Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Hai sentito il terremoto? – INGV

Questa app non è più disponibile

In caso di terremoto puoi raccontare cosa hai sentito, guardare le mappe degli effetti e i dati ufficiali, segnalare nuove scosse grazie al sito haisentitoilterremoto.it. Ci si può registrare come collaboratore così da poter contribuire alla ricerca italiana sui terremoti.

Le caratteristiche di “Hai sentito il terremoto” sono:

  • Lista aggiornata dei terremoti italiani
  • Mappe degli effetti in scala Mercalli
  • Mappe del rombo sismico
  • Questionario sugli effetti
  • Notifica per e-mail nuovi terremoti
  • Segnalazione istantanea intensità osservata

Il sito permette di accedere alle informazioni sugli effetti dei terremoti italiani elaborate dall’INGV attraverso e di conoscere in tempo reale e con quale intensità si è verificato l’evento.

Si può dare il proprio contributo compilando un semplice, veloce questionario descrivendo gli effetti di un sisma percepito. È possibile cercare gli eventi nell’archivio dei terremoti, definendo l’intervallo temporale e la magnitudo minima.

L’INGV aggiorna costantemente la lista dei terremoti, analizzando e localizzando la sua magnitudo definita (fino a 15-30 minuti dopo l’accadimento).

Per la maggior parte dei terremoti di magnitudo maggiore di 2, grazie alla compilazione dei questionari da parte della popolazione (sia tramite il sito internet), sono consultabili le mappe indicanti la localizzazione epicentrale, la magnitudo, l’estensione e l’entità degli effetti in Scala Mercalli e l’udibilità del rombo sismico.

Gli effetti percepiti di un terremoto

È possibile, per qualunque utente, compilare il questionario sugli effetti percepiti di un terremoto. I dati inviati dagli utenti vengono elaborati da procedure statistiche automatiche nei server del’INGV, per contribuire alla definizione dell’intensità Mercalli avvertita in ogni comune italiano.

Il sito fornisce l’opzione di diventare corrispondenti fornendo il proprio nome, la località di abitazione usuale e un indirizzo e-mail. Una volta confermati come corrispondenti si verrà avvisati, tramite un messaggio di posta elettronica, di tutti i terremoti localizzati dalla rete sismometrica dell’INGV che potrebbero essere stati avvertiti nella località di abitazione.

Il messaggio invita a compilare il questionario sugli effetti, sia in caso che il terremoto sia stato effettivamente avvertito dall’utente, che in caso contrario.

Vi è inoltre la possibilità di inviare una segnalazione istantanea su un terremoto in atto, partecipando ad una nuova rete sperimentale di allerta.