Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

myCapannori

Una guida per scoprire le bellezze paesaggistiche ed architettoniche,
gli itinerari, l’accoglienza e i servizi del territorio ma anche gli
appuntamenti culturali di Capannori, comune di 46 mila abitanti che
sorge nel cuore della Toscana e che si estende per 156 chilometri
quadrati tra il verde delle colline dei Monti Pisani e dell’altopiano
delle Pizzorne e la Piana di Lucca.

E’ questa l’app che il Comune
di Capannori, grazie al contributo della Fondazione Banca del Monte di
Lucca, ha realizzato con l’obiettivo di valorizzare il turismo e gli
eventi del territorio. E’ destinata non solo ai turisti ma anche ai
cittadini di Capannori e delle zone limitrofe che vogliono rimanere
aggiornati su tutto quello che c’è da fare, oppure desiderano scoprire
gli angoli più nascosti e affascinanti del comune.

L’app è
organizzata in modo che il suo utilizzo sia semplice. Da una mappa
interattiva del territorio, tramite Google Maps, è possibile accedere
alle schede dei più importanti luoghi da vedere, raffigurati con icone.
Tra questi ci sono le tre ville storiche (Villa Mansi, Villa Reale e
Villa Torrigiani) oltre alle altre dimore realizzate dai nobili e dai
mercanti di Lucca tra il XV e il XVI secolo, alcune delle quali sono
incluse nella Rete del Verde e dove è possibile sposarsi grazie
all’iniziativa “Matrimoni in villa”.

Ogni punto è corredato da
una foto, da una descrizione, dai contatti e dall’indirizzo, che si può
raggiungere grazie al navigatore integrato nell’app.

Sono
presenti anche i siti naturalistici come l’Oasi WWF del Bottaccio e
l’osservatorio astronomico ambientometrico di Capannori (Oac), gli spazi
culturali come il cinema teatro Arté, il polo culturale Artémisia e il
percorsi della Via dell’acqua e della Strada dell’olio e del vino. Ogni
punto è corredato da una foto, da una descrizione, dai contatti e
dall’indirizzo, che si può raggiungere grazie al navigatore integrato
nell’app.

Chi utilizza myCapannori può conoscere, allo stesso
modo, le strutture ricettive (agriturismi, affittacamere, B&B – bed
and breakfast, hotel ed ostelli) dove mangiare o bere (ristoranti,
trattorie, bar, pizzerie) oppure i servizi più importanti quali banche,
farmacie, distributori di carburante, punti di accesso free wi-fi, ncc,
guide turistiche, accompagnatori turistici e guide ambientali.

Capannori
è un Comune attento a chi predilige il turismo naturalista. L’app,
infatti, ha due sezioni dedicate agli appassionati di trekking che
desiderano percorrere i sentieri collinari nord e sud e ai pellegrini
che transitano sulla via Francigena, il percorso che nel medioevo univa
Canterbury a Roma, o vogliono scoprire le due varianti.

myCapannori
è anche uno strumento innovativo grazie al quale i cittadini possono
rimanere informati sui tanti appuntamenti culturali che
l’amministrazione comunale e le associazioni organizzano. L’app,
infatti, visualizza gli eventi suddivisi per categoria. Per non
dimenticarseli è possibile salvarli nell’agenda del proprio dispositivo,
in modo che un avviso lo ricordi quando si vuole.

Parlando di
un’app, di uno smartphone o di un tablet non si può non pensare ai
social network; ogni luogo o evento potrà essere condiviso su Facebook
in modo che possa essere fatto conoscere agli amici.

myCapannori è
in una fase sperimentale. Periodicamente saranno sviluppate nuove
versioni che aggiungeranno funzionalità e altre lingue oltre
all’italiano e all’inglese inizialmente presenti.

Chi vuole dare
il proprio contributo a migliorare l’app o vuole farci sapere la
propria opinione può scrivere a mycapannori@comune.capannori.lu.it