di 

Cittadinanza e Partecipazione: il percorso a FORUMPA17

Foto di Bruno Cordioli rilasciata in cc https://flic.kr/p/d1FRpN

La crisi economica in atto inevitabilmente orienta le nostre riflessioni sul tema della marginalità sociale e sulle azioni da attuare per debellare la crescita delle diseguaglianze e gli allarmi dell’esclusione. I fenomeni devianti, quali il crescere del tasso di disoccupazione, il mancato accesso alle infrastrutture dell’informazione e l’accentuarsi del digital divide tra nord e sud, l’allontanamento dagli spazi pubblici quale principale barriera di esclusione sociale, ancor prima che territoriale se solo si pensi alla distanza tra centro e periferie, pongono l’attenzione su quali scelte politiche implementare nei territori. Il 23 maggio a FORUM PA 2017 affronteremo il tema della lotta alle diseguaglianze in un convegno diretto da Fabrizio Barca, Ministro per la Coesione territoriale durante il Governo Monti.

Durante la Manifestazione, in un confronto diretto con i comuni, sempre più impegnati in azioni di social innovation, ripenseremo alle politiche urbane da mettere in campo. Attraverso le azioni URBACT e Urban Innovative Action, diverse città italiane stanno attivando strategie di intervento per favorire il coinvolgimento dell'intera comunità nello sviluppo partecipato delle realtà locali. Esamineremo i programmi di supporto allo sviluppo urbano sostenibile in un incontro che vede tra i protagonisti l'ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani.

È il caso di interrogarci su come attuare strategie di informazione, detenzione dei dati e coinvolgimento dei cittadini nelle politiche, ora che il FOIA è legge. La nuova legge, che parte della riforma Madia, ora c’è ed è il caso che la società civile venga coinvolta per disegnare uno sviluppo equo e sostenibile. La PA non può raggiungere questi obiettivi se non definendo nuovi processi di cittadinanza attiva e digitale.

Le tecnologie qui hanno un ruolo determinante perché nessuna trasparenza è possibile senza sistemi informativi che la abilitino. Lo sviluppo tecnologico è visto anche come crescita di opportunità e inclusione, pur rimanendo nel dubbio che la robotica, l’intelligenza artificiale, l'Industria 4.0 possano voler dire solo occupazione diversa. Ne parleremo il 23 dalle ore 15.00 in un convegno in cui interverrà l'onorevole Paolo Coppola.

È attraverso l’innovazione tecnologica che si potenzia il cambiamento, si abilitano le opportunità e si indirizza lo sviluppo integrato delle comunità. L'Italia si avvicina complessivamente alla media europea per la disponibilità di servizi pubblici digitali, mantenendo tuttavia livelli ancora molto bassi rispetto al loro effettivo utilizzo da parte di cittadini e imprese: questi i dati del DESI - l’Indice dell’Economia e della Società Digitale della Commissione Europea. Occorre rimuovere gli ostacoli, vedremo quali sono le principali leve necessarie ad abilitare lo sviluppo di servizi digitali "by design" durante un incontro del 23 mattina, al quale interverrà Marco Bani dell'Agenzia per l'Italia Digitale.
Anche le nuove linee guida AgID riconoscono il principio secondo cui il cittadino deve essere coinvolto in tutte le fasi dello sviluppo dei servizi digitali offerti dalla PA italiana.

Come garantire il coinvolgimento e la partecipazione dei cittadini nelle politiche e negli interventi a loro vicini? Il 24 pomeriggio un Dibattito Pubblico sulle opportunità e responsabilità per le PA. Sul tavolo di FORUM PA un confronto tra le esperienze straniere e italiane più innovative. E non solo, il 24 mattina analizzeremo nuovi metodi e strumenti partecipativi per la pianificazione territoriale e strategica promossi dal Comune di Palermo.

Il 25 maggio pomeriggio un focus sul tema della Cooperazione allo sviluppo, definita dalla Legge 125/2014, per riflettere sui sistemi di governance necessari per raggiungere una coerenza delle politiche europee e italiane e riallineare tutte le azioni di aiuto internazionale attuate da amministrazioni centrali, regionali e locali.

Trovate qui il programma e il link per iscrivervi a tutti i convegni, i workshop e le Academy per tutte le tre giornate.
Vi aspettiamo a #forumpa17