Torna alla manifestazione Logo manifestazione
Talk Online

Umanesimo 5.0: come il digitale può produrre benessere sostenibile, riportando l’uomo al centro del presente e del futuro [TPA.05]

14 Giugno dalle 11:30 alle 12:00

Sala BLU

Indirizzo copiato negli appunti

La registrazione video dell’evento è disponibile cliccando QUI

_____________________________

Il PNRR rappresenta la piattaforma su cui progettare il futuro dell’Italia: un grande piano di investimento in cui la PA gioca un ruolo strategico nell’applicazione delle sue misure. La Pubblica Amministrazione non è un semplice destinatario di questi investimenti, ma diventa un vero e proprio agente del cambiamento, il fattore abilitante della collaborazione tra gli attori che sono coinvolti nella realizzazione degli interventi previsti dalle 6 Missioni che compongono il Piano. È infatti cruciale, in questa fase storica, individuare le traiettorie di sviluppo attraverso la collaborazione di tutte le componenti sociali e produttive, e pensare l’innovazione come strumento per migliorare la qualità della vita sul lungo periodo, riportando l’essere umano al centro.

Per mostrare concretamente come le innovazioni cambiano la nostra vita, il lavoro e i saperi, il Comune di Modena organizza Smart Life Festival (29 settembre – 2 ottobre 2022). Un nuovo nome per un evento che arriva alla settima edizione, a sottolineare la complessità di un nuovo modello di società, in grado di coniugare progresso economico e progresso sociale, saperi tecnico-scientifici e saperi umanistici, interessi individuali e interessi collettivi, ambienti digitali e ambienti fisici, dimensione locale e dimensione globale, integrando in modo inclusivo le nuove tecnologie nell’esistenza degli individui e della società.

Parliamo di Umanesimo 5.0: per interrogare il rapporto tra Uomo e Tecnologia, configurare un nuovo spazio dell’Umano affidando allo sviluppo digitale e tecnologico il compito di migliorare la qualità della vita delle nostre comunità. Quale ruolo avrà l’Uomo nel governare questi processi? Quale sarà il contributo delle comunità locali? Il PNRR ci sta preparando a questa sfida?

Programma dei lavori

  • Modera[TPA.05]

    •  Eleonora Bove
      Eleonora Bove

      Senior Content Manager FPA

    • Intervengono
    •  Giuliano Albarani
      Giuliano Albarani

      Presidente della Fondazione Collegio San Carlo Modena

      Giuliano Albarani, docente di materie letterarie e docente di Storia contemporanea all’Università di Modena e Reggio Emilia, è presidente della Fondazione Collegio San Carlo dal 2017 e presidente uscente del Consorzio per il Memoria Festival di Mirandola. Nella sua attività professionale, oltre che all’insegnamento, si è dedicato a ricerche di carattere storico e su metodologie didattiche digitali, con particolare riferimento all’utilizzo formativo delle piattaforme e degli ambienti social.

    •  Matteo Cappa
      Matteo Cappa

      Direttore di Radio FSC

      Matteo Cappa, classe 1997, di origini piemontesi, si trasferisce a Modena dove consegue la Laurea magistrale in Giurisprudenza durante l’anno accademico 2021/2022. Nel 2019 fonda, insieme ad altri studenti del Collegio San Carlo di Modena, Radio FSC, di cui è direttore. Dal 2021 la radio è media partner di Smart Life Festival.

    •  Massimo Chiriatti
      Massimo Chiriatti

      Chief Technical & Innovation Officer di Lenovo

      Massimo Chiriatti è Chief Technical & Innovation Officer di Lenovo. Tecnologo e dirigente informatico, collabora con università e consorzi per eventi di formazione sull’economia digitale. È esperto di innovazione e futuro del lavoro. È autore di “Incoscienza artificiale. Come fanno le macchine a prevedere per noi” (Luiss University Press, 2021) e di “#Humanless. L’algoritmo egoista” (Hoepli, 2019).

    •  Ludovica Carla Ferrari
      Ludovica Carla Ferrari

      Assessora a Città smart, Politiche economiche, Turismo e promozione della città Comune di Modena

      Ludovica Carla Ferrari, assessora alla Smart City dal 2014 al 2019 nei quali ha avuto anche le deleghe, prima al Bilancio e al Personale, poi ad Attività economiche, Turismo e promozione della città, Servizi demografici. Laureata in Progettazione e gestione degli ecosistemi agroterritoriali, forestali e del paesaggio all’Università di Bologna, è iscritta alla facoltà di Architettura di Firenze per una seconda laurea.

      Progettista di paesaggio, è contitolare dal 2008 dello studio “LS Architettura – Neri Ferrari design” che sviluppa attività di progettazione, design e creatività. Tra il 2009 e il 2013 ha fatto parte del Consiglio dell’Ordine provinciale dei dottori agronomi e dei dottori forestali.

A cura di