Torna alla manifestazione Logo manifestazione
Rubrica Online

Quali competenze per gestire i progetti del PNRR e realizzare i risultati e benefici previsti [RPAR.35]

16 Giugno dalle 14:30 alle 15:30

Sala MAGENTA

Iscriviti

Per utilizzare gli ingenti fondi messi a disposizione dalla UE occorre la capacità di formulare e gestire i progetti inseriti nel PNRR, non soltanto attraverso la integrazione delle conoscenze individuali di europrogettazione e di project management, ma anche tramite la misurazione del raggiungimento dei risultati pianificati e la verifica dei benefici effettivamente raggiunti.

Programma dei lavori

  • 14:30
    15:30

    Intervengono[RPAR.35]

    •  Maurizio Monassi
      Maurizio Monassi

      Consiglio Direttivo ISIPM – Istituto Italiano di Project Management

      Ingegnere meccanico, libero professionista, esperto nella gestione di progetti complessi.

      L’Ing. Maurizio Monassi è nato a Taranto nel 1956; laureato nel 1980 presso l’Università La Sapienza di Roma è iscritto all’Albo degli Ingegneri della provincia di Roma (A34727).

      Conta esperienze trentennali in aziende dell’ingegneria del SW (Datamat ed Olivetti), di costruzioni navali (Fincantieri) e di consulenza espletate in contesti diversificati nazionali ed internazionali, con organizzazioni sia pubbliche che private. Docente Master ISIPM di project management, esercita come docente a contratto presso primarie Università come la Luiss Business School e l’Università Mediterranea di Reggio Calabria Dipartimento di Giurisprudenza ed Economia

      Certificato Project Manager Professionista Accredia (Norma UNI11648:2016, AICQ-Sicev ( n. 1)), ISIPM-Av, PMP, è attualmente membro del Consiglio Esecutivo/Direttivo dell’Istituto Italiano di Project Management ISIPM.

      Dal 2012 ad oggi partecipa come componente esecutivo al gruppo di lavoro UNI GL13 per il recepimento e la nazionalizzazione delle norme internazionali ISO di project managemet, (UNI ISO 21500, UNI ISO 21504, UNI ISO 21505, UNI ISO 10006, la nuova 21502 …..) ed alla progettazione e sviluppo di norme nazionali quali la “UNI 11648 – Attività professionali non regolamentate, Project Manager. Definizione dei requisiti di conoscenza, abilità e competenza”.

      È responsabile dello schema AICQ SICEV srl per la certificazione del Project Manager Professionista.

    •  Graziano Trasarti
      Graziano Trasarti

      Presidente ISIPM – Istituto Italiano di Project Management

      L’Ing. Graziano Trasarti è nato a Soriano nel Cimino (VT) nel 1959, laureato nel 1987 presso l’Università La Sapienza di Roma, è socio fondatore e attualmente Presidente dell’ Istituto Italiano di Project Management.

      Conta esperienze trentennali nel settore dell’ICT management, con organizzazioni sia pubbliche che private, sviluppando un’approfondita esperienza in vari settori della catena del valore: produzione, progettazione, consulenza, formazione. Ha inoltre maturato la sua esperienza come project manager alla guida di importanti progetti nella Pubblica Amministrazione (Ragioneria Generale dello Stato, Ministero del Tesoro, Ministero dell’Interno).

      Come formatore nell’ambito del Project Management, è docente Senior accreditato dall’Istituto Italiano di Project Management.

      Certificato Project Manager Professionista Accredia (Norma UNI11648:2016, AICQ-Sicev ( n. 11)), PMP® dal 2005, Prince2 Practitioner dal 2012, e ISIPM-Av dal 2016.

      Ha partecipato alla stesura dei libri “Guida alle conoscenze di gestione progetti” e “Guida ai temi ed ai processi di project management”, editi da FrancoAngeli.

    •  Federico Porcedda
      Federico Porcedda

      Project Manager e Coordinatore Corso executive eU-maps Università di Roma Tor Vergata

      Federico Porcedda è esperto in fondi UE, euro-progettazione e Project Management. Docente accreditato e componente del Consiglio Direttivo ISIPM. Presta o ha prestato consulenza presso la Presidenza del Consiglio del Ministri, Ministero dell’Ambiente, Ministero del Lavoro e Politiche sociali, Ministero degli Affari Esteri, Anci, Formez, Comune di Cagliari.

      Professore a contratto Università di Roma LUMSA. Docente presso diversi Master Universitari in project management e fondi europei.

      È co-autore del modello eU-maps e della relativa Guida alla formulazione e gestione dei progetti europei.

    •  Maria Luisa D'Orazi
      Maria Luisa D'Orazi

      Consiglio Direttivo ISIPM – Istituto Italiano di Project Management

      Maria Luisa D’Orazi è nata a Rieti nel 1979, intraprende gli studi di giurisprudenza prima presso l’Università Alma Mater di Bologna per concluderli poi presso l’Università La Sapienza di Roma. Nel 2004 inizia a lavorare nel settore della moda dove scopre e affina capacità analitiche e manageriali ed arriva a ricoprire il ruolo di project manager per aziende di alta moda e per start up, anche nel digitale.

      Nel 2017, avendo conseguito una qualificata esperienza professionale, decide di aumentare le sue competenze con un master in Project Management Advanced presso la Luiss Business School e consegue qualificazioni e certificazioni quali: ISIPM-Base, PMP e AICQ-SICEV (Registro Project Manager UNI 11648(n.245)).

      Nel 2019 entra in ISIPM come volontaria nel team di ricerca ISIPM-Prado® (referente dello stream promozione), ottiene la qualifica di docente ISIPM-base e ricopre il ruolo di coordinatrice della comunicazione nel team del PMexpo 2019.

      Nel 2020 è eletta membro del Consiglio Direttivo di ISIPM.

      E’ libera professionista e uno dei primi assessor certificati all’applicazione del modello ISIPM-Prado® per la rilevazione della maturità organizzativa di project management.

A cura di