Torna alla manifestazione Logo manifestazione
Rubrica Online

Rubrica Lavoro&Welfare. Inps e servizi innovativi ai cittadini: semplicità e vicinanza alle persone [RPAR.26]

17 Giugno dalle 09:30 alle 10:30

Sala GIALLA

Indirizzo copiato negli appunti

       

La trasformazione digitale in atto nella Pubblica amministrazione consente all’Inps di cogliere le opportunità offerte dallo sviluppo tecnologico per rendere i servizi semplici, proattivi, prossimi al cittadino, inclusivi e sicuri. Il digitale abilita a un nuovo modello di erogazione dei servizi che prende in carico la persona, le sue aspettative e i suoi bisogni. Un modello capace di differenziare i canali e le modalità di offerta in base al target di riferimento. Con la partecipazione, l’ascolto e il coinvolgimento delle cittadine e dei cittadini, dei soggetti interessati e degli intermediari, l’INPS lavora quotidianamente per offrire nuovi servizi, più semplici sia nelle modalità di erogazione sia nei processi di lavoro, e in grado di rispondere a 360 gradi alle esigenze e alle aspettative delle persone. Tanti di questi progetti sono già realtà.

Programma dei lavori

  • Modera[RPAR.26]

    •  Massimiliano Roma
      Massimiliano Roma

      Responsabile Comunicazione e Relazioni Istituzionali con gli Enti pubblici FPA

      Esperto di marketing e comunicazione pubblica. In FORUM PA svolge il ruolo di Responsabile delle relazioni con le Pubbliche amministrazioni e le Utilities, progettando eventi e campagne di comunicazione, formazione e informazione nei diversi ambiti dell’innovazione.

    • Il caso Naspi: la Video Guida personalizzata e interattiva che mette al centro la persona
    •  Maria Sabrina Guida
      Maria Sabrina Guida

      Vicario Direttore Centrale Organizzazione e Comunicazione Interna INPS

      La dott.ssa Maria Sabrina Guida è dirigente – Area innovazione e automazione dei processi aziendali, estrazione di valore dai dati e progetti e-government con particolare riferimento ai prodotti e ai servizi individuali- presso la Direzione Centrale Organizzazione e Comunicazione Interna. Svolge la funzione di coordinatrice della funzione “Transformation”, che in INPS si propone la definizione delle regole di progettazione dei servizi per i cittadini e le imprese e il disegno degli scenari operativi per la concreta realizzazione della trasformazione digitale dell’Istituto. Ha curato i progetti di Innovazione “NASPI PRELAVORATA”, finalizzata all’automazione della lavorazione della NASPI e il progetto relativo al passaggio dal PIN allo SPID. Fino al febbraio 2020, è stata dirigente dell’area “servizi di welfare” presso la Direzione Centrale Sostegno alla non autosufficienza, invalidità

      civile e altre prestazioni e ha svolto ha svolto la funzione di Vicario del direttore centrale Laureata in Giurisprudenza presso l’Università di Pisa, ha conseguito il Master in “Trasformazione digitale per la Pubblica Amministrazione” presso il POLIMI Graduate School of Management.

    • Il consulente digitale delle pensioni: orientarsi nei servizi integrativi
    •  Alessandro Ronchi
      Alessandro Ronchi

      Capo progetto informatico Prestazioni Pensionistiche INPS

      Laureato in Scienze dell’Informazione presso la facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali dell’Università di Bologna, da sempre appassionato di informatica e di nuove tecnologie.

      Assieme ad amici fonda e presiede una associazione di promozione del software open source. Ha svolto docenze di informatica di base per studenti universitari e collaborato con la rivista INTER.NET. Dopo la laurea fonda una società cooperativa tramite la quale segue progetti per pubbliche amministrazioni, progettazione di e-commerce, monitoraggi real time. Dal 2011 è funzionario informatico INPS, presso la Direzione Centrale Sistemi informativi e tecnologici, oggi DC Tecnologie, informatiche ed innovazione. Per l’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale ha seguito diversi progetti di digitalizzazione, come ad esempio la telematizzazione delle deleghe associative, la Work Area e la Busta Arancione per il calcolo previsionale della pensione. Dal 2018 è a Capo del Progetto Informatico “Sportello Virtuale per il pensionato”, che ha l’obiettivo di trasformare le modalità di contatto degli utenti pensionati dando il maggior numero di informazioni possibili in formato digitale ed automatizzato. Nel 2022 ha conseguito il Master per la Trasformazione Digitale della PA presso la Graduate School of Business del Politecnico di Milano

    • PNRR: Integrazione dei servizi Inps sull’App IO
    •  Massimiliano D'Angelo
      Massimiliano D'Angelo

      Direttore Centrale Tecnologia, Informatica e Innovazione INPS

    • Pensami: il simulatore Inps degli scenari pensionistici
    •  Filippo Bonanni
      Filippo Bonanni

      Direttore sede provinciale INPS di Bologna

      Direttore Provinciale Inps di Bologna (da Luglio 2021). Romano, studi classici, ha una formazione universitaria in giurisprudenza e post-universitaria in Management Pubblico presso SDA Bocconi. Avvocato. Specialista in Diritto sindacale, del lavoro e della previdenza sociale. Nella Direzione Generale dell’Istituto ha ricoperto il ruolo di Direttore vicario della Direzione Centrale Posizione assicurativa e Direttore vicario della Direzione Centrale Pensioni, partecipando a tavoli ministeriali sulle proposte normative di riforma pensionistica. È stato Direttore della Filiale metropolitana di Napoli, sede di elevata complessità.

    • Il “Cruscotto di Genere” un sistema di monitoraggio per la promozione dello sviluppo professionale dei dipendenti in ottica di genere
    •  Maria Giovanna De Vivo

      Dirigente generale dell’Istituto nazionale di previdenza sociale (INPS). La sua esperienza professionale si è svolta presso diversi enti pubblici previdenziali IPSEMA (direttrice del personale), INPDAP (direttrice Organi collegiali) e INPS (attualmente Direttrice della Regione Campania). Si è occupata tra l’altro di organizzazione, pianificazione e programmazione, controllo, comunicazione e auditing interno. È stata componente dell’Organismo indipendente di valutazione, del Comitato dei Garanti, del Comitato pari opportunità ed è attualmente Presidente del Comitato Unico di Garanzia dell’INPS.

A cura di