Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

I direttori generali in difesa di Silvana Riccio e delle regole

Home Città e Territori I direttori generali in difesa di Silvana Riccio e delle regole

Riceviamo e volentieri pubblichiamo il comunicato dell’Andigel su un tema così delicato su cui siamo spesso intervenuti e ancora interverremo: quello della distinzione tra politica e amministrazione e della governance dell’ente locale. 

23 Novembre 2012

R

Redazione FORUM PA

Articolo FPA

Riceviamo e volentieri pubblichiamo il comunicato dell’Andigel su un tema così delicato su cui siamo spesso intervenuti e ancora interverremo: quello della distinzione tra politica e amministrazione e della governance dell’ente locale.

CASO RICCIO-DE MAGISTRIS – L’ASSOCIAZIONE DEI DIRETTORI GENERALI ENTI LOCALI IN DIFESA DELLE REGOLE E DELLA COLLEGA DI NAPOLI COSTRETTA A DIMETTERSI 

Roma, 21 novembre 2012 – L’Associazione Nazionale Direttori Generali Enti Locali (Andigel) apprende con preoccupazione la revoca della dott.ssa Silvana Riccio da Direttore Generale del Comune di Napoli.

La revoca della dott.ssa Riccio pare motivata dal suo rifiuto di firmare un provvedimento di assunzione di personale non coperto da una disponibilità di bilancio.

Nell’esprimere la solidarietà dell’associazione alla dott.ssa Riccio, l’ANGIDEL non può fare a meno di sottolineare come sia l’ennesima riprova della serietà professionale dei Direttori Generali che, pur essendo scelti con rapporto fiduciario dai rispettivi Sindaci, non hanno paura di coniugare l’innovazione organizzativa e strategica con scelte gestionali improntate al massimo rigore amministrativo, che riescono a tutelare le loro comunità da comportamenti irresponsabili ed improntati al mancato rispetto sostanziale delle regole della buona gestione.

La vicenda della dott.ssa Riccio è anche la riprova che non servono astruse regole burocratiche, che tutelano solo gli incapaci e i pavidi, per dare forza alla dirigenza apicale pubblica; servono invece comportamenti coerenti ed estremamente professionali finalizzati alla buona gestione, all’ammodernamento della pubblica amministrazione con visione strategica ed evolutiva, alla tutela dei pubblici interessi sul piano sostanziale e non solo formali. 

 Mauro Bonaretti, Presidente Andigel e Direttore generale del Comune di Reggio Emilia

Marco Agostini, Vicepresidente Andigel e Direttore generale del Comune di Venezia 

Su questo argomento

Brescia: un modello di governance per la sensorizzazione del territorio