Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Piazza Toscana, il Piano paesaggistico si discute on line

Home Città e Territori Piazza Toscana, il Piano paesaggistico si discute on line

Sono cominciati i primi dibattiti sul sito di social-network Piazza Toscana, il nuovo strumento partecipativo ufficialmente inaugurato dalla Regione. Si parla di paesaggio: di piazza Bovio a Piombino, del Cisternino a Livorno, della terza corsia sull’autostrada e del piano strutturale a Bagno a Ripoli, e ancora di Castelfalfi a Montaione.

10 Dicembre 2008

Articolo FPA

Sono cominciati i primi dibattiti sul sito di social-network Piazza Toscana, il nuovo strumento partecipativo ufficialmente inaugurato dalla Regione. Si parla di paesaggio: di piazza Bovio a Piombino, del Cisternino a Livorno, della terza corsia sull’autostrada e del piano strutturale a Bagno a Ripoli, e ancora di Castelfalfi a Montaione. Il forum tematico dedicato al Piano paesaggistico regionale è stato lanciato in occasione della presentazione del Piano stesso a categorie, operatori e cittadini, avvenuta il 5 dicembre scorso.

È sufficiente registrarsi per poter partecipare al dibattito e dire la propria opinione. Le discussioni più votate occupano le prime posizioni e l’home page diventa di per sé una rassegna di temi caldi. I cittadini potranno ascoltare, intervenire ma anche votare, partecipando così alle decisioni della Regione, ma anche di Comuni e altre realtà che decideranno di affacciarsi sulla piazza o porre alla piazza virtuale un quesito.

Il Piano paesaggistico regionale, appena concluso l’approfondito giro di confronto con gli enti locali, si propone così ai cittadini all’insegna della più vasta partecipazione, grazie a Piazza Toscana. Prima che il Piano venga adottato e poi approvato in Consiglio regionale – nei primi mesi del 2009, quando saranno state raccolte le osservazioni dei cittadini, organizzati e no – si potrà apportare un contributo o solo esprimersi su uno strumento essenziale di governo del territorio in Toscana e su un disegno di politica pubblica che identifica la Regione nel panorama europeo.

FONTE: Regione Toscana

Su questo argomento

APP PA: l'elenco delle app ufficiali della Pubblica Amministrazione