Torna alla manifestazione Logo manifestazione
Rubrica Online

Spazio MEF. Le sfide della PA tra impatti etici e sociali della digitalizzazione [RPA.12]

17 Giugno dalle 11:00 alle 12:00

Sala VIOLA

Indirizzo copiato negli appunti

 

La digitalizzazione delle pubbliche amministrazioni riveste un ruolo centrale per la crescita del sistema Paese, sostenuta anche dagli investimenti previsti dal PNRR, che tra le sue missioni inserisce la “Digitalizzazione, Innovazione e Sicurezza nella PA” come intervento che mira a rinnovare tecnologicamente la PA e a farla diventare un’alleata del cittadino e dell’impresa.  In tal senso, l’esigenza di muoversi in sinergia verso la creazione di un ecosistema digitale tra gli attori di innovazione (PA, enti di ricerca, impese e cittadini) si fa sempre più evidente e urgente. 

Acquisire ed elaborare dati e informazioni diventa indispensabile anche grazie al supporto delle nuove tecnologie, il cui uso deve essere consapevole e volto alla più ampia trasparenza. Il ruolo delle istituzioni è infatti quello di saper anticipare e valutare anche gli impatti etici e sociali che possono generarsi dalla loro adozione.

Tenendo conto della complessità e della velocità con cui il progresso riconfigura il rapporto uomo-tecnologia, nel corso del talk analizzeremo potenzialità, rischi e prospettive della digitalizzazione, che influenzano inevitabilmente la progettazione e l’erogazione di servizi pubblici. Una testimonianza virtuosa in tal senso è rappresentata dal progetto ETAPAS che fornisce una metodologia di valutazione per misurare e mitigare i rischi etici, sociali e legali connessi all’adozione delle tecnologie dirompenti nella PA.

Programma dei lavori

  • Modera[RPA.12]

    •  Roberta Lotti
      Roberta Lotti

      Responsabile dell’Ufficio innovazione e progetti europei della Direzione dei Sistemi Informativi e dell'Innovazione del Ministero dell’Economia e delle Finanze

      Roberta Lotti, nella PA dal 1990, ricopre il ruolo di Innovation Manager della Direzione dei Sistemi Informativi e dell’Innovazione (DSII) presso il Dipartimento dell’Amministrazione Generale, del Personale e dei Servizi del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

      Cura la promozione e il presidio di progetti di innovazione organizzativa e tecnologica in un’ottica di integrazione e cooperazione con istituzioni nazionali ed europee. Tra gli altri è attualmente coordinatore del progetto ETAPAS – Ethical Technology Adoption in Public Administration Services, per la realizzazione di una soluzione per l’adozione consapevole ed etica delle nuove tecnologie in ambito pubblico.
      È responsabile della definizione delle politiche e delle regole per la tutela della privacy e per la sicurezza informatica e membro della Struttura di Governo del CERT del Mef.
      È stata responsabile di importanti progetti di evoluzione digitale in qualità di Responsabile Sistemi HR evoluti del Ministero.
      Laureata in Pedagogia e Scienze Politiche, ha conseguito nel 2013 il Master in “Gestione della sicurezza informatica per l’impresa e per la Pubblica Amministrazione” e nel 2012, le Certificazioni di Project Manager e di Auditor/Lead Auditor per i “Sistemi di gestione per la sicurezza delle informazioni”.

    • Intervengono
    •  Paolo Benanti
      Paolo Benanti

      Teologo moralista, francescano del Terzo Ordine Regolare Pontificia Università Gregoriana

      Francescano del Terzo Ordine Regolare, teologo Romano, classe 1973, si occupa di etica, bioetica ed etica delle tecnologie. In particolare i suoi studi si focalizzano sulla gestione dell’innovazione: internet e l’impatto del Digital Age, le biotecnologie per il miglioramento umano e la biosicurezza, le neuroscienze e le neurotecnologie. Presso la Pontificia Università Gregoriana ha conseguito nel 2008 la licenza e nel 2012 il dottorato in teologia morale. La dissertazione di dottorato dal titolo “The Cyborg. Corpo e corporeità nell’epoca del postumano” ha vinto il Premio Belarmino – Vedovato. Dal 2008 è docente presso la Pontificia Università Gregoriana, l’Istituto Teologico di Assisi e il Pontificio Collegio Leoniano ad Anagni. Oltre ai corsi istituzionali di morale sessuale e bioetica si occupa di neuroetica, etica delle tecnologie, intelligenza artificiale e postumano. Ha fatto parte della Task Force Intelligenza Artificiale per coadiuvare l’Agenzia per l’Italia digitale. E’ membro corrispondente della Pontificia accademia per la vita con particolare mandato per il mondo delle intelligenze artificiali. A fine 2018 è stato selezionato dal Ministero dello sviluppo economico come membro del gruppo di trenta esperti che a livello nazionale hanno il compito di elaborare la strategia nazionale sull’intelligenza artificiale e la strategia nazionale in materia di tecnologie basate su registri condivisi e blockchain.

    •  Claudia Colaiacomo
      Claudia Colaiacomo

      Responsabile Transizione Digitale e Dirigente Generale Ufficio Consulenza, Studi e Ricerca del Dipartimento dell’Amministrazione Generale, del Personale e dei Servizi del Ministero dell’Economia e delle Finanze

      Claudia Colaiacomo, nella PA dal 2000, ricopre l’incarico di Dirigente Generale con incarico di consulenza, studio e ricerca presso il Dipartimento dell’Amministrazione Generale, del Personale e dei Sevizi. Nel Ministero dell’Economia e delle Finanze ha ricoperto diversi incarichi presso il Dipartimento dell’Amministrazione Generale, del Personale e dei Servizi, prima all’interno della Direzione dei Servizi Informativi e dell’Innovazione (DSII) e successivamente presso la Direzione del Personale (DP). Presso la DSII è stata referente degli applicativi di gestione delle risorse umane, incluso il sistema della formazione e della valutazione ed ha seguito l’implementazione del sistema di controllo di gestione; ha lavorato presso la Direzione del Personale, dove ha ricoperto diversi incarichi dirigenziali occupandosi sia degli aspetti economici relativi alla liquidazione delle competenze accessorie, sia degli aspetti giuridici di gestione e valutazione del personale. Laureata in Economia e Commercio nel 1992, ha successivamente conseguito l’abilitazione alla professione di Dottore Commercialista ed è iscritta al Registro dei Revisori dei Conti dall’anno 1999. A febbraio 2019 ha conseguito il Diploma di Master in “Management delle Amministrazioni Pubbliche (EMMAP)” presso la SDA Bocconi.

    •  Flavia Marzano
      Flavia Marzano

      Membro della Task force OGP Italia del Dipartimento della Funzione Pubblica e Presidente del Comitato Tecnico Scientifico della Fondazione Ampioraggio

      (Savona 1954), diplomata a Roma, laureata a Pisa in Scienze dell’Informazione. Da più di 30 anni opera per l’innovazione della Pubblica Amministrazione. Docente in Tecnologie per la pubblica amministrazione presso università di Bologna, Torino, Roma Sapienza, Politecnico di Milano e Link Campus University dove ha ideato e dirige il Master Smart Public Administration.

      L’attività degli ultimi dieci anni si è svolta principalmente nei seguenti ambiti: Open Government, Smart City, Agenda Digitale, Trasparenza, Partecipazione, Open Source, Open data, Cittadinanza attiva, Divario digitale e di genere. già Assessora Roma Semplice – Roma Capitale

    •  Fabrizio Rauso
      Fabrizio Rauso

      Direttore Persone, Organizzazione e Digital eXperience di Sogei

      Lunga esperienza nel mondo ICT a livello nazionale ed internazionale, dove ha ricoperto diversi ruoli nell’ambito del Marketing, Vendite, Operations, Supply Chain e General Management in varie multinazionali.
      Dal maggio 2012 è in Sogei dove ricopre il ruolo di Direttore Persone, Organizzazione e Digital eXperience.
      E’ sposato; fra le sue passioni il golf, il bridge ed il web.

A cura di