EDITORIALE

Oggi chiude #sce2015: cosa ci portiamo a casa?

Home Città e Territori Oggi chiude #sce2015: cosa ci portiamo a casa?

Ce lo racconta Carlo Mochi Sismondi, Presidente di FPA,
in questo video editoriale, nel giorno finale di “Sce2015 – Citizen Data Festival” (Bologna, 14-16 ottobre).

16 Ottobre 2015

R

Redazione FPA

In primo piano le contraddizioni che il nostro Paese sta vivendo sul tema delle città: da una parte la grande vitalità e voglia di partecipazione che coinvolge i cittadini più attivi, la grande spinta alla collaborazione tra città e tra i diversi attori che le abitano…dall’altra la sensazione di sfiducia che deriva dall’assenza di una governance chiara in materia di innovazione nelle città e dalla mancanza di certezze in materia di risorse economiche. Come colmare questo gap? Da #sce2015 tante sollecitazione e la spinta ad avviare un percorso costruttivo per i prossimi mesi, fatto di approfondimento e condivisione di idee, proposte, esperienze, come si propongono di fare i “Cantieri della PA digitale“.

Leggi anche il comunicato stampa di chiusura di SCE2015

Su questo argomento

Smart Village, aperta fino al 5 maggio la call europea per i Comuni italiani