Torna alla manifestazione Logo manifestazione
Rubrica Online

Rubrica Lavoro&Welfare. Ricerca e tecnologia al servizio della prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali nel contesto del bisogno di maggiore sicurezza che l’attuazione del PNRR potrebbe comportare [RPAR.21]

16 Giugno dalle 12:30 alle 13:30

Sala GIALLA

Indirizzo copiato negli appunti

Ricerca e tecnologia al servizio della prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali nel contesto del bisogno di maggiore sicurezza che l’attuazione del PNRR potrebbe comportare.

Programma dei lavori

  • Modera[RPAR.21]

    •  Canio Mennuti
      Canio Mennuti

      Responsabile Laboratorio tecnologie innovative per la sicurezza INAIL

      laureato in Ingegneria Civile presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”.

      Dal 1992 al 1994 ha esercitato la libera professione di Ingegnere.

      Dal 1994 al 2002, presso il Dipartimento Territoriale ISPESL di Biella, si è occupato di accertamento e verifica dei requisiti di sicurezza di attrezzature a pressione e, più in generale, di impianti industriali.

      Dal 2002 svolge attività di ricerca presso il Centro Ricerche di Monte Porzio Catone (RM) dell’INAIL nell’ambito delle prove non distruttive nel settore industriale finalizzate allo sviluppo di metodiche innovative per la verifica dell’integrità strutturale di attrezzature, componenti di impianti e infrastrutture.

      Dal 2015 è responsabile del Laboratorio tecnologie innovative per la sicurezza del Dipartimento Innovazioni Tecnologiche dell’INAIL.

      E’ autore di numerose pubblicazioni scientifiche e co-inventore di un brevetto industriale

    • Intervengono
    • Il progetto MAC4PRO "Manutenzione intelligente (smart maintenance) di impianti industriali e opere civili mediante tecnologie di monitoraggio 4.0 e approcci prognostici”
    •  Canio Mennuti
      Canio Mennuti

      Responsabile Laboratorio tecnologie innovative per la sicurezza INAIL

      laureato in Ingegneria Civile presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”.

      Dal 1992 al 1994 ha esercitato la libera professione di Ingegnere.

      Dal 1994 al 2002, presso il Dipartimento Territoriale ISPESL di Biella, si è occupato di accertamento e verifica dei requisiti di sicurezza di attrezzature a pressione e, più in generale, di impianti industriali.

      Dal 2002 svolge attività di ricerca presso il Centro Ricerche di Monte Porzio Catone (RM) dell’INAIL nell’ambito delle prove non distruttive nel settore industriale finalizzate allo sviluppo di metodiche innovative per la verifica dell’integrità strutturale di attrezzature, componenti di impianti e infrastrutture.

      Dal 2015 è responsabile del Laboratorio tecnologie innovative per la sicurezza del Dipartimento Innovazioni Tecnologiche dell’INAIL.

      E’ autore di numerose pubblicazioni scientifiche e co-inventore di un brevetto industriale

    • Le tecnologie 4.0 per il monitoraggio degli impianti industriali e delle infrastrutture
    •  Giuseppe Augugliaro
      Giuseppe Augugliaro

      Ricercatore INAIL

      Laureato in Ingegneria Meccanica presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”.

      Nel 1999 consegue il dottorato di ricerca in ingegneria dei processi e dell’interazione tra energia e ambiente – XII ciclo presso l’Università degli studi di Roma “Tor Vergata”.

      Dal 1999 svolge attività di ricerca presso il Centro Ricerche di Monte Porzio Catone (RM) dell’INAIL nell’ambito delle prove non distruttive nel settore industriale finalizzate allo sviluppo di metodiche innovative per la verifica dell’integrità strutturale di attrezzature, componenti di impianti e infrastrutture.

      E’ autore di numerose pubblicazioni scientifiche.

    • Uso della realtà aumentata per la previsione del degrado di serbatoi atmosferici
    •  Maria Francesca Milazzo
      Maria Francesca Milazzo

      Professore Associato di Ingegneria Chimica Università di Messina

      Maria Francesca Milazzo ha una Laurea Magistrale in Chimica Industriale presso l’Università degli Studi di Messina (2000), un Ph.D. in Sicurezza Nucleare e Industriale presso l’Università di Pisa (2004) ed è Risk Manager (2005). È Professore Associato di Ingegneria Chimica (Impianti Chimici) presso l’Università degli Studi di Messina. Principali attività di ricerca: analisi del rischio nell’industria chimica e nel trasporto di materiali pericolosi, valutazione del rischio ambientale, biocarburanti.

      È coordinatrice del collegio della laurea triennale in Ingegneria Gestionale e membro del gruppo di lavoro per lo sviluppo dei piani di emergenza per le alte industrie della provincia di Messina. È stata visiting researcher presso l’Institutt for industriell økonomi, risikostyring og planlegging (Dipartimento di economia industriale, gestione del rischio e pianificazione) dell’Università di Stavanger (Norvegia) nel 2010-11 e nel 2016.

      È stata project leader e partner responsabile di nove progetti nazionali e internazionali sul tema della sicurezza sul lavoro. È autrice di circa 100 pubblicazioni scientifiche su riviste peer reviewed e atti di convegni internazionali e nazionali.

    • Simulatori in realtà virtuale per la qualificazione degli operatori
    •  Sara Anastasi
      Sara Anastasi

      Prima ricercatrice presso il Dipartimento Innovazioni Tecnologiche INAIL

      Attualmente prima ricercatrice presso il Dipartimento Innovazioni Tecnologiche dell’Inail. Si occupa di attività di valutazione della conformità di macchine, impianti, apparecchi e prodotti ai requisiti di sicurezza prescritti dalle disposizioni legislative applicabili (Direttiva Macchine, Direttiva PED, etc.), in supporto alle Autorità di sorveglianza del mercato.

      Svolge attività di ricerca sul knowledge management e nel settore della sicurezza di macchine, attrezzature e impianti, con particolare riferimento all’impiego di sistemi collaborativi in scenari ad alto rischio d’infortunio e simulatori basati sulla realtà virtuale/immersiva per la strutturazione di percorsi formativi per la conduzione, la manutenzione e la verifica periodica delle attrezzature di lavoro più pericolose

    • Gli esoscheletri occupazionali: prospettive ed evoluzione normativa
    •  Luigi Monica
      Luigi Monica

      Tecnologo, responsabile della sezione tecnico-scientifica Accertamenti Tecnici INAIL

      Tecnologo, responsabile della sezione tecnico-scientifica Accertamenti Tecnici del Dipartimento INAIL d’Innovazione Tecnologica e Sicurezza degli Impianti, Prodotti e Insediamenti Antropici, con compiti di coordinamento delle attività di valutazione della conformità di macchine, impianti, apparecchi e prodotti ai requisiti di sicurezza prescritti dalle disposizioni legislative applicabili (Direttiva Macchine, Direttiva PED, etc.), in supporto alle Autorità di sorveglianza del mercato.

      Svolge attività di ricerca e studio prevalentemente su alcuni filoni tematici quali: metodologie di valutazione del rischio, sicurezza di macchine, risk management e innovazione tecnologica al servizio della sicurezza sul lavoro.

A cura di