Daniela Garnero Santanchè

Daniela Garnero Santanchè

Biografia

Daniela Santanchè è nata a Cuneo il 7 aprile 1961.

È un’imprenditrice e politica italiana.

Nel 1998 ha fondato l’Associazione no profit “Solidarietà 2000”, che si occupa di attività artistiche, culturali e lavorative di San Vittore e dei bambini, di cui è stata Presidente.

Inizia l’attività politica durante la Giunta Albertini come consulente dell’Assessore Serena Marazzin per moda e grandi eventi del comune di Milano. Viene eletta Consigliere Provinciale nel giugno 1999 alla Provincia di Milano, dove è Presidente della Commissione Cultura e della Consulta della Moda. Nel giugno 2001 diventa Deputata di Alleanza Nazionale nel Collegio Lombardia 3 e nel mese successivo è componente della V Commissione Permanente, Bilancio, Tesoro e Programmazione, di cui successivamente nel gennaio è nominata Vicepresidente. Da gennaio 2003 a giugno 2004 è Assessore comunale col delega alla cultura, sport e grandi eventi di Ragalna, in provincia di Catania. Sul finire del 2004 viene nominata membro della Consulta economico-sociale per le politiche di governo e Capo Dipartimento per le pari opportunità di AN. L’anno successivo è la prima donna italiana ad essere nominata relatrice per la legge Finanziaria e presiede il Comitato di Controllo per la spesa pubblica nella Commissione Bilancio. Nel 2006 rieletta in Parlamento, ma all’opposizione, continua ad essere componente della Commissione Bilancio. A novembre del 2007 durante l’assemblea programmatica della Destra, annuncia il suo passaggio al nuovo partito politico, di cui viene nominata Portavoce Nazionale ed è la prima donna candidata Premier alle politiche. Nel 2010 è nominata Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all’attuazione del programma di governo durante il quarto esecutivo guidato da Berlusconi. Rieletta nel 2013 in Parlamento, è componente: della IV Commissione Finanze (maggio 2013-luglio 2014), della XIV Commissione Politiche dell’Unione europea (luglio 2014- novembre 2015), della XI Commissione Lavoro Pubblico e Privato (novembre 2015 – marzo 2018).
Nel 2018 viene eletta al Senato con Fratelli di Italia. A giugno dello stesso anno diventa membro della X Commissione permanente Industria, Commercio e Turismo, e a luglio della Commissione parlamentare per l’indirizzo generale e la vigilanza dei servizi radiotelevisivi. Viene nominato Ministro del Turismo ad ottobre 2022.

E’ autrice di tre libri.