi di GEDI. In materia di privacy, più di recente, ha curato con Giovanni Maria Riccio e Ernesto Belisario il commentario al nuovo Regolamento europeo “GDPR e normativa privacy” per i tipi de l’Ipsoa, è autore della voce “La privacy nelle comunicazioni elettroniche” in “Innovazione tecnologica e valore della persona – Il diritto alla protezione dei dati personali nel Regolamento UE 2016/679” curato da Licia Califano e Carlo Colapietro e della relazione su “La portabilità dei dati” in “Regolare la tecnologia: il Reg. UE 2016/679 e la protezione dei dati personali. Un dialogo fra Italia e Spagna”, curato da Dianora Poletti e Alessandro Mantelero. Ha scritto, da ultimo, Processi al futuro, Egea Editrice e Intelligenza Artificiale, l’impatto sulle nostre vite e sulle libertà per i tipi di Mondadori con Alessandro Longo.

In collaborazione con