Al via PA Aperta 2010, premio ai migliori progetti di inclusione sociale - FPA

Al via PA Aperta 2010, premio ai migliori progetti di inclusione sociale

Home PA Digitale Al via PA Aperta 2010, premio ai migliori progetti di inclusione sociale

Al via l’edizione 2010 di PA Aperta, l’iniziativa premiale volta a promuovere e valorizzare i migliori progetti di inclusione delle categorie deboli o svantaggiate, realizzati dalle pubbliche amministrazioni. Il premio è promosso dalla Fondazione ASPHI onlus, con il contributo di FORUM PA.

28 Settembre 2010

R

Redazione FORUM PA

Articolo FPA

Al via l’edizione 2010 di PA Aperta, l’iniziativa premiale volta a promuovere e valorizzare i migliori progetti di inclusione delle categorie deboli o svantaggiate, realizzati dalle pubbliche amministrazioni. Il premio è promosso dalla Fondazione ASPHI onlus, con il contributo di FORUM PA.

// <![CDATA[tweetmeme_source = ‘Forum_PA’; tweetmeme_service = ‘bit.ly’;// ]]>

Il Premio P.A. Aperta è una iniziativa a favore della cultura dell’inclusione delle categorie deboli o svantaggiate promossa da Fondazione ASPHI Onlus con il contributo di FORUM PA.

Gli scopi dell’iniziativa sono quelli di:

  • sensibilizzare i cittadini sui temi legati alla non discriminazione ed all’integrazione
  • sostenere azioni concrete per favorire le pari opportunità e l’inclusione sociale
  • informare e diffondere le buone prassi a livello locale, nazionale ed europeo
  • intensificare la cooperazione tra tutti gli attori delle politiche a favore delle fasce deboli

IL PREMIO
Forte del grande interesse raccolto nelle passate edizioni Fondazione ASPHI organizza, con il contributo di FORUM PA, la 7^ edizione del premio P.A. Aperta. Il premio è rivolto a tutte le Amministrazioni Pubbliche, centrali e locali, sensibili nel favorire la fruibilità dei loro servizi da parte delle categorie più deboli, nella convinzione che una Pubblica Amministrazione aperta non è solo più funzionale per le persone in difficoltà, ma è una Pubblica Amministrazione migliore per tutti. L’obiettivo è quello di raccogliere, valorizzare e promuovere le esperienze di eccellenza.

TEMA DEL PREMIO

Il "Premio P.A. Aperta 2010" è centrato su quattro aree tematiche: formazione, lavoro, accessibilità, innovazione tecnologica. Più precisamente:

  • Formazione
    Progetti basati sull’impiego delle tecnologie ICT (Information & Communication Technology) a supporto della qualificazione e dell’aggiornamento delle categorie svantaggiate e cioè i disabili, gli anziani e le altre fasce deboli della popolazione;
  • Lavoro
    Progetti di valorizzazione della forza lavoro disabile nelle Amministrazioni attraverso concrete realizzazioni di pari opportunità e più attente analisi dei bisogni e delle potenzialità dei propri dipendenti;
  • Accessibilità
    Progetti finalizzati a garantire alle categorie svantaggiate (anziani, immigrati, disabili e altre fasce deboli) l’utilizzo ottimale dei servizi offerti ai cittadini, grazie al supporto delle ICT;
  • Innovazione tecnologica
    Progetti di uso innovativo dell’ICT per favorire l’autonomia dei disabili, degli anziani e delle altre fasce deboli della popolazione.

A CHI SI RIVOLGE

Amministrazioni centrali e locali come Aziende ed Amministrazioni dello Stato, anche ad ordinamento autonomo, ivi compresi gli istituti e scuole di ogni ordine e grado e le istituzioni educative, le Province, i Comuni, le Comunità Montane, e loro consorzi e associazioni, le istituzioni universitarie, gli Istituti Autonomi case popolari, le Camere di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura e le loro associazioni, tutti gli enti pubblici non economici nazionali, regionali e locali, le amministrazioni, le aziende e gli enti del Servizio sanitario nazionale.

COME PARTECIPARE

Le iniziative candidate dovranno essere segnalate esclusivamente compilando l’apposita scheda di rilevazione che sarà disponibile sul sito www.asphi.it.
Il termine per la presentazione dei progetti è fissato per il 25 ottobre 2010.
E’ possibile candidare più di un progetto compilando una singola scheda per ciascun progetto. Saranno prese in considerazione iniziative realizzate, anche in via di completamento, purché già operative ed a disposizione degli utenti.

VALUTAZIONE

Tra le segnalazioni pervenute sarà individuata per ciascun tema una rosa di progetti particolarmente meritevoli la cui valutazione terrà conto soprattutto dei seguenti criteri:

  • Contenuto innovativo del progetto
  • Efficacia e concretezza nei risultati
  • Esemplarità e trasferibilità
  • Estensività dell’azione
  • Fruibilità delle applicazioni
  • Rapporto costi/benefici
  • Sostenibilità organizzativa
  • Verificabilità del reale stato di avanzamento del progetto.

Presupposto per il giudizio è la verificabilità del reale stato di avanzamento del progetto.

VALORIZZAZIONE E DIVULGAZIONE

Per ogni categoria sono previsti un vincitore assoluto e tre menzioni di eccellenza, rispettivamente premiati con targa e diplomi di merito. Altri progetti ritenuti meritevoli saranno comunque segnalati nel corso della manifestazione.
I progetti vincitori saranno premiati nell’ambito di HANDImatica, ottava mostra-convegno nazionale sulle tecnologie informatiche e telematiche per l’integrazione delle persone disabili, organizzata da ASPHI a Bologna (presso la Fondazione Aldini Valeriani, via S. Bassanelli 9) il 25, 26 e 27 novembre 2010, e avranno ampia diffusione sulla stampa nazionale e locale essendo la manifestazione patrocinata dalla Presidenza del Consiglio, dal Ministero della Funzione Pubblica e dell’Innovazione, dal Ministero della Gioventù, dal Ministero delle Pari Opportunità.

DIFFUSIONE
Tutti i progetti proposti saranno consultabili on line in una sezione apposita del sito di Fondazione ASPHI

 


E’ attivo un help desk contattabile ai seguenti recapiti:

Per telefono: Beatrice De Luca Tel. 06 45508275
Via e-mail: <bdeluca@asphi.it>