Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

GESTIRE E VALORIZZARE I BENI CULTURALI: il contributo strategico dei servizi di Facility Management

24 novembre 2015
ore 9.00 – 13.30
Auditorium Museo dell’Ara Pacis
Via di Ripetta 190 Roma

L’Italia è depositaria del più straordinario
patrimonio al mondo di beni culturali edificati, tra monumenti, edifici e
complessi di valore storico-artistico-architettonico, siti archeologici, musei
e gallerie, concentrati nei centri urbani o diffusi sul territorio. A più di
venti anni dall’emanazione della Legge Ronchey, tuttavia, i principi ed i
contenuti innovativi in essa presenti, specie in tema di gestione dei servizi,
non hanno ancora trovato adeguato e diffuso recepimento. Ad un cronico deficit
in termini di approcci e competenze di tipo manageriale spesso manifestato nel
governo dei beni culturali, si è legata in questi anni di crisi economica una
situazione di sofferenza causata dai rilevanti tagli ai già sottodimensionati
finanziamenti pubblici destinati al comparto. A tali condizioni si sono
associate/si associano sempre più frequenti cronache di incuria, degrado e
inadeguata fruibilità dei beni, determinando nel complesso un quadro di
criticità che ha spinto ad intervenire con una serie di importanti
provvedimenti ed iniziative settoriali. In particolare, è stata di recente
intrapresa una profonda riforma del MiBACT a livello strutturale ed
organizzativo (DPCM 171/2014) e si è inteso aprire la strada al
“mecenatismo culturale”, alla semplificazione delle procedure
amministrativo-burocratiche e all’innovazione in senso manageriale di taluni
ambiti di competenze (DL 83/2014). Ancor più recentemente e a seguito di un
accordo-quadro con il MiBACT, CONSIP – la centrale di committenza pubblica del
MEF – ha bandito una prima imponente gara per l’affidamento in convenzione dei
servizi di gestione integrata e valorizzazione degli istituti e dei luoghi di
cultura presenti su tutto il territorio nazionale, aprendo la strada al mercato
dell’esternalizzazione dei servizi di Facility Management rivolti ai beni
culturali. In questo quadro, il Convegno – il primo su questo argomento in
Italia – intende fornire un importante contributo a livello di conoscenza,
confronto e presentazione di esperienze e best practice italiane ed europee
rispetto al tema del supporto strategico che possono offrire i servizi di
Facility Management per la gestione integrata dei beni culturali edificati,
favorendone sempre più adeguate condizioni di funzionamento, fruizione e
valorizzazione, finalmente commisurate all’importanza di questo inestimabile
patrimonio di cui è depositario il nostro Paese.

Programma

9.00

Welcome
coffee & registrazione

9.30

Presentazione del Convegno

Il patrimonio
dei beni culturali: una risorsa strategica nazionale da tutelare, gestire e
valorizzare

_____________________________________________________________________________________________________

Prof. Arch. Anna Maria
Giovenale

Preside Facoltà di Architettura Sapienza Università di
Roma

Dott. Daniela Porro

Direttrice Segretariato Regionale MiBACT per il Lazio

Nuovi servizi per nuove
politiche di gestione dei patrimoni culturali

_____________________________________________________________________________________________________

Le politiche di gestione
dei servizi per i beni culturali: uno stato dell’arte

Dott. Roberto Grossi

Presidente Federculture

La gestione dei servizi
per i beni culturali: verso il partenariato pubblico-privato

Dott. Tommaso Dal Bosco

Responsabile Area
Sviluppo Urbano e Territoriale IFEL Fondazione ANCI Associazione Nazionale
Comuni Italiani

Facility Management: una nuova filiera di servizi per la gestione dei
patrimoni culturali

Prof. Arch. Silvano Curcio

Coordinatore Comm. UNI normativa europea FM,
Docente Sapienza Università di Roma

Arch. Carmen Voza

Responsabile Area Beni Culturali FMI Facility
Management Italia

Le esperienze sul campo

_____________________________________________________________________________________________________

L’accordo-quadro per la gestione
integrata dei beni culturali

Arch.
Marco Gasparri

Direttore Sourcing, Servizi e Utility CONSIP

Il modello della Fondazione
pubblico-privato per la gestione dei musei

Dott.
Dario Disegni

Componente
CdA Fondazione Museo Antichità Egizie Torino

La gestione dei servizi per
i complessi espositivi e museali

Dott. Gilles Berda

Directeur adjoint en charge de la
Technique Musée du Louvre Paris

Dott.
Mario De Simoni

Direttore
Generale Azienda Speciale Palaexpo – Scuderie del Quirinale Roma

Dott.
Steve Hyde

Director
of Estates Victoria & Albert Museum London

Il Maintenance Management per i beni culturali
edificati

Prof. Arch. Paolo
Gasparoli

Docente Politecnico di Milano

I sistemi informativi
per la gestione della sicurezza dei beni culturali

Ing. Paolo Iannelli

Responsabile Ufficio Sicurezza Patrimonio Culturale
MiBACT

Dall’audit al retrofit
energetico degli edifici storici

Arch.
Gaetano Fasano

Responsabile Unità Tecnica Efficienza Energetica ENEA

Tavola rotonda

Gestire
per tutelare e valorizzare i beni culturali: processi e prospettive di
innovazione

_____________________________________________________________________________________________________

Coordina:

Prof. Arch. Silvano Curcio

Coordinatore Comm. UNI normativa europea FM, Docente
Sapienza Università di Roma

Partecipano:

Dott.
Mario De Simoni

Direttore
Generale Azienda Speciale Palaexpo – Scuderie del Quirinale Roma

Sen. Rosa Maria Di
Giorgi

Membro Commissione Beni
Culturali Senato

Dott.
Dario Disegni

Componente
CdA Fondazione Museo Antichità Egizie Torino

Prof.
Arch. Daniela Esposito

Direttrice Scuola di specializzazione in Beni Architettonici e del
Paesaggio
Sapienza Università di
Roma

Prof. Arch. Anna Maria
Giovenale

Preside Facoltà di Architettura Sapienza Università di
Roma

Dott.
Oscar Merendoni

Direttore comm. Polo
mercato pubblico Cofely Italia – Gruppo ENGIE

Dott. Daniela Porro

Direttrice Segretariato Regionale MiBACT per il Lazio

Conclusioni

_____________________________________________________________________________________________________

On. Ilaria Borletti Buitoni

Sottosegretario di Stato per i Beni e le Attività Culturali e il Turismo

13.30

§ Light
lunch