Torna alla manifestazione Logo manifestazione
ARENA Online & in presenza

L'ARENA DI FORUM PA [AR.02]

14 Giugno dalle 14:00 alle 19:00

Auditorium – Sala ROSSA

Indirizzo copiato negli appunti

Programma dei lavori

  • 14:30
    15:00

    Keynote speech | Antifragilità, ovvero allenarsi all'instabilità. Lezioni dal mondo dello sport per la PA del futuro[AR.02_KS.02]

    Mauro Berruto ci guida in una riflessione profonda sulla capacità degli individui e delle organizzazioni di prepararsi agli imprevisti e di far fronte a nuove possibili crisi, trasformando le difficoltà in opportunità.

    •  Mauro Berruto
      Mauro Berruto

      Inspirational Speaker già CT della nazionale maschile di pallavolo

      Laureato in filosofia è stato CT della nazionale italiana maschile di pallavolo, bronzo ai Giochi Olimpici di Londra 2012 e AD della Scuola Holden di Torino. Oggi è inspirational speaker, scrittore, giornalista, docente alla Scuola Holden e membro della segreteria nazionale del Partito Democratico con delega alle politiche sportive.

  • 15:00
    16:10

    Scenario | Istruzione e Formazione un volano per la competitività del Paese[AR.02_SC.03]

    La riforma degli Istituti Tecnici Superiori (ITS) rappresenta uno dei pilastri della Missione 4 del PNRR. In questo appuntamento ci confronteremo sul rinnovamento dei modelli organizzativi e didattici necessari a rafforzare la rete degli ITS per colmare il disallineamento tra domanda e offerta di lavoro.

    Rivedi il video dello Scenario.

    • Modera
    •  Maria Ludovica Agrò
      Maria Ludovica Agrò

      Responsabile scientifico FPA per l’attuazione del PNRR

      Nata a Roma il 26.3.1954. E’ sposata, ha tre figli.

      Laureata con lode in Scienze politiche con indirizzo politico-economico-internazionale all’Università La Sapienza di Roma, si è specializzata in “Studi europei” e in “Soluzione dei conflitti giuridici internazionali”

      Co-presidente del gruppo MENA-OCSE per la politica delle PMI e lo sviluppo dell’imprenditorialità e del capitale umano (dal 2010)

      Membro Advisory board Osservatorio Space Economy Politecnico di Milano (dal 2020)

      Consigliere ministeriale per l’attuazione delle Zone Economiche Speciali – Ministero Infrastrutture e mobilità sostenibili (dal 2021)

      Fellow della Fondazione Universitaria (Economia)Tor Vergata (dal 2021);

      Membro della Fondazione Centesimus annus pro Pontefice (dal 2021)

      Membro del Comitato Scientifico degli Stati Generali delle donne (dal 2018);

      Esperta designata da Unioncamere per l’imprenditoria femminile presso il Comitato Economico e Sociale Europeo – EESC (2022)

      É entrata nel 1980 per concorso nella PA come Capo Ufficio statistica al MICA, ed ha nel corso della sua carriera ricoperto i seguenti ruoli:

      Direttore Generale dell’Agenzia per la coesione territoriale (dicembre 2014- agosto 2018)

      Direttore Generale della Politica Industriale, Competitività e Piccole e Medie Imprese (agosto 2013 – dicembre 2014)

      Direttore Generale Politica Regionale Unitaria Comunitaria –Dipartimento Sviluppo e Coesione (febbraio 2012- agosto 2013)

      Direttore Generale dell’Ufficio degli Affari Generali e delle Risorse MiSE (dicembre 2011-febbraio 2012)

      Direttore Generale della Proprietà Industriale -Ufficio Italiano Brevetti e Marchi -Ministero dello Sviluppo Economico (gennaio 2008 – gennaio 2009)

      Direttore dell’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi – Ministero delle Attività produttive (giugno 2002 – dicembre 2007)

      É per FPA Responsabile scientifico per l’attuazione del PNRR.

    • Intervento del Ministro
    •  Patrizio Bianchi
      Patrizio Bianchi

      Ministro dell'Istruzione

      PATRIZIO BIANCHI è professore ordinario di economia applicata all’Università di Ferrara e titolare della Cattedra Unesco “Educazione, Crescita ed Eguaglianza”.

      Laureato all’Università di Bologna con Romano Prodi e specializzatosi alla London School of Economics and Political Sciences, in Economia e politica industriale.

      Ha insegnato alle Università di Trento, Udine e Bologna, dove tornò come ordinario di politica economica nel 1991. Nel 1998 fondò la Facoltà di Economia dell’Università di Ferrara, ora Dipartimento di Economia e Management, qualificatosi come Dipartimento di eccellenza a livello nazionale.

      È stato Rettore dell’Università di Ferrara fino al 2010 e Presidente della Fondazione della Conferenza dei Rettori delle Università italiane.

      Successivamente ha assunto il ruolo di Assessore alle politiche europee per lo sviluppo, scuola, formazione, ricerca, università e lavoro della Regione Emilia-Romagna. Nel 2010-12 ha progettato e realizzato la riforma della formazione professionale regionale, nel 2012-14 ha gestito il riavvio delle attività didattiche e la ricostruzione delle scuole dell’area colpite dal sisma del terremoto del 20-29 maggio 2012; da 2015 ha coordinato il Patto per il lavoro per lo sviluppo della Regione, da 2017 ha diretto le attività per la progettazione e attivazione del tecnopolo big data ed intelligenza artificiale di Bologna, sede del centro dell’Agenzia europea per le previsioni meteo e del Centro europeo di supercalcolo scientifico.

      Ha svolto attività di ricerca e consulenza per le maggiori istituzioni nazionali ed internazionali, in particolare nell’area della politica industriale e delle politiche di sviluppo. Ha svolto un’intensa attività al servizio delle istituzioni nazionali ed europee.

      Dal 2010 è Commendatore al merito della Repubblica Italiana.

      Nel 2015 l’Accademia nazionale dei Lincei lo ha premiato per la sua attività nelle scienze sociali e politiche.

      Dal gennaio 2020 è direttore scientifico della Fondazione Internazionale Big Data e Intelligenza Artificiale per lo Sviluppo Umano.

      Dall’aprile al luglio 2020 è stato coordinatore del Comitato degli esperti del Ministero dell’Istruzione.

      Ha pubblicato circa 250 articoli scientifici e 40 libri in italiano, inglese e spagnolo

      È sposato con Laura Tabarini e ha due figli, Lorenzo ed Antonio

    • Intervengono
    •  Andrea Bianchi
      Andrea Bianchi

      Segretario Generale Ministero del lavoro e delle politiche sociali

    •  Maria Rosaria Brunetti
      Maria Rosaria Brunetti

      Direttore Risorse Umane, Organizzazione e People Development Gruppo CAP

      Laureata a pieni voti in Economia e con un Master in Finanza Innovativa ha iniziato la sua carriera presso una Merchant Bank dove si è occupata di Finanza Innovativa e Agevolata. A questa prima esperienza nel mondo bancario è seguito uno strutturato percorso decennale presso il Ministero dello Sviluppo Economico in tema di Politiche Industriali e Crisi d’impresa. Dal 2014 si è dedicata totalmente alle Risorse Umane, iniziando nel mondo delle infrastrutture energetiche fino al 2019, anno in cui è entrata come Direttore Risorse Umane, Organizzazione e People Development in Gruppo CAP, importante player del settore idrico italiano.

      Impegnata nel mondo associativo e imprenditoriale ricopre ruoli di responsabilità e coordinamento. Ricopre infatti le posizioni di consigliera regionale per la Lombardia per l’Associazione “AIDDA” la più importante Associazione di imprenditrici e manager ed è membro del Consiglio direttivo della Fondazione di MERITA – Meridione Italia, importante Associazione che affronta i problemi economici e sociali del Sud italiano.

      È inoltre impegnata su varie tematiche che sviluppa ed approfondisce anche grazie alla pubblicazione di vari articoli all’interno del suo Blog: https://www.mariarosariabrunetti.it/

    •  Alberto Cari
      Alberto Cari

      Staff di Direzione – ITS UMBRIA ACADEMY

    •  Carlo Rosario Leonardi
      Carlo Rosario Leonardi

      COO & Founder Paradigma

    •  Antonella Zuccaro
      Antonella Zuccaro

      Primo Ricercatore Indire

      Sono entrata a far parte di Indire nel 1998. La mia attività di ricerca è orientata ad analizzare e sviluppare modelli di integrazione tra il mondo della scuola e il mondo del lavoro.
      Sono referente del progetto di ricerca Modelli di integrazione per il rapporto scuola lavoro con l’obiettivo di individuare ed elaborare modelli operativi innovativi relativi al curricolo, all’organizzazione e alla didattica, ad uso della comunità scolastica e scientifica.

  • 16:10
    16:40

    Prospettive europee | Transizione verde, digitale e amministrativa: la PA italiana nel contesto europeo[AR.02_EU.02]

    Momento di confronto con la DG Reform della Commissione europea per analizzare la situazione della pubblica amministrazione italiana rispetto alla PA dei principali paesi europei, in termini di preparazione rispetto alle tre grandi transizioni delineate dal Recovery and Resilience Facility.

    •  Paola Caporossi
      Paola Caporossi

      Presidente ad honorem di Fondazione Etica

      Laureata cum laude in Scienze Politiche al “Cesare Alfieri” di Firenze, si è specializzata a Rutgers University (New Brunswick, N.J.) e all’Institut d’Etudes Politiques (Parigi) con Yves Mény.
      ‘E stata Visiting Scholar a Columbia University (New York) con Giovanni Sartori. È membro della Società Italiana di Scienze Politiche e dell’Albo degli Organismi Indipendenti di Valutazione presso il Ministero della Funzione Pubblica.

      Dal 2008 è co-fondatrice e Presidente ad honorem di Fondazione Etica, che si occupa della valutazione delle Pubbliche Amministrazioni, trasparenza e prevenzione della corruzione, innovazione a impatto sociale.
      Nel 2015 ha fondato e presiede l’Agenzia Rating Pubblico, che si occupa dell’elaborazione di un indice sintetico per le PA.
      Dal 2017 è Coordinatore del GovLoc Lab (Laboratorio di ricerca sui governi locali) di LUISS – Icedd.

      Collabora con European Commission-DG Regio e con World Bank-GPSA; con il Ministero della Funzione Pubblica, il Ministero degli Affari Regionali, la PdCM – Agenzia per la Coesione Territoriale, Anac; con alcune Regioni e Comuni, oltre che con Anci Lombardia e Leganet; con Caritas.

      È stata docente per (selezione) Eunomia– Scuola di Alta Formazione Politico Istituzionale, per la Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro, per Regione Lombardia, per World Bank, per ANAC, per Legambiente.
      Ha ottenuto riconoscimenti per Fondazione Etica da Confindustria, Cassa Depositi e Prestiti, Group of States against Corruption presso il Consiglio d’Europa.
      È stata vicepresidente del CER (Centro Europa Ricerche).

      Ha lavorato nell’ambito della ricerca sulla Pubblica Amministrazione per: il CENSIS, il C.N.R. (Consiglio Nazionale delle Ricerche), l’Università di Firenze, l’IRTSA (Istituto di Ricerca sullo Stato e l’Amministrazione), per il Dipartimento di Scienza della Politica dell’Università di Firenze, per l’A.ME.L.A. (Associazione Mediterranea e Latino Americana di Ricerca e Formazione).
      Ha collaborato con l’ONU come analista della Missione della Santa Sede a New York.

      È componente di Open Government Forum Italia, di Astrid, di Fondazione Italia Sociale, del Comitato Scientifico di ASES-CIA, del Forum Disuguaglianze e Diversità, di LIBenter.

      Autrice di molti articoli e paper, i suoi testi sono pubblicati periodicamente da Il Corriere della Sera, oltre che su Huffington Post, Italia Oggi e il Riformista. Relatrice in numerose conferenze, anche internazionali.

    •  Daniele Dotto
      Daniele Dotto

      Head of Unit Governance and Public Administration, DG REFORM European Commission

      Daniele Dotto è entrato a far parte della Commissione europea nel 1993 dopo una breve esperienza nel settore privato. Ha iniziato la sua carriera presso l’UE nel dipartimento incaricato di monitorare la realizzazione del mercato unico. Nel 1996 si è trasferito presso il dipartimento per le politiche dei consumatori, dove si è occupato della crisi della “mucca pazza” e delle relazioni esterne del dipartimento. Nel 2000 ha partecipato alla riforma della Commissione europea, la “Riforma Kinnock”.

      È diventato capo unità “Coordinamento” presso la Direzione Generale del personale e membro del gruppo direttivo sulla governance della Commissione. Si è poi trasferito presso l’unità “Relazioni esterne e sindacali” della stessa DG. Nel 2013 è entrato a far parte della Task Force per la Grecia, a capo dell’unità “Politica di crescita e fondi strutturali”.

      Nel 2015 è stato nominato capo unità presso la DG REFORM, unità “Governance e pubblica amministrazione” con responsabilità per la progettazione ed attuazione di riforme strutturali nel settore della pubblica amministrazione e della governance; è anche a capo del “Centro di competenza della Commissione per la pubblica amministrazione e la governance”. Dal 2021 svolge anche la mansione di Direttore Aggiunto presso la Direzione “Sostegno alle riforme degli Stati membri” della DG REFORM. Collabora regolarmente con l’Università Bocconi e la Scuola Normale “Sant’Anna” di Pisa.

  • 16:40
    17:00

    Conversazione con…[AR.02_INT.25]

    •  Francesca Mariotti
      Francesca Mariotti

      Direttore Generale Confindustria

      Dal 17 luglio 2020 Direttore Generale di Confindustria, dove, dal 2014, è anche Direttore dell’Area Politiche Fiscali e, dal 2022, Direttore ad interim della Piccola Industria.

      Avvocato e revisore legale, si è laureata in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”. Ha completato la sua formazione conseguendo un Master in Diritto Tributario alla Scuola Superiore dell’Economia e delle Finanze “E. Vanoni” e Istituto di Studi Economici e Giuridici. Nel corso degli anni, ha perfezionato la sua preparazione manageriale frequentando il Senior Management Program presso SDA Bocconi School of Management, nonché percorsi strutturati per la formazione degli amministratori indipendenti in società quotate, presso Assogestioni e Nedcommunity.

      È componente del Comitato per la Corporate Governance di Borsa Italiana e del Comitato per gli Operatori di Mercato e degli Investitori (COMI) della CONSOB.

      Presidente del Consiglio di Amministrazione di I.W.S. S.p.A, è membro dell’Assemblea del Fondo Assistenza Sanitaria Integrativa (FASI) e del fondo pensione dei dirigenti industriali PREVINDAI.

      È inoltre componente della Commissione civilistica dell’Organismo Italiano di Contabilità (OIC) e Consigliere d’amministrazione della Fondazione Giuseppina MAI.

      Dal 2018 al 2021 è stata Consigliere di amministrazione indipendente di Mediaset S.p.A. e membro del Comitato Governance e Nomine e del Comitato Remunerazione.

      Dal 2018 al 2021 ha ricoperto il ruolo di componente dell’Organismo di Vigilanza dell’Istituto dell’Enciclopedia Italiana Giovanni Treccani e membro del Collegio sindacale di società del gruppo General Electric Healthcare.

      Nel corso della sua carriera ha maturato importanti esperienze professionali in campo fiscale e contabile, che l’hanno vista collaborare dal 2000 al 2007 con KPMG e Federcasse.

      Dal 2007 ha rappresentato Confindustria in molte sedi istituzionali, sia a livello nazionale, partecipando a commissioni istituite dai Ministeri dell’Economia e delle Finanze, delle Politiche Comunitarie, dello Sviluppo Economico e dell’OIC, sia a livello internazionale, presso l’OCSE e BusinessEurope.
      Ha collaborato con alcune delle più prestigiose Università italiane e con il Consiglio Nazionale degli Ingegneri per i temi connessi al piano “Industria 4.0”; così come con il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili per la definizione delle linee guida che armonizzano le raccomandazioni contabili alla disciplina fiscale.

      È componente del comitato didattico scientifico che ha dato vita al “Master in Fiscalità Immobiliare” dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” e dell’Advisory Board che ha istituito il “Master in diritto tributario contabilità e pianificazione fiscale” presso la LUISS Business School.

      Membro della WCD – Women Corporate Directors Foundation, la più grande organizzazione e comunità globale di donne con ruoli in Consigli di Amministrazione e di Nedcommunity associazione italiana degli amministratori non esecutivi e indipendenti.

      È autrice di diversi articoli e monografie in materia fiscale.

    •  Carlo Mochi Sismondi
      Carlo Mochi Sismondi

      Presidente FPA

      Sono nato nel 1952 a Roma ma ora vivo a Firenze, ho due figli sono nonno. All’Università ho studiato Economia e Commercio da ragazzo, senza laurearmi, mi sono poi laureato in Filosofia da adulto con un approfondimento in pedagogia sul recupero dei ragazzi drop-out. Ho fatto per dieci anni l’operaio (falegname) e poi mi sono occupato di marketing, di ricerca, di progetti di privato-sociale, tra cui la realizzazione del primo progetto integrato di lotta alla povertà a Tor Bella Monaca (Roma).

      A cominciare dall’autunno del 1989 sono stato l’ideatore e l’animatore del FORUM PA, la più grande ed importante manifestazione europea, espositiva e congressuale, dedicata all’innovazione nella pubblica amministrazione e nei sistemi territoriali giunta ormai alla 31^ edizione. Nella mia ormai trentennale attività di costruttore e animatore di reti, ho collaborato con 21 Governi e con 18 diversi Ministri della Funzione Pubblica, mantenendo una sostanziale terzietà, ma contribuendo a sostenere tutte le azioni innovative che si muovessero verso una PA più snella, più moderna, maggiormente orientata ai risultati e in grado così di restituire valore ai contribuenti e innovazione al Paese.
      Ho svolto e svolgo attività didattica presso università e scuole della PA: dalla Scuola Superiore della PA alla Scuola Superiore per la PA locale, al Formez, a vari Istituti pubblici e privati. Ho scritto e scrivo articoli ed editoriali su quotidiani nazionali e riviste specializzate nel campo della comunicazione pubblica e dell’innovazione delle amministrazioni. Nei miei contatti continui con la politica e le amministrazioni a volte perdo la pazienza, mai la speranza.

  • 17:00
    18:00

    Scenario | Pubblico impiego: le novità dei nuovi contratti[AR.02.SC.14]

    Le grandi novità della stagione dei rinnovi contrattuali per il triennio 2019-2021: revisione degli ordinamenti professionali e delle carriere, introduzione della quarta area funzionale, potenziamento della formazione e dello sviluppo delle competenze, regolazione del lavoro agile.

    Rivedi il video dello Scenario.

    • Coordina
    •  Carlo Mochi Sismondi
      Carlo Mochi Sismondi

      Presidente FPA

      Sono nato nel 1952 a Roma ma ora vivo a Firenze, ho due figli sono nonno. All’Università ho studiato Economia e Commercio da ragazzo, senza laurearmi, mi sono poi laureato in Filosofia da adulto con un approfondimento in pedagogia sul recupero dei ragazzi drop-out. Ho fatto per dieci anni l’operaio (falegname) e poi mi sono occupato di marketing, di ricerca, di progetti di privato-sociale, tra cui la realizzazione del primo progetto integrato di lotta alla povertà a Tor Bella Monaca (Roma).

      A cominciare dall’autunno del 1989 sono stato l’ideatore e l’animatore del FORUM PA, la più grande ed importante manifestazione europea, espositiva e congressuale, dedicata all’innovazione nella pubblica amministrazione e nei sistemi territoriali giunta ormai alla 31^ edizione. Nella mia ormai trentennale attività di costruttore e animatore di reti, ho collaborato con 21 Governi e con 18 diversi Ministri della Funzione Pubblica, mantenendo una sostanziale terzietà, ma contribuendo a sostenere tutte le azioni innovative che si muovessero verso una PA più snella, più moderna, maggiormente orientata ai risultati e in grado così di restituire valore ai contribuenti e innovazione al Paese.
      Ho svolto e svolgo attività didattica presso università e scuole della PA: dalla Scuola Superiore della PA alla Scuola Superiore per la PA locale, al Formez, a vari Istituti pubblici e privati. Ho scritto e scrivo articoli ed editoriali su quotidiani nazionali e riviste specializzate nel campo della comunicazione pubblica e dell’innovazione delle amministrazioni. Nei miei contatti continui con la politica e le amministrazioni a volte perdo la pazienza, mai la speranza.

    • Intervengono
    •  Giuseppe Conte
      Giuseppe Conte

      Direttore centrale Formazione e sviluppo risorse umane – INPS

      Giuseppe Conte (1971) riveste il ruolo di direttore centrale Formazione e sviluppo risorse umane in Inps, con responsabilità estesa alla mappatura e verifica delle competenze, all’elaborazione dei percorsi di sviluppo professionale e di carriera, alla gestione della conoscenza, al fine di rafforzare la motivazione e il senso di appartenenza del personale, anello fondamentale della catena del valore per l’Istituto. Fa anche parte del Comitato per l’innovazione tecnologica e la trasformazione digitale, che sovrintende all’attuazione del piano strategico digitale Inps. Dirigente pubblico dal 2002, vanta diverse esperienze di responsabile di Sedi territoriali ed Uffici prima in INPDAP, ora in Inps. Si è occupato di pensioni internazionali ed è stato il responsabile delle relazioni esterne in Inps, occupandosi di sviluppare le strategie di comunicazione, rafforzare le relazioni istituzionali, nazionali ed internazionali, sovrintendere all’ufficio “Relazioni con i media”. Ha rivestito il ruolo di project leader nel progetto di cooperazione internazionale “EU-China Social Protection Reform Project (SPRP)”, cofinanziato dall’Unione Europea e dalla Repubblica Popolare Cinese, e di WP2 leader (Sharing & Dissemination) nel programma Social Agencies for Future Europe (SAFE). È membro direttivo dell’Associazione classi dirigenti delle pubbliche amministrazioni (AGDP) e membro del Consiglio direttivo dell’Associazione Dirigenti Allievi della Scuola Nazionale dell’Amministrazione (AllieviSNA). Appassionato di fantascienza, fantasy e fumetti.

    •  Francesco Raphael Frieri
      Francesco Raphael Frieri

      Direttore Generale alle Risorse, Europa, Innovazione e Istituzioni della Regione Emilia-Romagna

      In qualità di Direttore Generale alle Risorse, Europa, Innovazione e Istituzioni della Regione Emilia-Romagna dal marzo del 2016, è responsabile della gestione delle risorse umane e finanziarie, della logistica, del patrimonio, degli approvvigionamenti, dell’organizzazione, del coordinamento delle politiche europee, della valutazione delle stesse, della cooperazione territoriale negoziata ed internazionale, dello sviluppo dell’ ICT, della statistica, della comunicazione interna e dell’attuazione delle politiche di riordino istituzionale per la Regione.

      Precedentemente è stato Direttore Generale dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna (Ravenna) una delle realtà associative più grande e più strutturata d’Italia e che ha raggiunto importanti risultati in termini di integrazione e coesione intercomunale, trasferendo buona parte delle funzioni svolte originariamente dai nove Comuni, sviluppando, nel contempo, un profondo processo di change management.

      Maggiori dettagli su www.frieri.info

    •  Laura Lega
      Laura Lega

      Capo Dipartimento dei Vigili del Fuoco, Ministero dell'Interno

      Romana, è laureata con lode in giurisprudenza all’Università La Sapienza di Roma (1983), ed ha prestato servizio presso un istituto bancario a Milano e successivamente presso una società finanziaria.

      Entrata in carriera prefettizia nel 1989, dopo un breve periodo alla prefettura di Roma, è assegnata all’ufficio studi per l’amministrazione generale e per gli affari del personale dove si è occupata di attività normativa e consultiva.

      Dal 2001 al 2006, in posizione di fuori ruolo, ha svolto l’incarico di vice capo di gabinetto del ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali.

      Nel 2006, rientrata al ministero dell’interno, dopo la direzione dell’ufficio coordinamento delle amministrazioni statali, è stata fino al 2008 direttore dell’ufficio affari generali e giuridici presso l’ufficio per il coordinamento e la pianificazione delle Forze di Polizia del dipartimento della Pubblica Sicurezza.

      Dal 2007 al 2010 ha ricoperto anche l’incarico di responsabile del coordinamento generale e dell’attuazione del protocollo d’intesa in materia di politiche integrate di sicurezza urbana tra ministero dell’Interno e regione Friuli Venezia Giulia.

      Nel 2008 assume l’incarico di direttore l’ufficio studi e analisi, affari legislativi e parlamentari e nel 2009 è nominata capo dell’ufficio di gabinetto del capo dipartimento delle politiche del personale dell’amministrazione civile dell’Interno.

      Nominata prefetto dal Consiglio dei Ministri nel dicembre 2010.

      Da agosto 2011 ad agosto 2015 è il vice capo dipartimento – direttore centrale per le risorse umane presso il dipartimento per le politiche del personale dell’amministrazione civile e per le risorse strumentali e finanziarie.

      Da agosto 2015 a luglio 2018 è il prefetto della provincia di Treviso.

      Da luglio 2018 a novembre 2020 è il prefetto di Firenze.

      Dal 30 novembre 2020 è il capo dipartimento dei Vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile.

      È componente effettivo in seno al Consiglio Superiore dei lavori pubblici.

      Nel corso della carriera è stata componente di commissioni di concorso e di gara e di numerosi gruppi di lavoro, come in materia organizzazione delle strutture centrali e periferiche del ministero dell’Interno, di riordino della carriera prefettizia e per l’individuazione dei posti di funzione di cui al decreto legislativo 139/2000. Dal 1999 al 2001 è stata referente generale del progetto Cambia P.A. promosso dalla Presidenza del Consiglio per lo “Sviluppo delle conoscenze sull’ innovazione e ricognizione sui processi di innovazione in atto nelle pubbliche amministrazioni centrali”. Nel maggio 2000 ha rappresentato l’Amministrazione alla “Prima Conferenza sulla qualità delle pubbliche amministrazioni” tenutasi a Lisbona (Portogallo).

      Nel 2001 è stata nominata sub commissario al comune di Salerno. Dall’aprile 2010 al maggio 2011 ha assunto l’incarico di sub commissario al comune di Latina.

      Ha svolto incarichi di docenza presso diverse Università italiane ed è autrice di pubblicazioni scientifiche.

      È coniugata e ha due figli.

    •  Antonio Naddeo
      Antonio Naddeo

      Presidente ARAN

      Laureato in Economia e Commercio presso l’Università di Roma, è Presidente dell’ARAN. Entrato nella pubblica amministrazione nel 1989, mediante pubblico concorso, alla Ragioneria Generale dello Stato, dal 1995 al 1997 ha prestato servizio presso l’ARAN come esperto; dal 1997 è al Dipartimento della Funzione Pubblica. Nel 1998 mediante pubblico concorso ha avuto la nomina di dirigente di II^ fascia e nel 2002 ha avuto il primo incarico di Direttore Generale. Tra gli altri titoli è dottore Commercialista e Revisore Ufficiale dei Conti.

    •  Valerio Talamo
      Valerio Talamo

      Direttore Generale dell’Ufficio Relazioni Sindacali – Dipartimento della Funzione Pubblica

      E’ attualmente direttore dell’Ufficio Relazioni Sindacali del Dipartimento della Funzione pubblica. Componente dei nuclei di certificazione dei costi contrattuali presso la Corte dei conti è rappresentante per l’Italia nei Gruppi della Commissione Europea su “Social dialogue, industrial relation”. In tale ambito ha curato negli anni 2018-2019 il progetto “Improving work-life balance: opportunities and risks coming from digitalization”. Laureato in diritto amministrativo all’Università “La Sapienza” di Roma, dove si è successivamente perfezionato in Scienze amministrative e borsista nel Cnr presso l’Istituto di Studi sulle regioni di Roma, è stato prima collaboratore della IV cattedra di diritto amministrativo dell’Università “La Sapienza (prof. Sabino Cassese) e poi professore a contratto in diritto pubblico presso l’Università di Urbino “Carlo Bo”. Presso il Master di Diritto del Lavoro e della Previdenza Sociale dell’Università “La Sapienza” di Roma ed il Master interuniversitario di Diritto Amministrativo (MIDA), coordina attualmente il modulo relativo al lavoro pubblico. Nel 1997 e nel 1998 è stato componente della commissione per la riforma del lavoro pubblico, coordinata dal prof. Massimo D’Antona. In tale ambito è stato coestensore dei decreti legislativi, modificativi del d.lgs. n. 29 del 1993, nn. 396 del 1997, 80 del 1998 e 387 del 1998. Nel 2001 ha curato l’elaborazione del d.lgs. n. 165 del 2001, cosiddetto Testo Unico del Pubblico Impiego. Nel 2008-2009 ha partecipato alle commissioni che hanno redatto i testi normativi confluiti del d.lgs. n. 150 del 2009. Ha pubblicato oltre centro saggi (e tre monografie) in diritto del lavoro, amministrativo e sindacale ed è componente del comitato di direzione della rivista “Il lavoro nelle pubbliche amministrazioni”, di cui è anche caporedattore

  • 18:00
    19:00

    Companies Talks | La storia di Netflix[AR.02_CT.01]

    Netflix vende film? Vende serie? No: connette le persone a storie e luoghi dove non sono mai stati e dove avrebbero sempre voluto andare senza saperlo, prima che una serie tv glielo rivelasse. Netflix cresce perché ha accettato una delle sfide più difficili del mondo: sedurci, incuriosirci, conquistarci. Ma… fino a quando riuscirà a stupirci ancora? E’ il problema di tutti gli innamorati del pianeta, di ogni tempo. E, al contrario del suo algoritmo, Reed Hastings sa che qui la formula non l’ha ancora indovinata nessuno. Lui è condannato a soddisfarci in eterno. Ce la farà?

    • Interprete
    •  Giorgia Guerra
      Giorgia Guerra

      Attrice e cantante

      Attrice e cantante pesarese, studia al Teatro stabile delle Marche e si perfeziona presso La fondazione Teatro Due di Parma. In teatro lavora con Remondi e Caporossi, Franco Però, Tim Stark, Livio Galassi, Anna Mazzamauro, Tato Russo ed altri. In televisione ha lavorato in diversi docufilm e fiction Rai.