Torna alla manifestazione Logo manifestazione
Rubrica Online

Quali manager pubblici per gestire la ripresa e le nuove emergenze [TPA.18]

15 Giugno dalle 17:00 alle 18:00

Sala VERDE

Iscriviti

Mai come in questo periodo c’è bisogno di una PA che accompagni il Paese nell’attuazione dell’Agenda Digitale favorendo lo sviluppo in tempi brevi e certi delle innovazioni in grado di generare i maggiori benefici per i cittadini e le imprese. Sarà dunque necessario introdurre una vera e propria organizzazione per la gestione dei progetti di innovazione che prenda a riferimento come buone pratiche i recenti standard internazionali relativi ai sistemi di gestione dell’innovazione e alle emergenti figure dell’innovation manager e dell’innovation project manager.

Programma dei lavori

  • 17:00
    18:00

    Coordina[TPA.18]

    •  Carlo Mochi Sismondi
      Carlo Mochi Sismondi

      Presidente FPA

      Sono nato nel 1952 a Roma ma ora vivo a Firenze, ho due figli sono nonno. All’Università ho studiato Economia e Commercio da ragazzo, senza laurearmi, mi sono poi laureato in Filosofia da adulto con un approfondimento in pedagogia sul recupero dei ragazzi drop-out. Ho fatto per dieci anni l’operaio (falegname) e poi mi sono occupato di marketing, di ricerca, di progetti di privato-sociale, tra cui la realizzazione del primo progetto integrato di lotta alla povertà a Tor Bella Monaca (Roma).

      A cominciare dall’autunno del 1989 sono stato l’ideatore e l’animatore del FORUM PA, la più grande ed importante manifestazione europea, espositiva e congressuale, dedicata all’innovazione nella pubblica amministrazione e nei sistemi territoriali giunta ormai alla 31^ edizione. Nella mia ormai trentennale attività di costruttore e animatore di reti, ho collaborato con 21 Governi e con 18 diversi Ministri della Funzione Pubblica, mantenendo una sostanziale terzietà, ma contribuendo a sostenere tutte le azioni innovative che si muovessero verso una PA più snella, più moderna, maggiormente orientata ai risultati e in grado così di restituire valore ai contribuenti e innovazione al Paese.
      Ho svolto e svolgo attività didattica presso università e scuole della PA: dalla Scuola Superiore della PA alla Scuola Superiore per la PA locale, al Formez, a vari Istituti pubblici e privati. Ho scritto e scrivo articoli ed editoriali su quotidiani nazionali e riviste specializzate nel campo della comunicazione pubblica e dell’innovazione delle amministrazioni. Nei miei contatti continui con la politica e le amministrazioni a volte perdo la pazienza, mai la speranza.

    • Intervengono
    •  Angelo Tanese
      Angelo Tanese

      Direttore Generale Asl Roma 1

      Angelo Tanese, 52 anni, si è laureato in Economia delle Amministrazioni Pubbliche presso l’Università Bocconi e si è specializzato presso l’Institut d’Etudes Politiques (SciencesPo) di Parigi. Dottore di Ricerca in Economia e Gestione delle Aziende e delle Amministrazioni Pubbliche. Ha ricoperto diversi incarichi dirigenziali nel settore pubblico e collaborato al coordinamento e all’attuazione del programma Cantieri del Dipartimento della Funzione Pubblica. Attualmente è il Direttore Generale della ASL Roma 1, nata dalla fusione di tre Aziende Sanitarie (ACO San Filippo Neri, ASL Roma E, ASL Roma A). Ha realizzato numerose pubblicazioni sui temi dell’innovazione e del management pubblico, con particolare attenzione alle aziende sanitarie. Docente a contratto di Gestione del Cambiamento Organizzativo presso l’Università di Chieti.

    •  Michele Bertola
      Michele Bertola

      Direttore Generale Comune di Bergamo

      MICHELE BERTOLA (1961) laureato in scienze politiche, ho cominciato a lavorare presso il Comune di Monza nel 1986 come animatore culturale in un quartiere “disagiato” in progetti rivolti ai giovani a rischio di devianza. Questa esperienza mi ha aiutato a ricordare la dimensione primaria del servizio alle persone nell’attività della pubblica amministrazione.

      Dopo altre esperienze da funzionario e dirigente di diversi Comuni nel 1998 sono stato nominato Direttore generale del Comune di Cinisello Balsamo (75.000 abitanti). Nel gennaio 2002 ho ricevuto l’incarico di Direttore generale del Comune di Cesena (95.000 abitanti). Da ottobre 2007 sono stato Direttore generale del Comune di Legnano (57.000 abitanti) e da giugno 2009 Direttore generale del comune di Imola (70.000 abitanti).

      Da luglio 2014 sono Direttore Generale del comune di Bergamo. Sono presidente associazione dei Direttori generali degli enti locali (ANDIGEL). Autore del libro “Persone fuori dal comune” (Rubbettino 2022) e del volume “Il direttore generale innovatore negli enti locali” (CEL 2006), ho collaborato con il progetto Cantieri del Dipartimento della Funzione Pubblica e ho fornito contributi in diversi dei manuali prodotti e in altre pubblicazioni e riviste di settore.

      Ho diretto dal 2004 al 2008 la “Rivista dell’Istruzione – scuola e enti locali” bimestrale della Maggioli Editore.

      Sono stato componente del Comitato scientifico di Legautonomie, della Rivista RU- Risorse Umane ed. Maggioli e dell’Associazione per la Trasparenza e Monitoraggio nelle Amministrazioni Pubbliche (ASTMAP). Sono componente della struttura di supporto al comitato di settore di ANCI e del comitato di esperti de “La Rivista Italiana di Public Management – Studi e Proposte per Innovare la Pubblica Amministrazione edita da Studiare Sviluppo S.r.l. – Socio Unico: Ministero dell’Economia e delle Finanze.

      Ho collaborato alla progettazione e contribuisco alla realizzazione di diversi Master in City Management ed in iniziative di formazione di giovani amministratori locali.

    •  Elena Gamberini
      Elena Gamberini

      Direttore Generale Unione dei Comuni Bassa Reggiana (RE)

      Elena è il Direttore Generale Unione dei Comuni Bassa Reggiana dal 2007, quando ancora era Associazione Intercomunale, con compiti di: programmazione delle politiche pubbliche di area vasta; programmazione, gestione ed organizzazione delle funzioni e dei servizi associati; programmazione e governo tecnico dell’ente strumentale dell’Unione Azienda Speciale Servizi Educativi Bassa Reggiana; sviluppo organizzativo, relazioni sindacali e gestione del personale in Unione; relazioni istituzionali e comunicazione; supporto agli organi dell’Unione (Giunta, Consiglio, Presidente). Dal maggio 2012 Elena svolge ad interim la funzione di Responsabile del Servizio Associato Sociale Integrato Zonale. Dal 2012 Elena è componente dell’Agenzia Socio-Sanitaria della Regione Emilia Romagna per l’Area Innovazione Sociale, nell’ambito della quale ha svolto una ricerca avente ad oggetto i modelli di welfare nelle Unioni di Comuni in Emilia Romagna.

      Ha conseguito: la Laurea in Scienze Politiche presso Università degli Studi di Bologna nel 1997; un master in Gestione delle Relazioni Istituzionali, nel 2005; un corso di Alta Formazione in Pianificazione e controllo strategico per gli enti locali della Facoltà di Economia, polo Forlì, nel 2008. Dal 1998 al 2006 si è occupata di ricerca, formazione e consulenza per gli enti locali, sistema politico e della rappresentanza per enti ragionali, locali, scuole di formazione, DFP, Formez, Associazioni di categoria delle imprese. Ha seguito come consulente per il Dipartimento di Funzione Pubblica il progetto Cantieri (2002-2006) e progetti di innovazione per la PA. Ha pubblicato sul tema delle Unioni di Comuni. Oggi ha una passione professionale su tutte: pianificazione e controllo delle gestioni associate e strategie di cooperazione inter-comunale.

    •  Andrea Tardiola
      Andrea Tardiola

      Direttore Generale INAIL

      Romano, classe 1971, laureato in scienze politiche a Roma, successivamente specializzato in scienze dell’amministrazione a Bologna, ha frequentato la Scuola superiore della Pubblica amministrazione.

      Nell’ultimo anno è stato capo segreteria del ministro al Mims. In precedenza è stato segretario generale della Giunta della Regione Lazio, direttore del Servizio per la semplificazione amministrativa presso il Dipartimento della funzione pubblica della Presidenza del Consiglio dei ministri, dirigente presso il Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche sociali, con incarico di direttore della Divisione politiche per la famiglia e l’inclusione sociale, e dirigente dell’ufficio di Gabinetto del Ministero della Salute. Nell’ambito della sua attività accademica, inoltre, Tardiola è stato ricercatore presso il Dipartimento di Teoria dello Stato di Sapienza Università di Roma e professore a contratto presso la cattedra di Scienza dell’amministrazione dell’Università degli studi della Tuscia.