di 

#forumpa2016: il PAese che cambia cambia la PA, che cambia il PAese...

Il PAese che cambia cambia la PA, che cambia il PAese, che cambia la PA…. un circolo questo che può essere virtuoso o vizioso: certo il cambiamento del Paese dato certamente dalla crisi, ma anche dalle tecnologie, dalle trasformazioni demografiche, dai nuovi cittadini e dai nuovi protagonismi, dalle riforme più o meno “epocali” costringono la PA a cambiare radicalmente il proprio paradigma, a ripensarsi senza alcuna speranza di riuscirci se prova semplicemente a “digitalizzare l’esistente” o a mettere vino nuovo in botti vecchie.

Immagine di Sara Mancabelli/Redazione FPA

Ma è altrettanto vero che una PA che cambia, che introduce nuovi rapporti tra amministrazioni e cittadini basati su buoni e veloci servizi, ma anche sulla fiducia e sulla profonda convinzione che i cittadini siano portatori non solo di bisogni e problemi, ma anche di soluzioni e risorse, una PA così dà una spinta decisiva ad un Paese che ha nella crisi di fiducia uno dei suoi maggiori deficit.

Questa circolare interdipendenza tra lo sviluppo equo e sostenibile del Paese e la trasformazione della PA è alla base del FORUM PA 2016, in programma come sapete dal 24 al 26 maggio al Palazzo dei Congressi di Roma. Interdipendenza non è dipendenza servile dell’amministrazione dalla politica, ma non è neanche evanescente indipendenza che nasconda irresponsabilità sui risultati dell’azione pubblica verso la qualità della vita dei cittadini e delle imprese. Interdipendenza vuol dire che i quattro vertici del nostro quadrato: politica, amministrazione, imprese e cittadini debbono collaborare condividendo la sicurezza che il comportamento di ciascuna parte influisca sia sulle altre sia sul sistema complessivo. Insomma… nessuno si salva da solo.

In questo scenario FORUM PA 2016 descriverà il percorso verso una amministrazione agile per una crescita inclusiva, così come dettano gli ultimi impegni dei Paesi OCSE.

Questo processo evolutivo è declinato nel nostro lavoro in tre aree principali, a cui si riferiranno gli oltre centocinquanta eventi che vanno dai momenti di lavoro collaborativo di poche decine di persone ai grandi convegni di mille partecipanti:

  • Cambia la PA, cambia il Paese : nuovi modelli di amministrazione per una società che cambia .

Parole chiave: Riforma Madia, riforma dello Stato, riorganizzazione delle Amministrazioni, riforma della dirigenza, Stato “partner”, amministrazione condivisa, open government, sharing economy.

  • “Lo Stato Innovatore”: una nuova politica economica ed industriale per l’innovazione, lo sviluppo, l’occupazione:

Parole chiave: ricerca, innovazione, digital economy, occupazione e nuovo welfare, programmazione europea, smart specialization strategy, infrastrutture Paese, reti, politiche ambientali, sviluppo sostenibile, turismo, beni culturali.

  • Digital first: costruire una vera cittadinanza digitale per cittadini e imprese:

Parole chiave: cittadinanza digitale, sanità digitale, giustizia digitale, scuola digitale, data management, cybersecurity, procurement dell’innovazione.

Ciascuno di questi macrotemi, necessariamente “interdipendenti”, darà origine, nei tre giorni della manifestazione, ad uno o più convegni di scenario alla presenza dei vertici di Governo e/o di grandi “maitre à penser” (il primo vedrà ad esempio la lectio magistralis di Jeremy Rifkin), seguiranno poi convegni tematici che hanno l’obiettivo di un confronto tra gli stakeholder sullo stato di attuazione dei singoli progetti di cambiamento e sulle condizioni per una più veloce fase di “execution”. Infine su ciascuna area si svolgeranno incontri specifici, i “focus”, per far conoscere le migliori esperienze e momenti formativi, la “Academy”, per dare ai dipendenti pubblici quella necessaria informazione e formazione (gratuita) che tanto cercano e così poco trovano.

Ancora una volta quindi noi di #forumpa2016 siamo accanto a chi vuole innovare: con momenti di incontro, con occasioni di comunicazione, con spazi di confronto, ma anche con le nostre idee, le nostre visioni, le nostre elaborazioni per essere noi e voi insieme protagonisti di un cambiamento necessario.

Il programma (in aggiornamento) di FORUM PA 2016