Torna alla manifestazione Logo manifestazione
Academy In presenza

Economia circolare: concetti, principi e prospettive: quali sfide per operatori e PA [AD.27]

21 Maggio dalle 16:20 alle 17:10

Sala Academy 2

Indirizzo copiato negli appunti

Il paradigma dell’economia circolare è ormai parte integrante delle strategie comunitarie e nazionali, a partire dal Green Deal che definisce e definirà un cambiamento radicale nel modo di produrre e nelle scelte di consumo. Per attrezzarsi a gestire positivamente questi cambiamenti servono competenze nuove ed una cultura diffusa.

Nel corso della sessione formativa in oggetto approfondiremo il contesto attuale e gli scenari futuri e daremo alcune evidenze di come le imprese si stanno attrezzando.

Programma dei lavori

  • Docenti

    •  Marco Baldi
      Marco Baldi

      Responsabile Area Studi e Ricerche Centro Studi – CNA

      Responsabile Area Studi e Ricerche della CNA nazionale, già Responsabile del settore Economia e Territorio della Fondazione Censis, è esperto di crescita economica, infrastrutture, mobilità e trasporti, ambiente e qualità della vita, istituzioni locali, sviluppo sostenibile, economia circolare.

    •  Barbara Gatto
      Barbara Gatto

      Responsabile del Dipartimento Politiche Ambientali – CNA

      Responsabile del Dipartimento Politiche Ambientali della CNA, ha iniziato a lavorare per la Confederazione nel 2006, occupandosi fin da principio delle tematiche collegate alle Politiche per la sostenibilità.
      Nell’ambito del ruolo in CNA si dedica, tra l’altro, ai temi della transizione ecologica ed alle implicazioni in particolare per le micro, piccole e medie imprese, in un’ottica di valorizzazione delle opportunità e prospettive.
      Precedentemente ha conseguito il Master in “Studi europei e relazioni internazionali” – Università degli studi di Roma “La sapienza”, Facoltà di economia. Per il conseguimento del Master ha presentato un project work in Politica Ambientale dell’Unione Europea dal Titolo “La Politica di sviluppo sostenibile dell’UE: il ruolo dell’efficienza energetica”.
      Si è Laureata in Economia e Commercio nel 2004 con una tesi dal Titolo “Crescita Endogena e misurazione del Capitale Umano: il caso del Mezzogiorno d’Italia”.