Torna alla manifestazione Logo manifestazione
Rubrica Online

La qualità dei dati per le decisioni nella PA [RPA.17]

15 Giugno dalle 11:30 alle 12:30

Sala BLU

Indirizzo copiato negli appunti

L’importanza della statistica per le attività di governo e di amministrazione a livello centrale e locale è un dato di fatto, e acquista nuova rilevanza in vista degli impegni legati al PNRR. Per essere realmente utili alla programmazione e al monitoraggio, i dati devono garantire alti standard di qualità ed essere accurati, attendibili, pertinenti, tempestivi.

In questo evento, viene presentato il nuovo Codice italiano per la qualità della Statistica ufficiale, una raccolta dei principi che possono guidare gli uffici del Sistema statistico nazionale nel processo di miglioramento della qualità dei dati prodotti. Due interventi, poi, illustrano come la qualità possa essere declinata a livello centrale e locale, per una statistica che sia un efficace supporto alle decisioni. Il primo riguarda le attività del Ministero della Salute, al centro di numerose e cruciali attività sia nel periodo più acuto della pandemia sia in vista dei progetti PNRR. Il secondo, invece, è centrato sulle attività delle amministrazioni comunali, per le quali una solida base conoscitiva basata su dati di qualità costituisce presupposto indispensabile per orientare e valutare le azioni di governo per il territorio.

L’evento sarà l’occasione per un confronto tra esperti sullo stato d’arte della statistica ufficiale italiana, riconosciuta a livello europeo come una statistica di elevata qualità e basata su solide metodologie, che è necessario mantenere e migliorare in un processo continuo.

Programma dei lavori

  • Modera[RPA.17]

    •  Orietta Luzi
      Orietta Luzi

      Direttrice della Direzione Centrale per la Metodologia e il Disegno dei Processi Statistici – Istat

      Dirigente di ricerca Istat dal 2009, è stata responsabile di progetti e strutture per la ricerca e l’innovazione metodologica a supporto dei processi di produzione statistica dell’Istat, in area sia economica, sia demo-sociale, sia dell’agricoltura e delle statistiche sulla PA. Gli interessi di ricerca hanno interessato in particolare l’area del controllo e della documentazione della qualità dei dati statistici e di fonte amministrativa. Attualmente ricopre ruoli di coordinamento in alcuni organismi strategici dell’Istat: il Comitato Qualità, che monitora e promuove le attività dell’Istituto in area qualità, il Comitato Registri e il Comitato Ricerca, che promuove e monitora le attività di ricerca e innovazione dell’Istituto. A livello internazionale, ha coordinato progetti di ricerca Europei e ha collaborato a numerosi progetti di cooperazione Internazionale. E’ membro del DIrectors of MEthodology Group (DIME) di Eurostat e del Chief Methodologist Network.

    • Intervengono
    •  Rosaria Boldrini
      Rosaria Boldrini

      Dirigente responsabile Ufficio di statistica Ministero della Salute

      Dirigente Responsabile dell’Ufficio di statistica del Ministero della salute da marzo 2019. In questo ruolo coordina le attività di produzione statistica del proprio ente, dall’acquisizione dei dati del Sistema informativo sanitario alla verifica e promozione della qualità e alla successiva elaborazione ed analisi statistica.
      Coordina inoltre, come Ente del SISTAN tutte le attività connesse al Programma statistico nazionale per gli ambiti di competenza. E’ responsabile del coordinamento per la redazione della Relazione sullo stato sanitario del Paese. E’ componente del Comitato Percorso Nascita Nazionale. Ha gestito il flusso informativo del Certificato di assistenza al parto fin dalla sua istituzione, nel 2001, acquisendo elevata esperienza nelle analisi dei dati del settore materno-infantile.
      Partecipa all’Euro-Peristat Network – Better statistics for better health for pregnant women and their babies. Dal 2013 al 2019 è stata Dirigente responsabile dell’Ufficio del Ministero della salute competente per la vigilanza sui dispositivi medici e le attività ispettive a fabbricanti ed organismi notificati di dispositivi medici.

    •  Roberto Samar
      Roberto Samar

      Vice Presidente USCI – Comune di Gorizia

      Vice Presidente dell’USCI, l’associazione nazionale degli uffici di statistica dei Comuni italiani. Componente della Commissione per la riforma del sistema estimativo del Catasto e membro di diversi Circoli di Qualità tra cui “Indicatori e metodologie per la valutazione delle policy”. Ha realizzato simulazioni ed analisi in materia di disuguaglianze di genere, tariffazione servizi, dimensionamento scolastico, previsioni demografiche, risk management integrato, zone franche urbane, pendolarismo e analisi utili alla partecipazione a bandi europei.
      Formatore, autore di numerosi interventi e sessioni congressuali sui temi della diffusione della cultura statistica e su progetti realizzati in partnership tra Enti. Collabora con Istat al progetto formativo per la rete di rilevazione nazionale del Censimento della popolazione. È stato componente esperto nei Comitati scientifici che hanno portato il Censimento della popolazione a passare da decennale a permanente. Membro della Task-Force per il Monitoraggio del Codice italiano della statistica ufficiale, progetto nel cui ambito è stato anche peer-reviewer.
      È stato analista programmatore, consulente e formatore per diverse aziende.

    •  Maria Pia Sorvillo
      Maria Pia Sorvillo

      Dirigente Servizio Coordinamento del Sistan – ISTAT

      Dirigente di ricerca in Istat, nel suo percorso professionale ha maturato esperienze di produzione e ricerca in campo demografico, statistiche sull’istruzione e indicatori di benessere e sostenibilità.
      Ha lavorato per due anni come Esperto nazionale distaccato presso la Commissione europea, DG Education, curando i rapporti con Eurostat e lo sviluppo di indicatori e analisi statistiche.
      Ha fatto parte della Scuola superiore di statistica Istat, come responsabile della progettazione dell’offerta formativa per gli utenti esterni, maturando una rilevante esperienza nel disegno di percorsi di formazione per diverse tipologie di partecipanti.
      Da dicembre 2019 è dirigente del Servizio Istat per il coordinamento del Sistema statistico nazionale che fornisce supporto agli uffici del Sistan su aspetti organizzativi e procedurali, realizza la rilevazione annuale sugli uffici di statistica, segue la definizione del Programma statistico nazionale, cura il sito web del Sistan e la realizzazione dell’Hub della statistica pubblica, garantisce il supporto tecnico al Comstat.
      Ha partecipato a numerose missioni di cooperazione tecnica per supportare lo sviluppo della funzione statistica nei paesi dell’area nord africana e asiatica. È stata docente per la SNA e in corsi universitari in Italia e all’estero.

A cura di